WORST MARKETS: azionario ed obbligazionario da record!

Scritto il alle 07:40 da Danilo DT

Non voglio diventare ripetitivo e quindi chi vuole sapere lo status delle cose e magari sbirciare sulle idee dell’autore di questo blog, può leggersi una discreta quantità di post sulla situazione economica e geopolitica globale, con alcuni dettagli su economie specifiche come l’Italia.

La situazione è andata via via peggiorando, e le trimestrali USA (come tra l’altro ampiamente anticipato) potevano diventare un ulteriore detonatore per la correzione. E così è stato. Sul perché e sul per come i giornali finanziari potranno illustrarvi i dettagli. Intanto una considerazione statistica interessante e quasi ovvia.

Dopo anni di mercato unidirezionale, c’è stato un dietrofront generico che ha colpito il mondo equity ma anche il mondo bond. Alla faccia del Goldilocks, la correzione è arrivata intensa e pesante.
Guardate questo grafico.

Prendiamo il mercato sia azionario che obbligazionario. Come potete vedere l’inizio anno (cioè dal primo gennaio ad oggi) è stato veramente da incubo. Praticamente, se l’anno finisse oggi, ragionando sul mercato USA, saremmo davanti:

  1. – Al peggior anno per lo SP500 dal 1974
  2. – Al peggior anno per il Govies dal 1920

Il fatto che l’analisi si “limiti” agli USA è relativo tanto abbiamo avuto modo di capire che alla fine, quel mercato condiziona anche gli altri. I due “worst scenario” Sembrano due scenari incredibili, ma non troppo visto l’estremo assistenzialismo delle banche centrali.

La scommessa sta tutta nel capire se la correzione è in fase di conclusione. Impossibile dirlo. Certo però che le valutazioni iniziano a farsi più interessanti. Resta il grosso nodo delle prospettive. Geopolitica, inflazione e Covid possono dettarne il passo.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #5-21: WTI crude oil a fine anno (base 50$/bar)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+