Effetto contagio servito: bond Euro in crisi

Scritto il alle 11:30 da Danilo DT

Credit Default Swap e spread vs Bund ai massimi

Temevamo per l’effetto contagio o effetto domino, e purtroppo non siamo stati smentiti.
Ringraziando la ministra di ferro (altro che Thatcher…) Angela Merkel che con realismo ma con eccessiva spavalderia (comportamento controcorrente se ci pensate bene…) denuncia una situazione per l’Euro “eccezionalmente seria”, oggi ci ritroviamo con uno scenario veramente difficile sui titoli di stato dell’area Euro, in particolar modo per i PIGS (Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna) anche se purtroppo, e non solo a fini statistici, mi trovo costretto a considerare anche i PIIGS, con l’aggiunta dell’Italia.
La fiducia sta scemando, gli spread si allargano ed il rischio paese sui periferici lievita.
Vi lascio solo un grafico. E’ il sovrapposto che conoscerete benissimo sui CDS (Credit Default Swap) sui PIIGS.

Credit Default Swap PIIGS

Andamento CDS PIIGS - Clicca per ingrandire

Notate che:

a) la Grecia è oltre ai 1000 punti. Se veramente la Grecia fosse stata salvata non sarebbe a questi livelli. Quindi il mercato ha capito che non solo i soldi stanziati ad Atene non sono sufficienti, ma anche che la ristrutturazione del debito è necessaria
b) anche se ancora basso rispetto ad altri, il CDS della Spagna raggiunge i suoi massimi (e di conseguenza lo spread tra Bonos e Bund lievita come non mai)
c) Portogallo ed Irlanda stanno raggiungendo i loro massimi storici di CDS
d) L’Italia sta facendo altrettanto

Quindi parte la speculazione contro i PIIGS, ed è lo scenario che purtroppo temevo e che avrei voluto assolutamente evitare.

Mi piacerebbe entrare nella testa della Merkel, nella sua mente ci sono progetti che noi non osiamo nemmeno immaginare, o meglio, possiamo immaginarli ma al momento è meglio soprassedere…

Clicca qui a fianco e Vota questo articolo su Wikio!

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M!
Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI!

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (4 votes cast)
Effetto contagio servito: bond Euro in crisi, 9.5 out of 10 based on 4 ratings
7 commenti Commenta
mattacchiuz
Scritto il 24 novembre 2010 at 12:24

a quanto pare le nuvole si sono diradate :-) anzi, buona occasione di acquisto! :mrgreen: :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

alfio200
Scritto il 24 novembre 2010 at 12:30

@ mattacchiuz

Io, per acquistare, aspetterei ancora un po’. Ovviamente, stiamo parlando di titoli di stato. E le banche? L’ipotesi di ristrutturazione del debito per i PIIGS sembra probabile, ma per le banche nessuno ne ha parlato! Personalmente, sono tentato dalle obbligazioni RBS, ma non riesco a decidermi. Tu (e DT) che ne pensi (pensate)?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 24 novembre 2010 at 12:37

alfio200@finanza,

questo è pane per i denti di Dream… con me se vuoi parliamo di quella nave cargo piena di dollari che deve essere appena giunta in porto, su da qualche parte nell’europa del nord… a giudicare dal recupero istantaneo dell’euro… :-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 24 novembre 2010 at 13:30

(Bloomberg) — European Union policy makers must
show “meaningful actions” to head off a “spreading disaster”
in the euro region, said Mohamed El-Erian, chief executive
officer at Pacific Investment Management Co.
“To avoid a spreading disaster, the comforting statements
issued by European ministers in recent days must be urgently
translated into meaningful actions,” he wrote in an article for
the Financial Times.
El-Erian said Ireland is getting “uncomfortably close to a
devastating banking crisis that would derail growth, employment
and wealth creation for a whole generation.”

alfio200@finanza,

Sulle banche appena posso scrivo. Al momento, in massima sintesi, meglio essere mOLTO prudenti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 24 novembre 2010 at 14:03

Io ho delle RBS perchè è stata in parte nazionalizzata, quindi essendoci dentro il Governo UK, che dichiarava di essere pronto a pompare altre sterline all’interno, dubito che la lascino fallire. Da valutare la sua esposizione (molto elevata) sui titoli irlandesi. Il mio giudizio è: in un ottica di diversificazione è meglio preferire un etf corporate, ma una piccola “scommessa” ci potrebbe anche stare. Piccola neh! ;-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 24 novembre 2010 at 14:36

http://intermarketandmore.finanza.com/world-top-bank-le-banche-piu-grandi-19073.html

RBS è fortemente esposta, ma è impossibile che la facciano fallire, ma non perchè è nazionalizzata, ma per il suo ruolo a livello mondiale. Si, potrebbe essere ristrutturato il debito male che vada…
Cmq per farla breve, banche che potrebbero rimbalzare nel breve.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

smsj
Scritto il 24 novembre 2010 at 18:18

mattacchiuz,

Perchè no? Io nel mio piccolo oggi ho acquistato Btp.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+