Lehman Brothers: scenari di rimborsi e liquidazione

Scritto il alle 11:09 da Danilo DT

Il Chapter 11 più importante del decennio (assieme a quello di General Motors, secondo me, ) ovvero quello di Lehman Brothers sembra ormai in dirittura d’arrivo. Almeno sulla carta. Infatti sarà guerra aperta visto che i piani di rimborso e liquidazione (che dovranno essere votati dai creditori) sono di diverso tipo, a seconda di chi lo presenta (ovviamente).
I piani in lizza dovrebbero essere in tutto 3:

a) Piano Goldman Sachs
b) Piano Paulson
c) Piano Alvarez & Marsal (amministratori attuali di Lehman Brothers
)

Ovvio che il piano Goldman Sachs sia soprattutto indirizzato al soddisfacimento delle esigenze di casa, e quindi spinge soprattutto per il rimborso di “derivati” come i commercial papers, dei quali GS ha ovviamente fatto man bassa. E per gli obbligazionisti? GS offrirebbe solo il 14%. Inutile dire che è l’offerta PEGGIORE per i possessori di bonds. D’altronde che gli frega a Goldman Sachs… L’importante è riempirsi la pancia ! (…come sempre…)

Il piano Alvarez & Marsal (che dovrebbe essere quello più equilibrato), prevede per i derivati di GS un rimborso solo al 51.9% anziché 60,4% (che non è poco) mentre per gli obbligazionisti la cifra a disposizione sarebbe apri ad un quarto del nominale (25%).


E chiudiamo con l’ultima proposta, quella del Fondo di Paulson, un hedge fund che ha fatto man bassa di bond a prezzi stracciati e che, comunque vada, guadagnerà un fracco di soldi (ha un prezzo di carico pari a 13). Paulson ovviamente sarà quello per cui tifiamo , visto che chiede un rimborso solo del 27.2% per chi possiede i commercial papers (bella mazzata per GS!) e per gli obbligazionisti? Si propone un 29%.

Quindi, in massima sintesi, ecco quali sono le percentuali che potrebbero essere date agli obbligazionisti italiani che hanno in portafoglio Lehman Brothers. Si va da un massimo del 29% ad un minimo del 14%.

1) Goldman Sachs = 14%
2) Paulson = 29%
3) A&M = 25%

Inutile farsi illusioni di rimborsi più generosi. Queste sono le briciole a cui bisogna attaccarsi e questi sono i dati che ci portano a tifare per il Piano Paulson.

Tempi previsti?

Non illudetevi, anche se sono passati anni, la guerra è appena iniziata. E sarà sicuramente una guerra molto lunga. Intanto vediamo che succede il 28 giugno, data in cui il giudice dovrà cominciare a pronunciarsi sui tre piani proposti, più eventuali nuove proposte dell’ultimo minuto. Senza poi dimenticare che sempre il giudice può lasciare la decisione ai creditori stessi. E allora li sarebbe guerra totale fino all’ultimo stadio.

STAY TUNED!

DT

Sostieni I&M!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!


Vota su Wikio!
Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.0/10 (1 vote cast)
Lehman Brothers: scenari di rimborsi e liquidazione, 3.0 out of 10 based on 1 rating
6 commenti Commenta
lucianom
Scritto il 13 maggio 2011 at 14:17

Proprio oggi ho ricevuto dalla ma banca le azioni e i derivati della GM in sostituzioni delle obbligazioni che scadevano nel 2033.Rappresentano al cambio di oggi il 26,98% del nominale. Per cortesia qualcuno sa dirmi se è tutto o solo un rimborso parziale? Ho sentito dire che forse è solo il 75% del dovuto, altri dicono che mancano solo gli interessi degli ultimi sei mesi delle obbligazioni prima del default.Grazie in anticipo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 13 maggio 2011 at 16:17

http://www.wallstreetitalia.com/article/1131175/goldman-sachs-investitori-vi-state-preoccupando-troppo.aspx

…”Jim O’Neill, presidente di Goldman Asset Management, non è affatto d’accordo con le profezie nefaste che circolano sui mercati. A suo avviso, anzi, la stessa frase secondo cui “il mondo occidentale è nei guai” sarebbe errata. Che dire, afferma infatti, di economie come quella tedesca, svedese, australiana e canadese? …

Massì smettiamo di preoccuparti, investiamo tutti i nostri averi in solide azioni tanto il mondo continuerà a migliorare e noi siamo tutti qui a fare i menagrami. Meno male che c’è lui che rassicura tutti. Adesso si che voglio comprare azioni, anzi sapete che faccio? Aspetto che gli usa lancino quelli centenari così so di mettere tutti i miei (pochi) risparmi al sicuro.
Vabbè che dire, forse lui vive su un’altro pianeta.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 13 maggio 2011 at 16:28

Basta fare il contrario di quello che dice GS e si indovina sempre.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 13 maggio 2011 at 16:40

lucianom,

:mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 13 maggio 2011 at 17:00

lampo,

:wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 13 maggio 2011 at 20:24

hironibiki@finanza,

Cerco di tradurre le parole di GS:

La Fed ci ha ordinato di tenere su il mercato azionario, non ce la facciamo più aiutatateci.

Copia e incolla del mio intervento nel blog WSI

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+