BOOM: la banca con la maggiore esposizione sui derivati ce l’abbiamo noi in EUROPA

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Il primato è in possesso di Deutsche Bank. E ora si capiscono anche tanti comportamenti dei tedeschi verso la BCE.

Quando parliamo di derivati, spesso il pensiero vola oltre oceano, dove le Banche USA (soprattutto dopo la vicenda subprime) sono viste le più cariche e pericolose a causa di una teorica super esposizione sui derivati ed un generoso utilizzo della leva finanziaria.
Però se avete letto gli ultimi post sull’argomento DERIVATI avrete sicuramente visto che negli USA, complice anche un massiccio deleveraging (che poi deve ancora essere realmente certificato, visto che a me la situazione puzza sempre un pochetto) la situazione per le banche USA è sensibilmente migliorata. Ed in Europa?
In Europa non poi così tanto. Anzi, proprio in ambito derivati, veniamo a scoprire un dato che ha del clamoroso.
La banca con la maggior esposizione al mondo in derivati non è Usa ma è appunto Europea e come avrete intuito (visti i post precedenti) è una banca tedesca, la più grande e importante, ovvero DEUTSCHE BANK.
Il solito ZeroHedge  ci suggerisce di andare a veder a pagina 87 del bilancio della banca stessa, che potete visualizzare CLICCANDO QUI.  dove scopriamo che la cifra “monstre” che aveva fatto di JPMorgan Chase un’inarrivabile primatista con 69.500 miliardi di USD (68.5 trilioni di USD, ovvero come il PIL mondiale) viene ridicolizzada da un nuovo PRIMATO della Deutsche Bank. Signori, i tedeschi hanno un’esposizione in derivati apri a 55.6 trilioni di Euro che in USD è pari a circa 72.8 trilioni di $!
Volete farvi una risata? Guardate il grafico che mette a confronto il PIL tedesco e l’esposizione in derivati di DB.

Chiudo con questa domanda che di per se, dopo questo post, non ha bisogno di risposta.

Come mai la Germania continua martellare sul fatto di NON volere il controllo della BCE su tutto il sistema bancario dell’Unione Europea?

Infine, ricordate questo post dove veniva accusata Deutsche Bank di aver nascosco 12 miliardi di perdite sui derivati? Forse allora non eravamo proprio dei pazzi furiosi…

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

STAY TUNED!

DT

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
BOOM: la banca con la maggiore esposizione sui derivati ce l’abbiamo noi in EUROPA, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenti (n° 14)Commenta

  1. barcellona scrive:

    Tutta l’Europa deve schierarsi per buttare fuori i TEDESCHI dall’EURO prima che sia troppo tardi!!! Hanno perso 2 guerre ed ora si apprestano a perdere la terza e come nelle 2 precedenti lasceranno un mucchio di macerie in giro per l’Europa!

  2. A questo punto ritengo doverosa una confessione pubblica da parte di molti bloggers:

    Grazie Mazzalai di IcebergFinanza, riconosciamo che avevi ragione tu.

    P.S. Andrea Mazzalai NON è ne mio socio in affari ne un mio parente,

  3. luigiza@finanza,

    Mazzalai lo scrive da anni, complimenti a lui…

  4. Lo stavo scrivendo pure io. DT mi meraviglio so che conosci Andrea e sono due anni che queste cose le dice. Aggiungo, la bce ha dato possibilità al sistema bancario francese di stampare denaro tramite obbligazioni, e nessuno ne parla.

  5. luigiza@finanza,

    mannoz@finanza,

    kry@finanza,

    Ammetto con un po’ di rammarico e delusione che forse i post scritti con altrettanta passione su questo blog non li avete letti… SONO ANNI che dico che le banche EUROPEE sono ben più pericolose di quelle USA.

    Derivati: le banche TOP in Europa fanno FLOP
    http://intermarketandmore.finanza.com/derivati-le-banche-top-in-europa-fanno-flop-47250.html

    Leva finanziaria e capitalizzazione: la verità sulle banche dell’Europa
    http://intermarketandmore.finanza.com/leva-finanziaria-e-capitalizzazione-la-verita-sulle-banche-dell-europa-46143.html

    LEVA FINANZIARIA: Euro-banche da salvare con qualsiasi mezzo
    http://intermarketandmore.finanza.com/leva-finanziaria-euro-banche-da-salvare-con-qualsiasi-mezzo-35565.html

    Esposizione PIGS e leva finanziaria: la verità sulle banche
    http://intermarketandmore.finanza.com/esposizione-pigs-e-leva-finanziaria-la-verita-sulle-banche-21475.html

    Alert sulle Banche Europee
    http://intermarketandmore.finanza.com/world-top-bank-le-banche-piu-grandi-19073.html

    …e mi fermo qui… sono post del 2010-2011…
    Cmq non c’è problema, con Andrea ho un ottimo rapoprto e siamo in sintonia da tempo su questo argomento (ne abbiamo parlato anche vis a vis…)

  6. Dream Theater,

    Comunque arrivare secondi non è da perdenti meglio tardi che mai, anzi significa portare più persone verso la verità e mi ha fatto molto piacere leggere qui la domanda: Come mai la Germania continua martellare sul fatto di NON volere il controllo della BCE su tutto il sistema bancario dell’Unione Europea? Magari domani arrivasse il terzo che ne so una testata nazionale che a caratteri cubitali scrive la stessa domanda,solo che allora non potremo ribadire che Andrea e Danilo sono arrivati prima. Prendilo come stimolo a far meglio e a non mollare, ne abbiamo bisogno. Ciao.

