SPREAD JUNK BOND: attenzione alle divergenze!

Scritto il alle 07:59 da Danilo DT

Attenzione investitori: aria di volatilità nel mercato delle obbligazioni! Le obbligazioni societarie con rating più basso stanno iniziando a scricchiolare.

Come mai? Beh, la storia ci insegna che durante i periodi di rialzo dei tassi da parte della Fed e di diminuzione della volatilità, gli spread creditizi tendono a raggiungere i minimi storici. Questo porta le aziende a indebitarsi allegramente, convinte che i bassi costi di finanziamento dureranno per sempre.

Ma come in ogni favola, c’è sempre un “ma”: prima o poi, la musica finisce. E quando i tassi iniziano a salire di nuovo, le aziende si ritrovano con un debito in forte crescita e costi di finanziamento alle stelle. Ecco che gli spread creditizi si allargano e le obbligazioni a rischio iniziano a cedere, come un domino che cade.

E questo è esattamente quello che sta succedendo ora. La recente divergenza tra gli spread delle triple C e delle singole B è solo un campanello d’allarme. Se il trend dovesse confermarsi, è molto probabile che il deterioramento delle obbligazioni con rating basso si diffonda a tutto il più ampio mercato delle obbligazioni societarie. E come ben sapete, considero l’andamento del segmento High Yield un anticipatore di quello che può succedere sul mercato azionario.

Nel grafico qui sopra potete vedere come gli spread sulle obbligazioni più rischiose si stanno allargando e tendono quasi a divergere, a conferma di quanto sostengo sopra.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

ℕ𝕦𝕠𝕧𝕠 𝕔𝕒𝕟𝕒𝕝𝕖 𝕀ℕ𝕊𝕋𝔸𝔾ℝ𝔸𝕄 𝕔𝕠𝕟 𝕔𝕠𝕟𝕥𝕖𝕟𝕦𝕥𝕚 𝕖𝕤𝕔𝕝𝕦𝕤𝕚𝕧𝕚
𝕋𝕒𝕜𝕖 𝕒 𝕝𝕠𝕠𝕜!

Tags: , ,   |
1 commento Commenta
pistarr
Scritto il 14 Maggio 2024 at 10:48

la storia si ripete si….. quella degli svarioni…… ma con quale accuratezza vengono prodotti questi post? non sarebbe meglio qualcuno in meno ma senza sviste clamorose ????

….viene scritto : ” la storia ci insegna che durante i periodi di RIALZO dei tassi ….. Questo porta le aziende a indebitarsi allegramente, convinte che i bassi costi di finanziamento dureranno per sempre”……..
VA BEH DAI è scappato un…. RIALZO al posto di RIBASSO,, è una svista dai può succedere…

ma subito dopo viene scritto ” Ma come in ogni favola, c’è sempre un “ma”: prima o poi, la musica finisce. E quando i tassi iniziano a salire di nuovo ” ( qui le conseguenze sono giuste)

MA .. allora affermi e sei uno dei pochissimi, che i tassi saliranno ??? perchè il messaggio che trasuda è questo…..

Allora se si scrive qualcosa frettolosamente solo per sparare l’ennesima cartuccia e giustificare una caduta del mercato azionario non è necessario tirare in ballo la stantia favoletta dello Spread JUNK BOND
Basterebbe dire,” ragazzi secondo me i tassi saliranno, (sarebbe intellettualmente più onesto)
perciò attenzione alle borse che hanno fin qui scontato un movimento dei tassi del tutto contrario…

I post diminuirebbero si, ma sarebbero meno aggrovigliati e più corretti

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...