High Frequency Trading: cosa resta del vecchio mercato?

Scritto il alle 16:14 da Danilo DT

La SEC ha dato ordine alla Boston Consulting Group di analizzare la situazione per vagliare eventuali riforme.
A fondo report, che potete visualizzare cliccando QUI troverete un bel capitolo dove viene focalizzata l’attenzione sull’HTF, alias High Frequency Trading, il trading generato dall’intelligenza artificiale che condiziona il mercato e gonfia i bilanci bancari con utili straordinari.
Quello che voglio farvi vedere è che il mercato non solo oggi è drogato, ma che in futuro sarà ancora peggio. Infatti, oggi si “ipotizza” (in quanto nemmeno loro hanno il controllo vero della situazione, il che è GRAVISSIMO) che l’impatto dell’HFT sia pari sul mercato USA quantomeno al 56% e che nel corso degli anni non potrà che crescere. Ma sul mercato europeo lo stesso HTF, che oggi pesa per “solo” il 25% circa, arriverà alle stesse percentuali USA superando il 60%.

Ma questa è pura follia? E’ la morte del libero mercato e della finanza reale!
Infatti già ora i volumi praticamente li fanno tutti loro, e se poi andiamo ad aggiungere tutto quanto fanno gli hedge funds e la speculazione, cosa resta al vero mercato?

STAY TUNED!

DT

Sostieni I&M!
Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!


Ti è piaciuto questo articolo? Votalo su Wikio! CLICCA QUI per poter votare gli ultimi 3 post di I&M! DAI VISIBILITA’ ALL’INFORMAZIONE INDIPENDENTE!
Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.9/10 (7 votes cast)
High Frequency Trading: cosa resta del vecchio mercato?, 8.9 out of 10 based on 7 ratings
12 commenti Commenta
vichingo
Scritto il 24 marzo 2011 at 16:39

Allora, per assurdo, potrebbe succedere che in un prossimo futuro, quando i fondamentali dell’economia miglioreranno (speriamo), queste “intelligenze artificiali” potrebbero far crollare i mercati per puro gioco speculativo?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 24 marzo 2011 at 17:40

un giorno gli hanno fatto fare -10% e poi +7% tutti in una mezzoretta… vedi tu..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 24 marzo 2011 at 18:30

Un pò di operatività informativa:

1 prima pagina la repubblica.it
http://www.repubblica.it/

2 prima pagina aljazeera.net
http://english.aljazeera.net/indepth/spotlight/japan/

il giappone dov’è relegato? e che importanza ha?
http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/24/news/radioattivit_mare-14027365/?ref=HREC1-6

Non mi sembra al stessa cosa sualjazeera.net
http://english.aljazeera.net/indepth/spotlight/japan/

E questo dovrebbe essere il topo dell’informazione in italia? francamente mi sembrerebbe il top della poca informazione

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

smartinvestor
Scritto il 24 marzo 2011 at 21:53

Il paradosso è che l’HFT colpisce e danneggia solo i “trader puri”.
Sarò banale ma le aziende sane e che incrementano gli utili YoY salgono, le altre crollano…
HFT o NO.. :D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 25 marzo 2011 at 09:23

Facciamo un giochino, se vi va… E poi capirete perchè…

Scrivetemi nei commenti un elenco di tutti i fattori che potrebbero essere determinanti per una crisi finanziaria, dai titoli tossici, ai Munis USA, all’immobiliare, alla leva finanziaria…
Una lista dei vari problemi tuttora irrisolti che potrebbero esplodere nei prox mesi / anni. Poi…una volta che avrò tutte le liste, mi metto all’opera…

Vi aspetto numerosi!!!!

