FOMC: Powell rassicura i mercati. Ma incuriosisce l’andamento della curva dei tassi di interesse

Scritto il alle 07:42 da Danilo DT

Avanti tutta. Nulla da segnalare.
Ecco, il post potrebbe concludersi anche cosi. Trimestrali che nel complesso vanno a gonfie vele e FED che continua ad essere rassicurante.
E sempre parlando di sintesi, ecco il succo del messaggio di Jerome Powell di oggi:

(Teleborsa)  – I progressi del mercato del lavoro, e dell’economia statunitense in generale, non sono ancora sufficienti per ridurre gli acquisti di asset da parte della Federal Reserve (FED), la banca centrale americana. A dirlo è il numero uno della FED, Jerome Powell, secondo quanto si legge nel testo del discorso di apertura che terrà più tardi davanti al Congresso.

Non poteva essere altrimenti. Il discorso rispecchia quanto già si è detto e quanto già sapevamo. Ricordate cosa vi ho detto in passato? Il focus assoluto sarà sul mercato del LAVORO. E difatti Powell ci ricorda nel discorso appena fatto e che potrete riprendere CLICCANDO QUI , che le condizioni del mercato del lavoro sono migliorate ma c’è ancora da fare strada:e poi ovviamente una menzione per il tasso inflazione che resterà elevato ma non per molto. Ed i motivi li abbiamo spiegati nei precedenti post.

Testimony by Chair Powell on the semiannual Monetary Policy Report to the Congress – Federal Reserve Board

Ma questo non significa che il TAPERING è accantonato. Infatti malgrado tutto questo, nei prossimi meeting verrà discusso se sarà il caso ricominciare a parlarne.
Insomma ormai conosciamo i nostri polli. Si mettono le mani avanti e si pone la questione al mercato partendo da molto lontano. Infatti prima si tornerà a parlarne, poi si deciderà se farlo, poi quando e come. Tutto con estrema calma ed in modo graduale senza traumatizzare nessuno. Mercati in primis.

Visto che è un percorso molto attento e predefinito, anche per semplici dinamiche temporali, escluderei JACKSON HOLE come momento per clamorose decisioni (a meno che le cose scappino di mano nel brevissimo termine). JH è a fine agosto, lo anticipa solo un meeting FOMC a fine luglio. Insomma, se il lavoro non raggiunge la piena occupazione e l’inflazione decolla definitivamente, difficile ritrovarci con delle soprese sotto l’ombrellone. E questa è secondo me la notizia più importante, che insomma dovrebbe permetterci delle ferie tranquille a tutti.

Per mettere però un po’ di pepe, vi posto però anche un grafico che ho creato e che è sempre stato molto concreto. Misura il differenziale di tasso su determinate scadenze per i bond USA, ovvero lo spread

  • 10y-2y
  • 10y-3m
  • 30y-3m

Vedete che le tendenze sono molto simili. Questi grafici danno la percezione di come si stia impennando la curva dei tassi. Facendo in confronto con le “recession band” possiamo quindi capirne il percorso ciclico. La cosa che un po’ mi ha allertato e incuriosito, è il recente comportamento proprio di tutti i tre differenziali di rendimento. Sarà sicuramente una pausa di riflessione. Perché se così non fosse, potrebbe diventare un problema. Attenzione però… e se anche in questo grafico ci si ritrovasse con un “effetto riflesso” della sapiente mano del sistema?

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

1 commento Commenta
pistarr
Scritto il 15 Luglio 2021 at 16:57

Osservando dove erano finiti i differenziali di tasso subito prima delle “recession band” direi che manca ancora molto affinchè quelli odierni raggiungano i livelli passati.
Piuttosto mi concentrerei sulle probabilità (da oggi in avanti ovviamente) che Powell tramite questo atteggiamento ” Tutto con estrema calma ed in modo graduale senza traumatizzare nessuno. Mercati in primis.” sia in futuro ricordato come l’artefice di una seria e consistente correzione dei mercati
So perfettamente che Lui e il Sistema (coeso) sono COSTRETTI a fare cosi per che ormai il sentiero è strettissimo e si è superato il punto di non ritorno…… ma questa “GRADUALITA'” adesso sta diventando davvero irresponsabile….. TUTTI sanno che il Tapering deve arrivare per forza, perchè nascondersi ancora dietro un dito .. prolungando i tempi???
Oltre che comico lo trovo purtroppo INQUIETANTE
Ecco.. mi sono pesantemente sbilanciato…

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#7-21: COVID-19, la cosiddetta "immunità di gregge" la avremo...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+