WALL STREET CRASH

Scritto il alle 00:42 da Danilo DT


Diventa difficile commentare una giornata come questa, una Caporetto clamorosa che è partita dall’Europa, con Italia in primo piano, per poi finire sontuosamente negli USA, con una long black candle sullo Spoore che fa paura solo a vederla.

NEW YORK, 4 AGO – Chiusura in forte calo per Wall Street. Il Dow Jones perde il 4,31% a 11.383,91 punti, il Nasdaq cede il 5,08% a 2.556,39 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno il 4,78% a 1.200,10 punti.

Ma cosa mai sarà successo… Domani sui giornali ne usciranno di cotte e di crude…

Colpa della politica e di Berlusconi: beh, in merito alla situazione dell’Italia, qualche colpa Silvio ce l’ha, anche se gli perdoniamo che si è fatto centrare a flirtare proprio oggi in Parlamento. Quantomeno poteva regalarci un discorso un po’ più corposo. Ma la colpa del crollo delle borse non può solo essere sua.

Colpa della BCE, dell’EFSF e di Trichet. Certo, se l’intervento dell’Unione Europea a favore di Italia e Francia si dimostrava un po’ più chiaro, consistente e forte, magari la paura sui PIIGS non sarebbe stata così presente. Ma la colpa non è nemmeno loro.

Allora la colpa è degli USA, di Obama e di Bernanke. Direi che parlare di Deficit USA, debito, della politica monetaria della FED e della recessione che come un’ombra si affaccia sull’economia, di certo ci fa venire qualche dubbio… ma la colpa non è solo loro. E nemmeno delle grandi banche… ehm…diciamo che qui forse avremo da parlarne un bel po’. Ma loro sono la conseguenza, non la causa. Con i loro derivati e la loro metodologia ampiamente discutibile, dal banale derivato di copertura, fino all’ultima news di BNY.

Ma allora di chi è la colpa? Dell’uomo nero? Della dannata sorte? Del malocchio o della fine del mondo che si sta avvicinando?

La colpa è di tutti e di nessuno. E’ un mondo che cambia, un mondo occidentale che ha esaurito il suo modello, da sempre orientato ad uno stile di vita al di sopra delle proprie possibilità. Un modello economico che ha costruito la sua fortuna ed il suo benessere col debito, la leva finanziaria, la speculazione, la finanza derivata. Un modello dove l’egoismo e la spregiudicatezza hanno dominato sull’etica e sul buon senso. Un sistema dove la velocità degli eventi ha fatto si che l’uomo e il suo comportamento non fossero sufficientemente tempestivi a prenderne le giuste contromisure.

Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.

Quindi sta arrivando la fine del mondo? Nossignori. Le cose non stanno così. Questo è un mondo che cambia. Chi segue il blog da più tempo sa a cosa sto alludendo e a quali mercati mi sto riferendo. Prendiamone atto. E, statene certi, avremo modo di parlarne ancora tanto, in futuro.

Felice notte.

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

Tags:   |
18 commenti Commenta
kempes mario
Scritto il 5 Agosto 2011 at 00:35

Un saluto a tutti gli utenti e al blogger.
Una domanda…spero non stupida.
Quando parli di nuovo che avanza ti riferisci ai mercati orientali Cina e India.
Bene, pensi che abbiano la forza per sostituire gli USA come economia di riferimento e quindi di walfare sociale?
È pensabile che la loro moneta possa in qualche modo controllare il dollaro e quindi controllare gli indici delle commodity?
Ciao e grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 5 Agosto 2011 at 00:43

kempes mario,

Ci vorrà del tempo, e non poco tempo. Ma ormai l’iter è questo. Assieme ovviamente ad altre tematiche.
CIAO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

