THE BIG CRISIS #15: PEPP, la risposta della BCE al CoronaVirus

Scritto il alle 00:07 da Danilo DT

FLASH NEWS: riunione straordinaria della BCE con mega operazione a sostegno del sistema economico dell’UE. Pandemic Emergency Purchase Programme

Lasciamo perdere la gaffe della Lagarde. Guardiamo al presente o meglio avanti.
Dopo una riunione di emergenza, la BCE ha annunciato un programma denominato Pandemic Emergency Purchase Programme (PEPP) da 750 miliardi di euro.
I dettagli:

• La BCE afferma di lanciare un nuovo programma di acquisto di attività temporanee di titoli del settore pubblico e privato per contrastare i gravi rischi del meccanismo di trasmissione della politica monetaria.
• Gli acquisti saranno condotti fino alla fine del 2020 e includeranno tutte le categorie di attività ammissibili nell’ambito del programma di acquisto di attività esistente.
• Nella misura in cui alcuni limiti autoimposti potrebbero ostacolare le azioni che la BCE è tenuta ad adottare per adempiere al proprio mandato, il consiglio direttivo prenderà in considerazione di rivederli nella misura necessaria.
• Allo stesso tempo, gli acquisti nell’ambito del nuovo PEPP saranno condotti in modo flessibile. ciò consente fluttuazioni nella distribuzione dei flussi di acquisto nel tempo, tra le classi di attività e tra le giurisdizioni.
• Una deroga ai requisiti di ammissibilità per i titoli emessi dal governo greco sarà concessa per gli acquisti nell’ambito del PEPP.
• Il consiglio direttivo è pienamente preparato ad aumentare le dimensioni dei suoi programmi di acquisto di attività e ad adeguare la loro composizione, per quanto necessario e per tutto il tempo necessario.
• Dice che il consiglio direttivo interromperà gli acquisti netti di attivi nell’ambito del PEPP una volta che avrà giudicato che la fase di crisi del coronavirus COVID-19 è terminata, ma in ogni caso non prima della fine dell’anno.
• Il consiglio direttivo della BCE è impegnato a svolgere il proprio ruolo nel sostenere tutti i cittadini dell’area dell’euro durante questo periodo estremamente impegnativo.

Il tutto va a sommarsi alle precedenti inziative, il che porta a circa 100 miliardi di Euro di acquisti MENSILI da qui alla fine dell’anno. Direi sui 130 miliardi di BTP, reinvestendo anche ciò che scade, più l’aggiunta persino del debito greco… Decisamente sorprendente, straordinaria, disperata…

Quindi è un ulteriore QE oltre al QE già deciso, ma con in più il debito greco e i commercial paper non bancari, ossia le cambiali con cui si finanziano molte imprese. Insomma una MEGA operazione ANTI SPREAD che viene in soccorso anche della carta italiana (VEDI QUI). QUESTA è una VERA BOMBA.

CLICCATE QUI e troverete il comunicato ufficiale della BCE.

This new Pandemic Emergency Purchase Programme (PEPP) will have an overall envelope of €750 billion. Purchases will be conducted until the end of 2020 and will include all the asset categories eligible under the existing asset purchase programme (APP).

For the purchases of public sector securities, the benchmark allocation across jurisdictions will continue to be the capital key of the national central banks. At the same time, purchases under the new PEPP will be conducted in a flexible manner. This allows for fluctuations in the distribution of purchase flows over time, across asset classes and among jurisdictions.

A waiver of the eligibility requirements for securities issued by the Greek government will be granted for purchases under PEPP.

The Governing Council will terminate net asset purchases under PEPP once it judges that the coronavirus Covid-19 crisis phase is over, but in any case not before the end of the year. [Source]

Volete farvi due risate? Ecco qui. Probabilmente dopo un lavaggio del cervello, ecco il tweet della mitica Christine Lagarde.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (10 votes cast)
THE BIG CRISIS #15: PEPP, la risposta della BCE al CoronaVirus, 10.0 out of 10 based on 10 ratings
4 commenti Commenta
kry
Scritto il 19 marzo 2020 at 00:28

Vuol dire che adesso DB può fallire

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 3 votes)

luigiza
Scritto il 19 marzo 2020 at 08:26

>> Quindi è un ulteriore QE oltre al QE già deciso, ma con in più il debito greco e i commercial paper non bancari, ossia le cambiali con cui si finanziano molte imprese.

Domanda da parte di ometto della strada come il sottoscritto per di più menomato mentalmente per menigite fatta da piccolo:
ma le aziende le cui cambiali verranno acquistate dalla BCE, pagheranno i loro dipendenti con cambiali (cioè dia pagherò – quando? boh non so!)?
e dette cambiali verranno accettate dai commercianti in cambio di beni di prima necessità??
e le aziende accetteranno di scambiare cambiali per beni durevoli, materie prime semilavorati?

Ci stiamo prendendo in giro o ci stanno prendendo in giro? O entrambe le cose?
Insomma ci sono commerci, attività lavorative sempre più scarse, quindi sempre più gente senza reddito e la BCE compra cambiali?
Per che farsene? Tappezzare i propri uffici a Bruxelless?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)

Scritto il 19 marzo 2020 at 09:20

#BCE con #QE + #PEPP arriva a comprare bond per 1.1 trillioni ovvero circa il 6% del PIL dell’Eurozona. Bella bomba. Ma basta? Per fermare il #COVID19
no di certo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

luigiza
Scritto il 19 marzo 2020 at 09:26

Danilo DT,

Danilo è tutto una colossale montatura volta a mascherare il disastro che hanno combinato.
Riporto le parole del Bottarelli per descriverlo che trovi nel suo articolo di oggi 19/03 su il Sussidiario.net:
“”Stanno prendendovi in giro. Stanno ipotecando quel poco di futuro che era rimasto indenne dalle rovine del 2008 per tutelare interessi privati di un sistema manipolato, distruttore di finanze e autoreferenziale. E voi, spaventati dall’idea del contagio, della malattia, della terapia intensiva, della morte, ci state cascando. Non perché siate stupidi, anzi: perché ancora avete un minimo di umanità e la vostra mente non arriva a certi vertici di follia da auto-conservazione schumpeteriana nei confronti del bene comune. Il Sistema no.

È inutile che io continui a elencarvi cifre e snocciolarvi grafici per mostrarvi il disastro di azzardo morale che negli ultimi dieci anni i principali soggetti finanziari del mondo hanno posto in essere, giocandosi alla roulette dei mercati i soldi dei vari Qe, quelli che formalmente dovevano servire a “sostenere e rilanciare le economie reali”. Oltretutto, hanno giocato da codardi: gestendo cioè anche il banco. Il quale, si sa, alla fine vince sempre. Ora, siamo arrivati al redde rationem e stanno inventandosi di tutto per non dover pagare il conto. E farlo pagare ancora a voi. Carissimo. Molto più salato di quello del 2008. “”

Ci stanno prendendo in giro per salvare la pellaccia loro!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+