Come guadagnare con il QE (ti piace vincere facile)? [Weekly rewind]

Scritto il alle 11:05 da Danilo DT

Weekly Rewind best of

E’ stata la settimana di Draghi del noto “Quantitative Easing” europeo. Nei link sotto elencati potrete approfondire la questione, se ancora non avete le idee chiare.
Intanto però, aspettando che parta ufficialmente l’operatività della BCE, il mercato, come sempre, si porta “avanti coi lavori” e già adesso va a scontare in forte anticipo quello che “sarà”.

Già , perché la storia insegna qualcosa e gli operatori credono in un QE europeo che andrà a replicare quanto già visto con gli altri QE.

Il grafico che vi propondo oggi è decisamente interessante e ci illustra cosa è successo nelle precedenti esperienze di quantitative easing. Nella fattispecie si parlerà del QE di USA ed UK con le reazioni nelle macroaree dell’intermarket con l’aggiunta del settore bancario, quindi nel dettaglio:

A) azionario
B) obbligazionario
C) valutario
D) azioni delle banche

qe-effetti-mercato-azionario-forex-bond

Guardate bene questi grafici e ditemi: qual è l’unico vero mercato che ha beneficiato del quantitative easing? Ecco perché certi mercati stanno sovraperformando e, volatilità di breve legata a fattori esogeni come ad esempio le elezioni in Grecia, ci si aspettano ancora rallyes interessanti.
Sembra quasi che l’azionario sia diventata una scommessa vinta in partenza.
Le cose troppo facile ed ovvie non mi sono mai piaciute. La verità, però, la scopriremo SOLO vivendo.

Con questo vi ringrazio per i tanti commenti e per le visite al blog nella settimana scorsa. Come sempre sono a disposizione per leggere e valutare le vostre critiche, al fine di poter creare uno strumento di supporto alla quotidianità che possa darvi quantomeno la consapevolezza di cosa ci sta accadendo intorno.

E se ritenete meritevole il blog, sostenetelo cliccando sul bottone “donazione” o quantomeno condividete ai vostri contatti i nostri articoli.
Buon weekend a tutti!

Bulls & Bears

YESTERDAY

PIANO B (Intermarket): torna la correlazione tra oro e Franco Svizzero?

Quando si parla di oro, la prima cosa che ci viene in mente è probabilmente “bene rifugio”: Fino a qualche anno fa, la stessa cosa di poteva dire anche per il Franco Svizzero, da sempre considerata una valuta rifugio, sopratutto …
QE: i dettagli possono fare la differenza

Non voglio tornare a parlare nei dettagli del quantitative easing, ormai tutti i giornali possono raccontare meglio ed in modo molto più esaustivo quanto deciso ieri da Draghi. Superfluo dire che il bazooka in realtà è uno strumento addirittura più

JAN 22

BCE: Draghi annuncia il Quantitative Easing battendo le attese

La manovra quantitativa di Draghi sorprende gli analisti. Qui i dettagli dell’iniziativa della BCE che porta ad un teorico “QEInfinity.” Altro che bazooka. Quanto annunciato da Mario Draghi nella conferenza stampa che ha seguito il Meeting BCE (dove si è …
Il rumoroso silenzio dei mercati PRE Meeting BCE

Tante sono le domande che non hanno una risposta perché occorre aspettare la conferenza stampa di Mario Draghi, oggi pomeriggio. Oltre all’operatività sul Quantitative easing, bisogna anche capire COSA il mercato già adesso sta scontando. Finalmente siamo arrivati al giovedì …

JAN 21

La Grecia? E’ solo la punta dell’iceberg. Parola di Stiglitz.

Un’Europa da rifare, da ricostruire, da rifondare. Sono stati compiuti già fin dall’origine della sua costituzione una serie di errori ahimè imperdonabili. Ma ormai che cosa possiamo farci? Occorre essere COSTRUTTIVI e propositivi. La BCE farà sicuramente la sua parte, …
Crollo del RUBLO: la verità che non ti aspetti

Il più grande e veloce deleveraging della storia. Negli ultimi mesi abbiamo assistito al grande crollo del Rublo russo. Le motivazioni che abbiamo dato a questa debacle sono molteplici. Ma in pochi sanno che è successa una cosa che ha …