recarpe
Scritto il 5 Agosto 2011 at 01:46

[1.44.08] Renzo Carpenè: Ciao, bella giornata quella di ieri!!! Da ricordare negli annali direi. Penso sia solo l’inizio della guerra , anche se al momento siamo ancora a delle scermaglie (seppur in campo aperto). Ci sarà da capire quando il gioco a cui stiamo assistendo si accorgerà che gli USA hanno barato, se non quanto la Grecia, anche di più con la forsennata stampa di dollari “falsi”! Siamo innondati di una marea verdognola che ormai sta soffocando tutto il sistema finanziario; sembra di essere ritornati alle estati di fine secolo scorso, quando puntualmente si presentavano sulle spiaggie italiane un amrea di alghe (guardacaso anche allora erano verdognole!) che emettevano un lezzo irrespirabile e facevano spaventare i bagnanti tenedo famiglie intere rinchiuse in albergo ad usufruire della piscina messa a disposizione dal gestore. Il paragone calza, le conseguenze no! Ma sì invece!! Ora capisco… Da questa marea verdognola si sprigioneranno gas venefici e maleodoranti (inflazione e disoccupazione) che alla fine stordiranno tutto il sistema. E allora il gioco è fatto!!! Chiuso il recinto, entrato anche l’ultimo dei buoi, inizia la mattanza! Le mani forti faranno il loro gioco e non lascieranno scampo a nessuno (daltronde… “quando l’è guera, l’è guera par tuti”). Mi sento ispirato, mi piace il mio pensiero e non sò se lo condividi, ma tanto quello che penso io, non può certo cambiare le sorti del mondo! Aspettiamo ora che domani mattina i mercati dicano la loro. Non mi sorprenderei se ci fosse anche un tentativo di rimbalzo per far capire che in questa fase non deve entrare in ballo se non sei uno con le controp..e! Caro piccolo trader, lascia ogni speranza… e meglio ancora , lascia che la guerra in atto dia dimostrazione dell’irruenza e della potenza di fuoco delle forze in campo. Mi vengono i brividi al sol pensiero di quando questo conflitto mondiale si sposterà dall’Europa stremata e malconcia, al altri continenti! No, quello non sarà possibile!! Vuoi che vadano a distruggere anche le fabbriche che stanno ora producendo per il mondo intero?? Non lo so! Ma so di certo che l’appetito di quei signori non si placherà così facilmente. Anche perchè sono ad un passo dalla soluzione finale e fatto 30….E così ci troveremo tutti in una nuova dimensione, in un mondo d’amore dove fiumi di dolcezza e serenità saranno all’ordine del giorno. Cieli tersi, aria pulita, cibo abbondante… ma non è che stiamo per vivere un nuovo “Truman show”? Noooo, siamo ridotti in una specie di schiavitù moderna, emancipata e legale. Andremo tutti a lavorare con una macchinina di fantozziana memoria, e saremo felici senza più politici che dovremmo sopportare e supportare, presidenti del consiglio che sparano verità che ai polli fan girare i c..ni. Ma non è che i polli sioamo noi? Si è fatto tardi. Quasi quasi faccio uno sforzo e mi guardo le aperture dell’Asia, chissà se ci sarà qualcosa da imparare! Ciao a tutti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

calciatore
Scritto il 5 Agosto 2011 at 06:39

Non c’e da meravigliarsi riguardo ai cali USA, il bello deve ancora venire… e’ piuttosto all’europa e all’italia delle banane che bisogna guardare, quando i politici ed euroburocrati inizieranno a fare volare gli stracci a bruxelles e le spinte populiste si faranno sentire con i voti, perche’ ormai e’ chiaro a tutti , ma non ancora ai trombati a sbafo che siedono a bruxelles, che questa europa e questo euro non interessa a nessuno.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

buf
Scritto il 5 Agosto 2011 at 06:43

Non lo so, forse il mio è un discorso troppo semplicistico ma penso che sia in atto la solita distribuzione di ricchezza. Mi riferisco al fatto che le mani forti attaccano e buttano giu il mercato. Ad un certo punto il parco buoi terrorizzato liquida tutto quello che puo’ dalla paura: titoli, fondi, bond e magari si butta a tutta birra sui beni considerati rifugio che hanno corso tanto, oro piuttosto che franchi sv. o bund tedeschi. A quel punto le mani forti tornano a prendere gli assett bistrattati a prezzi bassissimi e ci fanno i soldi. Ho l’impressione che funzioni così, come in altre occasioni. Questo è il mio parere da neofita.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

maurobs
Scritto il 5 Agosto 2011 at 08:42

Il crollo non dovrebbe coglierci impreparati,era già stato evidenziato daDream settimana scorsa con il post sulllo Spoore con seconda spalla in formazione e target 1140 mi sembra

