RECESSIONE CHI? Dati contrastanti in un mercato laterale.

Scritto il alle 10:37 da Danilo DT

Recessione o rallentamento: questo è il problema!

Tutti temono la recessione, forse in tanti la aspettano, qualcuno spera anche nel suo arrivo (non dimenticate che ci sono anche i ribassisti) ma al momento possiamo dire che i tempi non sono ancora maturi.
I grafici che cercano di “predire” la recessione si moltiplicano giornalmente. Alcuni funzioneranno benissimo, altri molto meno e state pur certi che certi tipi di analisi funzioneranno solo “a posteriori”.
Le logiche oramai le conosciamo a memoria, le dinamiche sono tutte a favore di una possibile recessione se, con una politica monetaria espansiva non si assocerà una politica fiscale che sia all’altezza.

Intanto guardiamo un dei grafici più celebri, ovvero l’indicatore NY FED recession probability. Sopra l’area 40 si crea l’alert. Adesso è a ridosso di questi livelli e l’indice previsionale…non può che preoccupare.
Recessione alle porte? Lo ripeto, impossibile dirlo perché non è solo una questione di dinamiche cicliche, ma anche di prese di posizione dei governi. La grande scommessa sarà capire se si tratterà SOLO di un rallentamento magari con recessione lieve, oppure no.

NY FED RECESSION PROBABILITY INDEX

In realtà ci sono indicatori divergenti che stupiscono. Torno a parlare del CESI. Un indicatore che misura lo scostamento tra le previsioni degli analisti e i dati effettivi.
Il grafico è chiarissimo. Registra un violentissimo miglioramento, soprattutto per gli USA ma anche su scala globale con l’indice G10.

CESI: recessione chi?

Innanzitutto l’arco temporale dei due grafici non è paragonabile, potrebbero avere ragione entrambi. Quindi magari situazione da “canto del cigno” e poi recessione nel 2020. Intanto però il CESI ci segnala un forte miglioramento.
Ora la grande partita la giochiamo quindi guardando questo grafico.

Grafico SP500

Chart SP500 SPX by TradingView

Congestione in area dei massimi, candele di indecisione che si susseguono, RSI che già si defila al ribasso. Ci vuole una bella spinta per ripartire sennò il motore si inceppa.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
RECESSIONE CHI? Dati contrastanti in un mercato laterale., 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+