Affogati nel debito. Ma non solo in Italia

Scritto il alle 14:30 da Danilo DT

Aggiornamento mappa del debito aggregato.

Chi segue questo blog sa benissimo come la penso. Il debito è debito. Se poi è privato, e non pubblico, o viceversa, rappresenta sempre un onere a carico della collettività.
In passato ho più volte parlato di debito aggregato. L’ultimo aggiornamento risale a maggio di quest’anno dove in un post dedicato  parlavo sia di deleveraging (che non esiste) e Debito Aggregato.
Mantenendo la fonte base (Morgan Stanley) eccovi un aggiornamento di qualche giorno fa.
Si tratta del debito aggregato nel cosiddetto g-10: totale pari a circa 70 trilioni di USD. E vi prego, guardate Sua Maestà la Regina con la sua Gran Bretagna. E poi tutti gli altri.

E noi dobbiamo preoccuparci del nostro debito pubblico al 123% sul PIL? E del nostro 314% di debito aggregato?

Questa seconda slide è un po’ più datata ma credo sia molto significativa se paragonata alla precedente.

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
Affogati nel debito. Ma non solo in Italia, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
Tags:   |
14 commenti Commenta
Scritto il 31 luglio 2012 at 14:34

Londra campionesa olimpica con l’incremento dei financials!!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 luglio 2012 at 14:40

Dream Theater,

Ma è stato il mio commento al post precedente a darti lo stimolo per questo post? A proposito di affogati io lo preferisco al caffè….. visto il caldo che fa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 luglio 2012 at 14:58

Ma come, manca l’OLANDA si l’olanda la provincia di germania che assorbe da sola il 6% delle esportazioni tedesche. Sapete a quanto ammonta il debito households degli olandesi? 249 mentre quello giappone 226, come diceva una pubblicità di birra: meditate gente meditate e con il caldo che fa una birretta fresca di certo male non fà.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

candlestick
Scritto il 31 luglio 2012 at 15:18

ore 15:10 (ora italiana) il rimbalzo sulle borse è terminato, fuggite… (o girate!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 luglio 2012 at 17:12

candlestick@finanza,

Già,perchè da berlino cominciano ad arrivare i primi no interesati. Hanno tutto l’interesse a continuare a dire no così da far deprezzare l’euro per poter continuare ad esportare e pagare tassi d’interesse negativi sui bund. Ecco perchè l’europa non funziona.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 31 luglio 2012 at 21:13

candlestick@finanza,

kry@finanza,

A Berlino avranno sempre più difficoltà a dire sì, anche perché, stanno monitorando costantemente la valanga di conti da pagare, che cadrebbe come una ghigliottina sulla loro testa…
Incominciano a chiedersi se veramente vale la pena di rischiare di farsi tagliare la testa… oppure dire che “il sole gira in torno alla terra” (per usare un eufemismo), ovvero lasciare chi non ha rispettato i piani promessi e programmati, al suo destino.
Dal punto di vista contabile c’è anche un guadagno (in particolare per il caso Grecia i conti sono già molto chiari). :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 luglio 2012 at 21:37

lampo,

Forse è meglio che cominciamo a mettere i puntini sulle i. A berlino devono imparare a comprendere che al momento i conti e soprattutto quelli delle banche tedesche li stiamo pagando noi con le tasse e i tagli, senza contare i tassi sul debito che da qualche mese sempre più restano in italia nei bilanci delle nostre banche.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 31 luglio 2012 at 22:39

Grazie DT per le tabelle, sono sempre un pro-memoria da diffondere vista la potenza della propaganda.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

perplessa
Scritto il 31 luglio 2012 at 23:19

kry@finanza,
ma perchè non lo sanno?lo sanno eccome, infatti chiedono altri tagli.nessuno mi toglie dalla testa che la Grecia era un cavallo di Troia per spremerci. naturalmente però è innegabile che il ns sia un paese corrotto in cui i governi hanno sperperato i ns quattrini. ci marciano, ma fino a quando?

kry@finanza,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 luglio 2012 at 23:23

perplessa@finanza,

Dipende da chi intendi con lo sanno. Forse i politici, ma la gente comune non credo proprio.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 31 luglio 2012 at 23:51

kry@finanza,

Guarda… domani se domani o dopodomani non scrive DT sull’argomento (non voglio togliergli lo scoop), ti mando un link con fonte e dati.
Dopo ne discutiamo, anche se in ultima battuta hai ragione, nel senso che adesso che tocca pagare a loro… non vogliono pagare (ma c’è un motivo di convenienza non indifferente).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

perplessa
Scritto il 1 agosto 2012 at 08:29

kry@finanza,

lo sanno: il governo tedesco e le loro banche amiche. la gente comune non credo nemmeno io, nel complesso sarà manipolata, esattamente come i cittadini degli altri paesi, incluso il ns

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

cesarito
Scritto il 1 agosto 2012 at 13:05

Temo che i valori per UK e JPN siano peggiorati per il calo del denominatore.. in UK il rapporto è quasi raddoppiato in un anno!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+