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

filipposense1
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:16

Intanto Milano sta perdendo il 4%…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mattacchiuz
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:21

la finanza vuole soldi. l’Alta Finanza intendo. E li otterrà, come sempre.
in tre anni non è cambiato nulla, tutti i meccanismi che hanno di fatto deviato ogni singola cartaccia stampata nelle tasche delle elite sono ancora tutti più che mai funzionanti.
i politici hanno fatto di tutto eccetto che affrontare i problemi di una finanza che piglia tutto e non lascia nulla. altro che debiti sovrani.
la bolla del debito pubblico è scoppiata.
ora la bolla delle valute, e poi la bolla dei terreni agricoli!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:21

filipposense1@finanza,
Bene forse i politici si daranno una mossa!!
Ieri sera Mentana non sapeva più cosa dire sul mercato. “Oggi è la 4 seduta consecutiva in perdita, che in questi giorni in totale ha segnato quasi un -13″… Aveva esordito così il suo TG delle 20.
Se oggi sprofonderà ancora, mi sa cospargerà di cenere e si vestirà di sacco..
Ah altra cosa. Ma chissà perchè la borsa va in tilt quando crolla…. Che dite se le perdite sono ampie lo farà anche oggi??
Diventa sempre tutto più assurdo 😐

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

battista
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:27

ciao DT e un saluto a tutti

non e’ che questo crollo e conseguente panico a livello mondiale sia , sotto una regia sapiente , una ottima condizione per il nuovo QE3 ?

non mi sembra per nulla casuale che dati macro , problemi debito , crollo borse vengano sempre fuori quando i QE vengono interrotti ( l ‘ anno scorso con la Spagna , da aprile di quest’ anno di tutto e di piu’ …. )

con le presenti condizioni penso che ci sarebbero molti meno detrattori e critiche nel caso la FED a breve annunciasse una nuova edizione ( basta aspettare martedi’ … )

ciao e grazie per i vostri commenti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

a_rnasi
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:33

battista,

E’ una forte possibilità secondo me, ovviamente per portare la FED a ciò è necessario..come dire “far calare le braghe”. E’ risaputo come Bernanke sia filo Greenspan sotto l’aspetto dei mercati, e cioè che più i mercati azionari sono “pompati” più l’americano senta l’effetto richezza e quindi consumi. Si può poi discutere sulla validità dell’assunzione ma è palesemente dichiarata tale visione. Poi gli effetti positivi di medio lungo termine di operazioni del genere bè sono tutti da dimostrare.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

a_rnasi
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:37

hironibiki@finanza,

Permettimi, mia opinione personale: perchè non era assurdo quando tutto veniva su, pompato da liquidità iniettata nel sistema dai vari QE e nessuno si lamentava del rischio di surriscaldamento degli indici, non si lamentava del prezzo delle commodities alle stelle per i forti flussi provenienti dagli investitori, non ci si lamentava di un dollaro tenuto molto al di sotto del suo valore “reale” ? Ciò a cui assistiamo ora sono le conseguenze di politiche molto aggressive create negli anni scorsi con una differenza: mentre la salita degli indici e della asset rischiose avviene in maniera “più composta” quando si smontano posizioni, magari per di più a forte leva gli effetti sono devastanti come quelli a cui stiamo assistendo. Se non cambia il sistema avremo sempre più violentissimi movimenti di questo tipo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

filipposense1
Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:51

mattacchiuz: la finanza vuole soldi. l’Alta Finanza intendo. E li otterrà, come sempre.
in tre anni non è cambiato nulla, tutti i meccanismi che hanno di fatto deviato ogni singola cartaccia stampata nelle tasche delle elite sono ancora tutti più che mai funzionanti.
i politici hanno fatto di tutto eccetto che affrontare i problemi di una finanza che piglia tutto e non lascia nulla. altro che debiti sovrani.
la bolla del debito pubblico è scoppiata.
ora la bolla delle valute, e poi la bolla dei terreni agricoli!  

