Effetto contagio: ora tocca alla Spagna

Scritto il alle 14:49 da Danilo DT

Asta BTP con tassi in crescita. Già finito l’effetto Monti? Vola lo spread Bund Bonos.

Come avrete visto l’asta dei BTP 5yr non ha dato grosse soddisfazioni agli analisti. Il tasso è salito al 6.29%: massimo storico.
Ma ora sta avvenendo quello che si temeva potesse accadere e che si voleva evitare. Parliamo dell’effetto contagio o effetto domino.
Infatti dopo aver visto balzare generosamente lo spread tra Bund e BTP, oggi registriamo un nuovo record tra lo spread fra altri due benchmark europei : Bund Made in Germany e Bonos Made in Spain.

Spread Bund Bonos 10yr

acquisti purchase bce ecb

Come potete vedere dal grafico, mai lo spread bund bonos aveva superarto i 400 bp. Sembra una storia già vista, simile a quella italiana (che vedete anche nel grafico in azzurro). Occorrerà l’ennesimo salvagente BCE (in bianco) che interverrà per sostenere le quotazioni, anche perché il Bonos decennale ha raggiunto il rendimento del 6%. Ma questa BCE può comprare titoli all’infinito? In realtà tutto è possibile, però…

Stay Tuned!

DT

Sostieni I&M! Il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags:   |
6 commenti Commenta
ob1KnoB
Scritto il 14 novembre 2011 at 15:41

anche il Belgio non è in gran forma
http://www.bloomberg.com/apps/quote?ticker=.BELGGER:IND

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 14 novembre 2011 at 15:50

Non fa certo sorridere il mal comune mezzo gaudio, la loro disoccupazione è un grosso problema. Anche l’Austria comincia a scricchiolare, vedremo per quanto lasceranno in pace la Francia. Credo che ormai non ci sia nessun paese che meriti la AAA gli USA hanno 45 milioni di persone aiutate dallo stato, il Giappone un debito/pil al 200%…….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

manuel.finanza
Scritto il 14 novembre 2011 at 16:18

C e un disequilibrio dai fondamenti
L Italia si presta a 6,5% per darli ai politici Greci (che gli mettono in tasca) con il tasso 3,5%
c e qualcosa che non quadra

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

anonimocds
Scritto il 14 novembre 2011 at 16:30

Passato inosservato il PORTOGALLO di oggi
ma é da UN ANNO ormai in recessione tecnica (4rto trimestre di fila a PIL negativo)

siamo “solo” qualche trimstre in ritardo (3?) sul Portogallo

ortuguese Economy Contracts for a Fourth Straight Quarter (1)
2011-11-14 11:02:07.845 GMT

(Updates with government forecasts in fifth paragraph. See
EXT4 for more on the sovereign-debt crisis.)

By Joao Lima
Nov. 14 (Bloomberg) — Portugal´s economy shrank for a
fourth quarter in the three months through September as the
government reduced spending and raised taxes to narrow its
budget deficit.
Gross domestic product dropped 0.4 percent from the second
quarter, when it fell a revised 0.1 percent, the Lisbon-based
National Statistics Institute said in a preliminary report
today. Economists predicted a decline of 0.7 percent, the median
of six estimates in a Bloomberg survey showed. GDP dropped 1.7
percent from a year earlier.
“The more intense reduction of GDP in annual terms in the
third quarter resulted mostly from the deceleration in exports
of goods and services and the more significant reduction in
investment,” the institute said in an e-mailed statement.
Prime Minister Pedro Passos Coelho is facing a recession as
he pares spending and increases taxes to meet the terms of a 78
billion-euro ($107 billion) aid plan from the European Union and
the International Monetary Fund. As the country´s borrowing
costs surged, Portugal followed Greece and Ireland in April in
seeking a bailout.
The government forecasts GDP will shrink 2.8 percent in
2012 after a contraction of 1.9 percent this year. The Finance
Ministry predicts the unemployment rate will reach 13.4 percent
in 2012 before it starts to decline in 2013. Portugal´s economic
expansion has averaged less than 1 percent a year for the past
decade.

Economy to Contract

Portugal´s economy will shrink 3 percent next year, the
European Commission forecast on Nov. 10. It would be one of only
two countries with declines in GDP, the other being Greece with
a 2.8 percent drop, the commission said. The euro area is
forecast to expand 0.5 percent in 2012.
The government aims to trim the budget deficit from 9.8
percent of GDP in 2010 to 5.9 percent in 2011, 4.5 percent in
2012 and to the EU ceiling of 3 percent in 2013. Debt will reach
100.8 percent of GDP this year and peak at 106.8 percent in 2013
before starting to ease, the government predicted on Aug. 31.
Debt was 93.3 percent of GDP in 2010.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 14 novembre 2011 at 16:51

Qualche tempo fa’ avevo postato alcune considerazioni sul debito/pil mondiale. La prima era che, a mio giudizio, se i debiti MONDIALI crescono più del Pil MONDIALE è chiaro che nessuno ora e soprattutto poi sara’ in grado di ripagarli se non dopo un haircut generalizzato o un processo violento di Pil iperinflazionato (che conseguono lo stesso effetto anche se con tempi e modalita’ diverse). Nel caso di questa epidemia come nella medicina, sono sempre i soggetti fisicamente più debilitati a mostrare i sintomi per primi. Qui alcune considerazioni da leggere.
http://www.zerohedge.com/news/guest-post-world-drowning-debt-and-europe-laces-concrete-boots
Paradossalmente, se questo è lo scenario, si giustifica anche una minore rischiosità dell’equity rispetto ai bond

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

anonimocds
Scritto il 14 novembre 2011 at 17:19

ob1KnoB@finanzaonline: Qualche tempo fa’ avevo postato alcune considerazioni sul debito/pil mondiale. La prima era che, a mio giudizio, se i debiti MONDIALI crescono più del Pil MONDIALE è chiaro che nessuno ora e soprattutto poi sara’ in grado di ripagarli se non dopo un haircut generalizzato o un processo violento di Pil iperinflazionato (che conseguono lo stesso effetto anche se con tempi e modalita’ diverse). Nel caso di questa epidemia come nella medicina, sono sempre i soggetti fisicamente più debilitati a mostrare i sintomi per primi. Qui alcune considerazioni da leggere.http://www.zerohedge.com/news/guest-post-world-drowning-debt-and-europe-laces-concrete-bootsParadossalmente, se questo è lo scenario, si giustifica anche una minore rischiosità dell’equity rispetto ai bond

Per ogni debito(re) c’e’ un credito(re) [ e derivati ad esso connessi…sigh)

Ma quando il rapporto di debiti (o crediti) e PIL diventa eccessivo i creditori si fanno nervosi perche’ pensano che i debitori gli stiano tirando un brutto scherzetto…

…ancora di piu’ se l’economia (la crescita del PIL) rallenta.

Quanto al rischio equity e bond…puo’ essere vero ormai. PUO’…

ma se dovesse partireun’altra recessione globale (con il contributo piu’ importante della Cina, ‘sto giro) …

beh rivedere SP500 fra 400 e 600 punti non sarebbe cosi’ improbabile.
Il collasso europeo sarebbe una quasi certezza.
Non OSO IMMAGINARE I GIA’ ‘RELATIVELY CHEAP’ EUROPEAN STOCK MARKETS dove finirebbero…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+