  7. Dream Theater,

    scusa, non intrendevo sminuire il tuo ottimo lavoro, anzi sui cds per e daanni che hai chiarito bene cosa sono in realtà e come hanno e influenzano le quotazioni di motli titoli ad esempio, è che dal tono di questo tuo articolo sembrava che fosse una novità la situazione :wink:

  8. ilcuculo scrive:

    Cerchiamo di capire meglio.

    Esposizione sui derivati per 55 Trilion non mi dice molto, derivati su cosa, qual’è il sottostante, con che leva ? Poi immagino che il portafoglio sarà ampiamente bilanciato ed avrà i suoi sistemi di amortizzazione.

    Che perdite potrebbe avere DB in caso di scenari avversi ? E se subisse delle perdite sulle scommesse su i derivati chi sarebbe ad incassare ? Ovvero a non incassare visto che DB non sarebbe solvibile ?

    Credo che questo concetto di una bana esposta a derivate per più del PIL mondiale sia in un certo senso una bufala o almeno va spiegata meglio altrimenti è come pensare di scavare una buca per terra abbastanza grande da farci stare dentro tutta la terra, mi sembra un iperbole un po’ ardita.

    DT, hai voglia e tempo per spiegare meglio la situazionw?

  9. ilcuculo@finanza,

    Brutte notizie..nel senso che ora ho pochissimo tempo. Però nel post di Zero Hedge spiega diverse cose in più che ti possono essere utili. Inoltre se fai riferimento ai link postati qualche commento più su, avrai interessanti dati sulla leva finanziaria (circa pari a 40)

  10. Dream Theater,

    Dream Theater, che la cosa resti fra noi due, ma il mio intervento sul Mazzalai in verità non era un rimprovero nei confronti di nessun di voi bloggers, quanto piuttosto una forma di riparazione nei confronti di Andrea da parte del sottoscritto che all’inizio si rifiutò di credere a quanto lui denunciava sulla Germania.

    Gliela devo.

    Inoltre sappi che il tuo blog l’ho scoperto solo anni dopo aver scoperto il suo.
    Fate entrambi un ottimo lavoro.
    Thumb up for both :D

  11. ironblade79 scrive:

    La leva non interessa, quello che importa è la leva NETTA e questo dato non mi pare sia noto.

    Se io sul Broker A ho 10.000 Euro a leva 100 LONG su EUR/USD a 1.3050 e simultaneamente sul Broker B ho sempre 10.000 Euro SHORT EUR/USD 1.3050.

    Ho leva 100, quindi più alta di DB, ho 2 “milion” di esposizione… ma il mio rischio qual’è? ZERO!!

    Salvo ovviamente il rischio di controparte ma qui cosa centra DB?

    Io non capisco perché creare allarmismi inutili… il problema è che non si hanno le posizioni in dettaglio e la leva netta. Tutto il resto è rumore.

    E’ ovvio che se sfugge al controllo viene fuori una catastrofe, ma anche si da ad un bambino di 3 anni un lanciafiamme viene fuori una catastrofe.

    Stando a quanto scrivi uno non può comprare 10 opzioni MIBO call 170000 perché nozionalmente è esposto per 425.000 euro, giusto?

  12. john_ludd scrive:

    Il dato sui derivati può anche non essere così rilevante, per ogni derivato con il segno + ne esiste uno con il segno – (esempio, la copertura cambiaria). Il valore smodato del derivatives book è soprattutto indice del mestiere che la banca fa, cioè intermediario di rischio finanziario sul quale guadagna un fee per ogni transazione. Il vero dato è la solidità finanziaria che è ben rappresentata dal TCE e non capitale netto o dal TIER1.

    Definition of “Tangible Common Equity Ratio” – TCE

    A ratio used to determine how much losses a bank can take before shareholder equity is wiped out. The Tangible Common Equity (TCE) ratio is calculated by taking the value of the company’s total equity and subtracting intangible assets, goodwill and preferred stock equity and then dividing by the value of the company’s tangible assets. Tangible assets is the company’s total assets less goodwill and intangibles.

    DB a fine 2011 aveva un TCE sotto il 2%, tutte le banche italiane tranne ISP erano sotto il 5% (Monte Paschi negativo e guarda cosa è successo). Il livello che si presume denoti una banca solida è il 7%, soddisfatto solo dalle banche asiatiche, brasiliane, turche e da quasi nessuna banca in occidente. Il sistema bancario occidentale è insolvente, comprese le banche italiane, compresa la vostra. E adesso interrogatevi sul perchè del QE1,2,3,4,5,6,7,8… LTRO1,2,3,4,5 etc… non avete un soldo e non lo volete capire. Amen.

  13. ilcuculo scrive:

    ironblade79@finanzaonline,

    E’ quello che intendevo con amortizzatori (+ o – automatici di un portafoglio) o sistemi di hedging.

    Con le valutazioni stratosferiche dei nozionali su i derivati a livello mondiale snon state sparate belle grosse.

  14. Ribadisco, ora sono un po’ preso ma fate riferimento al post di ZeroHedge dove infatti viene anche spiegato questo fattore più altri.

    ilcuculo@finanza,

    john_ludd@finanza,

    ironblade79@finanzaonline,