ah! Grande!! Mi sa che hai proprio ragione: la bolla della nuova frontiera sarà quella sui terreni agricoli!!
Voglio fare un gioco di enigmistica che in questo periodo “dovrebbe” essere in teme e lascio un pezzo del discorso che un certo John F. Kennedy fece agli americani nel 1960 in un anno di forte ristagno economico interno e crisi diplomatica con la ex-URSS:”Ci troviamo oggi alle soglie di una nuova frontiera, la frontiera degli anni sessanta. Non è una frontiera che assicuri promesse, ma soltanto sfide, ricca di sconosciute occasioni, ma anche di pericoli, di incompiute speranze e di minacce.” Poi disse:”State ascoltando un imprenditore che ha 3 aziende in borsa…”. Domanda: chi è l’intruso? 🙄

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:57

gran fermento
BCE sta comprando BTP, UCG dentro a rumors “discutibili”.
Allacciare le cinture pleaseeeeeeeee…..

maurobs@finanzaonline,

Ben detto…. ma la gente ha la memoria corta…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 5 Agosto 2011 at 09:59

Scusate, oggi sono incasinatissimo… potete anche immaginare perchè… non so cosa riuscirò a commentare e a scrivere…

portate pazienza se sono un po’ latitante…
Anche perchè continuano ad esserci problemi tecnici….. 🙄

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

battista
Scritto il 5 Agosto 2011 at 10:28

a_rnasi@finanza: battista,
E’ una forte possibilità secondo me, ovviamente per portare la FED a ciò è necessario..come dire “far calare le braghe”. E’ risaputo come Bernanke sia filo Greenspan sotto l’aspetto dei mercati, e cioè che più i mercati azionari sono “pompati” più l’americano senta l’effetto richezza e quindi consumi. Si può poi discutere sulla validità dell’assunzione ma è palesemente dichiarata tale visione. Poi gli effetti positivi di medio lungo termine di operazioni del genere bè sono tutti da dimostrare.  

ciao e grazie ,

scusate per errata corrige , ho scritto Spagna mentre intendevo Grecia ..

io penso cosi’ , una nuova ondata di QE toglierebbe il nervosismo dal mercato per guadagnare tempo , tranquillizzerebbe i vari mercati che avrebbero da andare in una unica direzione ( se l ‘ effetto sara’ simile ai precedenti ) senza creare turbolenze , nel frattempo potrebbe permettere alle situazioni piu’ critiche e delicate ( per esempio maggior accordo e coesione a livello europeo ) di organizzarsi per fronteggiare le bordate che poi , prima poi , arriveranno

mi sembra chiaro che l ‘ Europa unita non sia gradita , molto meglio uno spezzatino di staterelli , piccoli e deboli , al servizio e al soldo delle vere potenze

e’ una mia personale opinione che ho da tempo , ma che col passare del tempo si rafforza
ciao , un saluto a tutti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 5 Agosto 2011 at 10:29

Dream Theater,
Ecco!!! Infatti mi chiedevo come cavolo era possibile un repentino cambio di rotta. Da -4 a -0.50..
WOW non mangiate McDonald altrimenti su queste giostre si rischia di sboccare :mrgreen:
Siamo a Gardaland!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

battista
Scritto il 5 Agosto 2011 at 10:36

battista:

nel frattempo potrebbe permettere alle situazioni piu’ critiche e delicate ( per esempio maggior accordo e coesione a livello europeo ) di organizzarsi per fronteggiare le bordate che poi , prima poi , arriveranno
ciao , un saluto a tutti  

mi riferisco anche agli Eurobond , che a sentire e leggere in giro sono recentemente molto gettonati da piu’ parti , sarebbero l ‘ unica e vera soluzione per ” fare squadra ” e non continuare a subire attacchi individuali

ma io non sono esperto , non so valutare queste considerazioni ,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#11-21: la criptovaluta più performante del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+