Grafico SP 500: DeMark Combo e Sequential

Scritto il alle 11:25 da Danilo DT

Grafico SP 500 e Demark: TD combo e TD sequential di Demark

Stavo aspettando questomomento da un po’ di giorni. Ora che il momento è arrivato sono curioso di vedere quello che accadrà.
Lo SP 500 è evidentemente in trend positivo e su questo non ci piove. La sua tendenza è certamente “aggressiva” come angolatura ma è anche eccezionalmente regolare. E questo è altrettatno chiaro.
Tutto bene, long fortissimamente long, sempre se non si va a guardare fondamentali o non si vanno a considerare eventuali effetti di QE II già scontato e speculazioni varie.
C’è però una tecnica, di cui ho già parlato in passato, che ha una metodologia particolare per “anticipare” gli esaurimenti di trend.
Una tecnica che poi si può sdoppiare: si tratta della tecnica di DeMark in versione TD sequential e TD combo.
Dicevo che aspettavo da giorni questo momento in quanto su entrambi i metodi di calcolo oggi siamo giunti alla stessa conclusione. Guardate voi stessi.

Grafico SP 500 TD Sequential

Clicca per ingrandire


 

Il canale rialzista di breve non si può proprio discutere al momento. Interessante il fatto che con il DeMark TD Sequential raggiungiamo il 13 countdown con stop loss (e quindi nuovo long) solo in caso di rottura di area 1200.

Grafico SP 500 TD Combo

Clicca per ingrandire

Con il grafico SP 500 con il DeMark TD Combo il discorso non cambia, il conteggo porta alle stesse conclusioni prima descritte.

Riuscirà per l’ennesima volta la magia di DeMark a stupirci, malgrado le numerose variabili che possono influire positivamente e negativamente sui corsi di borsa in questi giorni?
Lo scopriremo solo vivento. Certo è che la violazione del canale di breve porterebbe ad un evidente short speculativo con target un pull back quantomeno in area 1150 -1140.

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

Grafico SP 500: DeMark Combo e Sequential, 10.0 out of 10 based on 1 rating
19 commenti Commenta
Lukas
Scritto il 19 ottobre 2010 at 11:56

Dream e di quest’altro grafico che ci dici ?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 19 ottobre 2010 at 12:15

Questo grafico l’ho illustrato proprio in trends della settiamna scorsa e anche in compass di sabato.
Il mio commento, in massima sintesi, è stato il seguente.
il Bank Index è troppo importante per i mercati. Il Nasdaq 100 che ora fa faille non può da solo tirare avanti tutto il mercato. E’ necessario un recupero del bank index.
Ti consiglio, sempre sul bank index, di butttare un occhio all’importanza strategica di Fibonacci e MM 200.

guarda il grafico qui

http://intermarketandmore.finanza.com/banche-usa-nuovamente-nel-mirino-18186.html

:-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 19 ottobre 2010 at 13:14

segnali di rallentamento uptrend cominciano ad accendersi come le stelle al tramonto…

dollar index è rimbalzato su trendline supportiva con origine marzo 2008 (Geithner fa il controcanto a Bernanke che questa sera parlerà ancora alimentando la volatilità) e da qui al fomc prossimo molto probabile andamento choppy.
Un eventuale rafforzamento del dollaro per semplice chiusura delle enormi posizione ribassiste in essere darà il via ad uno storno sensibile di commodity e equity e il bank index troverà humus ideale per condire con un pizzico di panico

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 19 ottobre 2010 at 13:22

    … e domani in TRENDS vi farò vedere che sul cross EUD USD ci sono grosse manovre in corso…
    ;-)

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 19 ottobre 2010 at 13:27

Dream la cosa interessante del grafico postato…..è la sinistra analogia con il 2008 !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 19 ottobre 2010 at 15:50

Lukas,

http://stockcharts.com/h-sc/ui?s=$SPX&p=D&b=5&g=0&id=p67176459176

Il MACD ha rotto il supporto, ma è troppo presto per cantar vittoria, il FSTO deve fare ancora tanta strada.Se non fossi short (per errore)avrei dovuto mettermi flat(solo se la rottura resiste sino a questa sera).Ciao

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

50 cent
Scritto il 19 ottobre 2010 at 16:03

lucianom,

Secondo me abbiamo un supportino poco sopra i 1160, oltre all’area 1150.
Trimestrali a parte forse scarica un po’ di ipervenduto che non fa mai male.
Buon short comunque, è sempre bello fare errori così.
Io sono ancora long (da molto) e salvo stravolgimenti non stoppo fino a 1220 sempre che ci arrivi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ksoze
Scritto il 19 ottobre 2010 at 16:24

gremlin

Cosa ti da la certezza della correlazione inversa tra dollar index e equity e commodities?

Lo evince dall’analisi tecnica?

