ANALISI MERCATI: questa è solo una statistica, o quasi…

Scritto il alle 09:31 da Danilo DT

analisi_dei_dati_utili_aziendali_borsa_usa

La correzione della borsa è dovuta a tanti fattori. Tra le tante aggiungiamo un’analisi statistica che mette a nudo la criticità di queste settimane. Intanto però la leva finanziaria ed il Margin Debt mettono paura.

La giostra dei mercati sembra non volersi più fermare. La volatilità si mantiene su toni elevati, i mercati si sentono un po’ spaesati dopo le ammissioni della FED che teme una frenata globale e che non muove i tassi soprattutto per il bene dell’umanità.
Guardiamoci per un attimo indietro e utilizziamo una statistica di Ryan Detrick che si è preso la briga di ricalcolare tutte le performance settimanali degli ultimi 10 anni. L’oggetto dell’analisi è il solito benchmark azionario, lo SP500. Ecco la notizia, che sicuramente farà la gioia dei ribassisti ma che resta pur sempre una statistica che, quindi, può essere tranquillamente smentita dai risultati.
Sappiate che le prossime DUE settimane sono storicamente le due PEGGIORI di tutto l’anno, in questa statistica che, come detto, prende in considerazione le performance settimanali degli ultimi 10 anni.

performance-borsa-settimanale-peggiore

Ormai il “Sell in May…” è passato da mesi ma in questo momento ci sono tante variabili che turbano i mercati. La statistica non vi dà fiducia? Fate bene, basarsi su questi dati non è sufficiente. Diciamo che nei prossimi post leggerete altre notizie e, secondo me, delle ben più importanti motivazioni che possono essere utilizzate come “chiavi di lettura” dei mercati.
Un passo alla volta, cari lettori, un passo alla volta. Intanto continuiamo con la statistica anche se cominciamo a “fonderla” coi fondamentali. Parliamo infatti di “margin debt“. Ve lo ricordate? Spero proprio di si. Allora, il grafico che vi presento è singolare e molto interessante e, ahime, suggerisce una cosa: massima prudenza. 

Margin debt: se scende la leva finanziaria in borsa…

margin-debt-2015

Infatti, sapete benissimo che il “margin debt” rappresenta la “benzina aggiuntiva” dei mercati finanziari. Racchiude tutto quel mondo di denaro preso a debito (complice i tassi al tappeto) che viene poi girato in borsa. La percentuale di variazione del Margin Debt, a gennaio, è addirittura passata in negativo.

tasso-variazione-margin-debt-equity-confronto

Questo può voler dire tutto o anche dire niente. Il problema sta appunto nella statistica. In passato, quando il tasso di crescita a 12 mesi del Margin Debt è passato in negativo, è partito un mercato orso di dimensioni importanti. (chart by: The Feld Report). Anche questa è statistica. Ma gli effetti del movimento del denaro e della leva finanziaria iniziano ad andare un po’ “oltre” alla semplice statistica.

margin-debt-growth

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
ANALISI MERCATI: questa è solo una statistica, o quasi..., 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+