PETROLIO: PROVA D’APPELLO

Scritto il alle 12:30 da Danilo DT

pozzo-petrolio.jpgIn molti erano concordi con me sul fatto che il petrolio avesse un’importanza fondamentale nelle dinamiche macroeconomiche, soprattutto negli ultimi mesi. Ma difficilmente qualcuno avrebbe immaginato che l’economia globale poteva pendere dalle labbra del Col. Giuliacci….

I fattori metereologici hanno un impatto chiave, in questi giorni, sul prezzo del’oro nero. Ovviamente si tratta di molta speculazione, ma questo scenario va a colpire inderogabilmente tutto il mercato a 360°. Sembra assurdo ma è così.
E quindi, ecco che, con il ribasso del greggio:

  • assistiamo alla nuova forza del dollaro e del Dollar Index,

  • ci troviamo con una nuova positività sull’equity,

  • ci vediamo l’oro che, con altre materie prime, scende al tappeto. 

  • ci vediamo i bonds che tendono a rafforzarsi, anche grazie ad un ipotetico taglio dei tassi che deriverebbe da un rallentamento dell’inflazione, complice ovviamente (ancora lui!) un rallentamento dell’oro nero.

Sul petrolio vi rimando al post di inizio agosto dove, come Nostradamus, avevo predetto il ritorno in area 110 $/bar. Si, dai, ammettiamolo, un po’ di fortuna ce l’ho avuta, ma diciamo che è stata una buona interpretazione dei grafici e dello scenario.
CLICCATE qui  per vedere questo post con il grafico di medio termine per il petrolio WTI.

WTI: analisi di breve

petrolio grafico trend wtiOra però guardate questo grafico, creato qualche minuto fa. Noterete che ormai la speculazione domina in toto. Ora, che Gustav abbia perso forza mi sta bene, ma che il petrolio perda quasi il 7% per questo motivo, beh, la cosa mi fa un po’ ridere.
E così, in un batter d’occhio, non solo siamo rientrati nel canale rialzista, ma addirittura testiamo il supporto dinamico.
Quota 110 addirittura, nell’intraday, è stata violata (scommettiamo in un rimbalzino a breve?) però l’RSI è stratiratissimo.
Credo che questo crollo stia avvenendo ad una velocità non sostenibile,a nche se no posso negare di essere un po’inquietatto dalla violenza /facilità con cui la MM 200 giorni è stata freddata al ribasso.
Fino a quanto il canale regge, non possiamo parlare di vera inversione di tendenza. Ma non c’è dubbio che lo scenario per il petrolio sta cambiando. E se si raggiunge il livello dei 100$/bar? Beh, il supporto statico sarà importantissimo, ma ormai sarà tardi e il petrolio avrà invertito la rotta.

-Avviso per I lettori-
Se ritieni interessante e utile questo post o altri articoli del blog CLICCA QUI per capire come sostenere l’iniziativa.

Grazie e buona lettura!
DT

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+