Grazie mille..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 19 ottobre 2010 at 16:45

ksoze@finanza,

no, niente AT, c’è una logica fondamentale: quando il dollaro si svaluta tutti gli asset in dollari si rivalutano
se confronti i grafici vedi le correlazioni
oggi ne abbiamo avuto un piccolo esempio

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

miko
Scritto il 19 ottobre 2010 at 17:04

E’ la prima volta che scrivo ma vi seguo sempre.
Magari ci sarà il crash ma ad oggi è inutile vedere short quando non c’è perchè è diventata convizione personale. E’ vero che c’è ipercomprato sul breve, ma nel lungo siamo appena usciti dall’ipervenduto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 19 ottobre 2010 at 19:07

Attenzione all’ultima mezzora, non è detto che WS chiuderà in positivo!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 19 ottobre 2010 at 19:13

Lucianom questi ” longhisti ” non si arrendono……..ma in 3 settimane hanno fatto poco piu’ del 2 % !!! Non mollare che ne vedremo delle belle……..ad Obama faranno lo scherzetto proprio la settimana prima delle elezioni !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 19 ottobre 2010 at 20:05

Lukas,

Speriamo, ma non dobbiamo farci influenzare dal “sentiment”. Sono short ma mi sento un pesce fuor d’acqua, meglio seguire un proprio trading system specialmente se in passato ti ha dato delle discrete soddisfazioni.Potrebbe anche andarmi bene, ma sicuramente se fossi rimasto long dai primi di Settembre avrei chiuso il mio ciclo sicuramente in guadagno. :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

daino
Scritto il 19 ottobre 2010 at 20:19

Lukas,

Su una cosa non sono d’accordo: che a wall street non sia simpatico obama. Io la vedo più come settevoci (a proposito: perchè non ti rimetti il nome originale che non si capisce niente?) e penso che, al momento, poi le cose cambiano sempre, per wall street siano visti peggio i repubblicani, in particolare quelli dei tea party

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 19 ottobre 2010 at 22:10

Lucianom aveva detto:

Attenzione all’ultima mezzora, non è detto che WS chiuderà in positivo!

Ci hanno tentato,ma la percentuale ormai era scesa troppo!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 19 ottobre 2010 at 23:49

Sarà sicuramente un caso… ma proprio oggi con la chiusura del countdown del TD Combo e del TD Sequential, la borsa corregge di brutto… E’ sicuramente un caso. E ci mancherebbe… :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 20 ottobre 2010 at 07:51

DT grazie per aver parlato di DeMark, visto che proprio il TD Sequential classico e la sua versione “breve” Combo sono tra gli indicatori più interessanti che ha creato e poco conosciuti alla massa.

Alla tua analisi aggiungo solo alcune considerazioni:
1) Il fatto che il classico TD Sequential e il TD Combo giungano alla stessa conclusione (praticamente su quasi la stessa barra) aumenta la probabilità di inversione del trend. Soprattutto perché non è stata superata la TD Resistance data dal precedente picco del TD Buy Setup (linea tratteggiata viola del grafico TD Combo attorno ad aprile). Ciò significa che il mercato non ha la forza sufficiente (momentum) per continuare con un altro TD Buy Setup, per cui aumenta la probabilità di inversione.
In pratica abbiamo un esempio concreto dello scenario di Consolidamento/Inversione.
2) Il secondo TD Buy Setup (numeri verdi dal 8 al 17 Ottobre) ha un’estensione più breve del primo TD Buy Setup (numeri verdi dal 31 Ago al 15 Set): altro segnale che il mercato perde forza in salita (momentum). Tra l’altro è il motivo per cui il conteggio 13 del TD Countdown è valido (cioè non è andato in “Recycle”);
3) Per entrare short, anche se molti entrerebbero già con il completamento del conteggio del Conuntdown (n. 13), si consiglia di aspettare (per essere più sicuri che non accada un reverse dopo essere entrati) il primo TD Bearish Price Flip che confermerebbe il cambiamento delle condizioni di mercato (in pratica il TD Bearish Price Flip si verifica quando avviene un prezzo di chiusura maggiore della chiusura di quattro barre prima, seguito da una chiusura minore della chiusura di quattro barre prima). Guarda caso tale condizione si è verificata con la chiusura di ieri sera!
4) Nel grafico del TD Sequential molti avranno visto un conteggio 13 anche a metà luglio. In realtà quel 13 è andato in condizione di “recycle”, cioè non è valido perché è stato completato prima un TD Sell Setup di maggiore estensione (e forza) del precedente, per cui il conteggio del TD Sell CountDown riparte ed il 13 valido è quello attorno al 20 agosto!
4) Adesso il mercato per avere sufficiente forza ribassista deve sfondare nel giro delle quattro, cinque prime barre, del TD Sell Setup che si verificherà, la precedente TDST Resistence, cioè la linea tratteggiata rossa che vedete nel grafico del Sequential in ottobre. Ciò vuol dire un brusco ribasso!

Ovviamente le considerazioni suindicate e gli indicatori di DeMark non sono sicuri al 100%, specie in un mercato “libero” come quello attuale.
Personalmente però ritengo che molti sistemi automatizzati di grossi investitori usino molto tali indicatori… per cui credo è da tenere in dovuta considerazione una eventuale inversione di trend del mercato.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 20 ottobre 2010 at 08:05

Mi sono accorto di aver commesso alcuni errori di dicitura (scusate… ma non sono ancora sveglio!):
– punti 1 e 2: sostituite TD Sell Setup al posto di TD Buy Setup erroneamente riportato;
– punto 4: sostituite TD Sell Setup con TD Buy Setup: idem TD Buy Countdown al posto di TD Sell Countdown;
– il secondo punto 4 diventa 5: sostituite TD Buy Setup al posto di TD Sell Setup.
Buona giornata

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 20 ottobre 2010 at 08:19

lampo,

Urca Lampo! :mrgreen:
Buona giornata a te!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+