JAN 20

WALL STREET: Mani Forti sempre in allerta ma ormai tutti aspettano il QE Europeo

GUEST POST – QE Europeo ormai certo dopo la mossa della SNB. Azionario Eurozona da preferire, ma su Wall Street le mani forti restano vigili. Analisi dei dati del CFTC secondo la personale visione di Lukas. Cari amici, sul finire della …
ECONOMIA e FINANZA: schiavi di un sistema senza via d’uscita

Le banche centrali ormai ci hanno abituati al quantitative easing. Ma forse non ci si è resi conto di cosa si è generato. Una massa monetaria impressionante che ha portato ad una incredibile bolla degli asset. E nello stesso tempo il debito …

JAN 19

Volatilità: forex fuori dai binari. A rischio il regime di calma apparente dei mercati.

Ricordate quelle tranquille giornate del 2014 dove fare i grafici e le trendline era quasi banale? Tutto andava bene, in modo regolare. Questa era una delle “mission” della politica congiunta delle banche centrali. Evitare che la volatilità prendesse il sopravvento. …
Ma la BCE allora a che serve? QE light in vista.

Il Quantitative Easing è atteso con apprensione giovedì prossimo. Ma ci sono limitazioni che potrebbero minare la fiducia nella Banca Centrale Europea e mettere fortemente in dubbio la sua indipendenza. Se il rischio emittente viene “rimandato” alle singole banche centrali, …

PIAZZA AFFARI: super rimbalzo con 20.000 punti nel mirino del FTSEMIB

Guest post: Trading Room #159. La Borsa recupera quanto perso nelle ultime sedute ma questa settimana si rivelera fondamentale per le dinamiche future. Oggi, oltre al grafico FTSEMIB, analisi azioni e focus su Buzzi Unicem, Generali, Enel Green Power. Enjoy! Il nostro …

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La tua guida per gli investimenti. Take a look!

 

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
Come guadagnare con il QE (ti piace vincere facile)? [Weekly rewind], 10.0 out of 10 based on 2 ratings
4 commenti Commenta
gianni
Scritto il 24 gennaio 2015 at 14:16

Gli indici americani sono cresciti del triplo dal 2009 e di solito “il ritmo” lo danno loro sui mercati internazionali.(anche in caso di storno)
Il dollaro è secondo me una moneta concreta mentre l’euro come moneta mi sembra una forzatura, visto sopratutto il risultato cioè il benessere che ci ha dato.
Quindi penso che ogni QE sia una storia a se, non cè correlazione.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 25 gennaio 2015 at 20:55

Quali gli effetti dell’EQE sui mercati emergenti? Di logica se il tapering USA li ha affossati, l’EQE dovrebbe avere l’effetto opposto, a meno che il piano di Draghi sia strutturato per impedire/ridurre i flussi in uscita dall’UE.
Ma…

“If the nations of the United States, Japan, and the European Union are not careful with the amount of quantitative easing they perform, it will have dire consequences around the world. Beyond concerns of domestic inflation, radical monetary problems in countries in Africa, Asia, or South America, will suffer. Obviously, the United States and others need to solve their economic problems, but if they are not careful, their solutions will seriously harm other nations and plunge the world deeper into economic turmoil.”
http://g-globalexpert.com/articles/economic/how-qe-affects-emerging-markets

Pareri?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 25 gennaio 2015 at 21:13

Quello che ho capito…
QE e crescita economica: i QE non producono crescita, i QE servono (almeno nelle intenzioni) per far sì che quando il ciclo economico sarà pro-crescita (e leggendo certi pareri è il caso di aggiungere un bel SE) le banche, quali mezzi di finanziamento di imprese e famiglie, siano sufficientemente capitalizzate e risanate, altrimenti la crescita non potrà arrivare nemmeno in quella fase.
Quindi l’EQE non è da intendere come uno strumento in sostituzione dell’intervento statale (e infatti Draghi rimarca costantemente da ben 4 anni il compito della politica). Quindi sbaglia chi critica l’EQE perchè non produrrà crescita o inflazione, semplicemente non è il suo scopo (lo si può criticare per altri validissimi motivi ma non per questo). Va affiancato a altro, che è compito di altri.

O forse non ho capito niente :)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 25 gennaio 2015 at 22:29

    Appunto… EQE è la benzina. Il motore devono essere le riforme sia nell’Eurozona che nei singoli stati.
    in mancanza di un tassello, la reazione chimica non avviene.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+