:-)

DT

ps: intanto cheido scusa a tutti ma ho immani problemi nell’editing dei post in questi giorni… portate pazienza…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 25 marzo 2011 at 09:31

io problemi non ne vedo. l’unico che penso potrebbe arrecare seri problemi, ma che sono abbastanza sicuro il buon berny e il club degli stampatori di ricchezza riuscirebbero a controllare subito dopo, potrebbe essere lo spegnimento del sole. forse solo quello…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

silver999
Scritto il 25 marzo 2011 at 10:15

Il loro giochino continua e sopravviverà fino a quando i problemi che oggi vediamo in Nord Africa non si sposteranno in Occidente… spiego meglio. Fino a quando tieni buona la popolazione con sussidi aiuti di stato ecc. ecc. tutto procederà per il meglio, il giorno in cui inizieranno le sommosse in Occidente (e arriveranno è questione solo di tempo) tutto il gioco della carta dei derivati e chi più ne ha più ne metta, tutto crollerà ed allora chi avrà in mano materie prime e preziosi FISICI sopravviverà alla vera crisi tutti gli altri soccomberanno. Le Monsanto di turno comprano terreni risorse naturali e beni preziosi sotto banco dichiarando al grande pubblico che fanno operazioni umanitarie… tutte balle !! questi stanno comprando il mondo fertile e minerario lasciando a noi la carta azioni, dollari, derivati e tutte le varie cazzate. Forse sarà una visione negativa però secondo me a medio lungo termine il futuro è veramente buio. Mi piacerebbe sapere vostre considerazioni in merito, anche contrarie, grazie e buon lavoro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 25 marzo 2011 at 10:44

beh, non so come andrà a finire, ma è abbastanza evidente che ad una ragion di stato si è sostituita una ragion di pochi privati… .

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 25 marzo 2011 at 10:54

Matta, noi dai, facciamo sul serio,, fatemi sti elenchi… poi vedrete….;-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 25 marzo 2011 at 11:05

Secondo me il processo è già in atto, nel senso che le popolazioni che vivono nei paesi ricchi di risorse petrolifere stanno rivendicando una loro partecipazione al fiume di denaro che gira intorno a tale businnes. Non so se dietro c’è una spinta islamica o manovre dell’occidente, se sono i facili confronti che i flussi mediatici e internet fanno fra i giovani (senz’altro più influenzabili e più impazienti) dei diversi continenti, fatto è che non si può più sperare che l’attuale forma di “colonialismo” (perchè di questo stiamo parlando, nel senso che l’occidente controlla le risorse attraverso lo stretto connubio con un ristretto numero di re, principi e rais) possa continuare ad essere accettato da popolazioni sempre più informate e istruite.
Verrebbe logico e più facile pensare che siano le spinte di Al-Queeda e delle televisioni filo-arabe a sollevare gli animi, ma dall’altra parte abbiamo un sistema che non ha la possibilità di uscire dall’empasse finanziario in cui si trova e la storia ci insegna che, in casi analoghi, le guerre hanno spesso affossato e spesso risolto tali problemi.
Se vogliamo rimanere ottimisti, dobbiamo augurarci che con Gheddafi si riesca ad arrivare ad una tregua e a un successivo compromesso e sperare che gli attuali governi arabi siano più sensibili alle istanze dei loro popoli. Se tale scenario avesse difficoltà a realizzarsi, ci saranno tanti casi uguali all’attuale caso Libia e allora non sarà solo Sarkozy a inviare aerei nei cieli africani e flottiglie di navi da guerra nel Mediterraneo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

silver999
Scritto il 25 marzo 2011 at 11:07

Dream Theater,

Sicuramente la fine del QE2 se non arriva il QE3 sarà un problema per la FED per il riacquisto dei loro bond

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

particenens
Scritto il 25 marzo 2011 at 11:47

guardate il software che si lavora i 2 contratti DAX marzo e giugno, stesse quantità stesso tempismo in denaro lettera. La cosa che mi ha stupito è la presenza di UNa SOLA macchinetta.
La mia idea è che si siano spariti il mercato sui vari strumenti. Sullo Stoxx non si vede bene perchè era ancora presente il rollaggio. Appena posso carico uno dove si vede bene.
Bei tempi quando si poteva fare arbitraggio, categoria che gli algoritmi hanno ucciso

http://www.youtube.com/watch?v=vvFRGyV-blQ

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+