High Yield in indebolimento. Segnale anticipatore per il mercato azionario

Scritto il alle 15:11 da Danilo DT

high yield junk bondI Junk Bond si stanno indebolendo, in piena divergenza dall’equity. La storia insegna che quando arriva questa divergenza, il mondo delle azioni è maturo per una correzione.

Quando la percezione del rischio finanziario scema in modo così vistoso, tutto quello che dovrebbe essere rischioso, magicamente, non lo è più. Lo scenario RISK ON porta a sottovalutare gli effettivi pericoli presenti sui mercati, ed è quello che sta succedendo in questo periodo.
Un esempio su tutti sono i titoli cosiddetti “high yield”, ovvero i “junk bond”, quelle obbligazioni considerate “titoli spazzatura” in quanto hanno un rating al di sotto dell’investment grade e che quindi hanno un livello di solvibilità inferiore alla media. Ma questo, oggi, il mercato non lo considera. Si va a caccia di rendimenti, si va a caccia di opportunità per sfruttare la diminuzione degli spread, si va a caccia del rischio finanziario remunerato. Il mercato dei titoli high yield è fortemente correlato con quello dell’equity, ed è proprio per questo motivo che vi propongo questa analisi.

Analizzando il rendimento dei titoli high yield, si nota un leggero aumento del rendimento. Ma non si possono vedere grandi inversioni significative.

Barclays US Corporate High Yield Index

BArclays US corporate high yield indexHo provato allora a mettere a confronto il differenziale tra l’andamento dell’indice Ishares high yield ed i Treasury USA, con l’andamento dello SP500.
Il ratio tra l’Ishares High Yield e Treasury USA ci dà la fotografica dell’andamento del mercato dei titoli high yield cercando di depurarlo dall’andamento della curva dei tassi.

The CHART of the week: HY/Treasury vs SP500

HYG US Equity (iShares iBoxx $ H 2014-07-21 15-17-46Il risultato ottenuto è molto interessante. Come vedete la correlazione tra i due grafici è sempre stata MOLTO elevata ma… ultimamente qualcosa sta accadendo. I titoli High Yield stanno perdendo colpi. E la borsa? Lo SP500 al momento no.
In passato questo è sempre stato un indicatore anticipatore MOLTO valido.
Missione compiuta. Ve l’ho detto. Fate voi…

STAY TUNED!

Danilo DT

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

I need you! Sostieni I&M!

CLICCA QUI e votaci nella categoria “ECONOMIA” al #MIA14
(Macchianera Italian Awards 2014)

blogfest macchianera

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
High Yield in indebolimento. Segnale anticipatore per il mercato azionario, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
4 commenti Commenta
gremlin
Scritto il 24 luglio 2014 at 10:10

comprando un etf HY a fine luglio 2011 si sarebbe ottenuto un rendimento medio annuale del 10% circa al netto dello stacco di eventuali dividendi e con un solo drawdown di un certo rilievo

le quotazioni degli etf HY sono ora ai massimi storici e saranno ancora comprati almeno fin quando BCE e Bundesbank non troveranno un accordo per sgonfiare la bolla dei bond sovrani

primo step è la conclusione ufficiale dell’ AQR
secondo step è l’implementazione nella legislazione europea del bail-in modello Cipro

dopodichè le insolvenze bancarie da socializzare e i default sovereign “controllati” diventeranno normale amministrazione

occorre diversificare su estero prima possibile conti risparmio e asset

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

pasolo
Scritto il 24 luglio 2014 at 11:07

Ieri non ho avuto la possibilità di accedere al sito, ma, come inviato tramite mail ieri, LONG MIB 20930 ( da aprile 2014 +910 punti ).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pasolo
Scritto il 24 luglio 2014 at 11:08

gremlin:
comprando un etf HY a fine luglio 2011 si sarebbe ottenuto un rendimento medio annuale del 10% circa al netto dello stacco di eventuali dividendi e con un solo drawdown di un certo rilievo

le quotazioni degli etf HY sono ora ai massimi storici e saranno ancora comprati almeno fin quando BCE e Bundesbank non troveranno un accordo per sgonfiare la bolla dei bond sovrani

primo step è la conclusione ufficiale dell’ AQR
secondo step è l’implementazione nella legislazione europea del bail-in modello Cipro

dopodichè le insolvenze bancarie da socializzare e i default sovereign “controllati” diventeranno normale amministrazione

occorre diversificare su estero prima possibile conti risparmio e asset

gremlin:
comprando un etf HY a fine luglio 2011 si sarebbe ottenuto un rendimento medio annuale del 10% circa al netto dello stacco di eventuali dividendi e con un solo drawdown di un certo rilievo

le quotazioni degli etf HY sono ora ai massimi storici e saranno ancora comprati almeno fin quando BCE e Bundesbank non troveranno un accordo per sgonfiare la bolla dei bond sovrani

primo step è la conclusione ufficiale dell’ AQR
secondo step è l’implementazione nella legislazione europea del bail-in modello Cipro

dopodichè le insolvenze bancarie da socializzare e i default sovereign “controllati” diventeranno normale amministrazione

occorre diversificare su estero prima possibile conti risparmio e asset

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 24 luglio 2014 at 13:05

Resta solo la curiosità su cosa si inventeranno per la propaganda.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+