Wall Street non potrà mantenere le promesse

Scritto il alle 14:25 da Danilo DT

Stime utili fuorvianti? E quali sono le stime per le società non USA?

Le previsioni sugli utili aziendali non sono certo floride. Certo, in Europa sono preoccupanti, ma anche nella seppur florida America (USA), drogata dalla liquidità della FED, ciò che ci si aspetta è una bella frenata degli utili. Ma il mercato, proprio per i motivi di cui vi dicevo sopra, non è di questo parere. La liquidità ha spinto in alto i valori delle azioni le quali, oggi, nei prezzi scontano degli utili che le società USA non potranno avere.

Guardate questa slide di JP Morgan. Illustra gli utili che il mercato ha progressivamente previsto nella storia e poi, i relativi risultati. Ma stavolta il rischio di violento scostamento tra le previsioni ed i dati effettivi è veramente elevato

S&P 500: stime degli utili per azioni

Se poi andiamo a guardare altri indicatori, come il PE Ratio di Shiller, ci rendiamo conto che gli scostamenti dalla realtà continuano.

PE Ratio di Shiller

Media storica a 16.47, indice attualmente a 23.7. Scostamento non elevato, certo, ma sicuramente incoerente con la fase economica in atto, che non è di grande crescita economica. Secondo alcune analisi, utilizzando questo indicatore, la sopravvalutazione sarebbe pari a circa un 40%. E allo stesso risultato si arriva analizzando il Tobin’s q.

As at 12th March, 2013 with the S&P 500 at 1552 the overvaluation by the relevant measures was 57% for non-financials and 65% for quoted shares.
Although the overvaluation of the stock market is well short of the extremes reached at the year ends of 1929 and 1999, it has reached the other previous peaks of 1906, 1936 and 1968. (Source) 

Almeno ora saprete che forse il mercato salirà ancora, ma se voi comprerete non lo farete certo a prezzi convenienti. Senza poi dimenticare che il mercato azionario americano sta continuando a sovraperformare (come fa da due anni) gli altri mercati. E non vogliamo dare se non tutto, buona parte del merito proprio alla FED più che all’economia reale?

Ma attenzione, se negli USA non verranno mantenute le promesse, cosa capiterà nelle altre piazze? Beh, visto che gli USA hanno un qualcosa che pompa benzina sul fuoco dell’economia e dei mercati (in modo artificioso) ma altre piazze, come quella europea, non hanno certi stimoli, diventa interessante vedere come si può prospettare il futuro di questi altri mercati.

Purtroppo non è un’analisi molto felice.

Utili Aziende: molto peggio nel resto del mondo che negli USA

 

In azzurro le stime degli Utili in USA. In rosso gli utili previsti per l’MSCI World MENO gli USA. Credo che questo grafico valga più di mille parole. E deve far BEN meditare su quello che è l’economia e quello che invece è, oggi, la finanza. Altro non voglio aggiungere. Auguri a tutti!

STAY TUNED!

DT

Seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Wall Street non potrà mantenere le promesse, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: ,   |
1 commento Commenta
paolo41
Scritto il 28 marzo 2013 at 17:39

…probabilmente l’unico mercato che ha già un PE al livello “giusto” è il mercato italiano :D:D:D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+