BORSE in ripresa con un grande REGALO da Wall Street!

Scritto il alle 08:30 da Danilo DT

navigare-vista-bussola-mercati

Per chi ha visto il mio ultimo video di TRENDS (e per chi non lo avesse ancora fatto, basta CLICCARE qui, tanto è FREE) quanto sto per dire non suonerà di certo come una novità.
Quello che abbiamo visto venerdi sera, trova una sola vera giustificazione: una correzione fisiologica. E difatti è un errore pensare a qualcosa di più profondo, quantomeno adesso.
Ma come spesso accade, i mercati finanziari bruciano le tappe, quello che una volta succedeva in settimane, ora accade in 2 sedute. Le intelligenze artificiali, gli HFT, i sistemi di trading automatico, gli hedge funds e chi più ne ha, più ne metta, hanno cambiato ormai da anni le dinamiche di mercato.

E anche questa volta è successo tutto molto rapidamente. Ma attenzione, malgrado tutto (la velocità quasi “Imprendibile” che rende difficile l’operatività) abbiamo anche un elemento positivo, quello che nel titolo del post ho definito come “un regalo di Wall Street”.

Innanzitutto i “detonatori” del fenomeno: se venerdi sera ci aveva pensato Rosenberg (FED Boston) ad impaurire il mercato, oggi è stato il governatore della FED, Lael Brainard, a rasserenare gli animi. Per carità, Brainard è stato sempre una super colomba e questo è noto, ma anche in questo caso il pretesto era un’occasione ghiotta per fare trading…

Lael Brainard cerca di inviare un messaggio rassicurante ai mercati in preda a nuovi terrori da politica monetaria. Il governatore della Federal Reserve ha sottolineato che la politica monetaria dovrebbe restare rivolta a sostenere la crescita, per tenere conto anche delle sfide davanti all’economia globale.(…) Raramente un suo intervento era stato sotto simili riflettori: il 54enne governatore della Fed (IS24H)

Non avevo dubbi. la risposta a Rosenberg non sarebbe tardata e comunque ci tengo a sottolineare che un rialzo dei tassi a settembre resta cosa remota. Ecco cosa stanno scontando i mercati oggi. Possibilità di rialzo pari al 30%.

possiblità-rialzo-tassi-fed-settembre-2016

E poi, dopo le scuse, ecco le cose concrete. Come vi avevo spiegato, la correzione avrebbe avuto dei target al ribasso: il supporto dinamico del canale rialzista e soprattutto un livello statico molto importante, un supporto che rappresenta i massimi dell’8 giugno poi violati esattamente un mese dopo, l’8 luglio.
Quindi una resistenza che si trasformava in un supporto statico importante che rappresentava il target di una potenziale correzione. E che è successo? Venerdi correzione violenta ed oggi nell’intraday, tale cifra è stata toccata e in quel punto…VROOOOM! Scattano a manetta gli acquisti e le ricoperture.

grafico-daily-spx-supporto-chiave
Correzione finita? Questo non lo possiamo sapere. Ma una cosa appare chiara: il ruolo di quel livello che risponde a quota 2120 è diventato il punto di riferimento.
Quindi perche Wall Street ci fa un regalo? Perché ora abbiamo un riferimento che diventa una bussola utilissima per interpretare meglio il futuro.
Tanto ormai è chiaro: le intelligenze artificiali hanno il totale dominio del mercato.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.7/10 (6 votes cast)
BORSE in ripresa con un grande REGALO da Wall Street!, 9.7 out of 10 based on 6 ratings
4 commenti Commenta
paolo41
Scritto il 13 settembre 2016 at 11:28

il mercato, a mio avviso, continua a presentare sostanziali incertezze, tanto che, finite le esternazioni dei vari membri della FED, il future S&P stamani perde circa 0,65/0,70 %. Anche l’Asia non è andata bene e le dichiarazioni IEA non hanno aiutato il prezzo del petrolio.
Anche ZEW non entusiasma….. quindi massima incertezza.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ddb
Scritto il 13 settembre 2016 at 12:37

Ho la sensazione che “qualcuno” stia tenendo “su” il mercato USA e il DAX.
Venerdì hanno provato a togliere il loro supporto per testare la reazione del mercato.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 13 settembre 2016 at 14:14

ddb@finanza,
le analisi di Danilo sono di una trasparenza assoluta e non solo; anche altri blog economici sono tutti inclini a dare una maggiore probabilità ad uno storno importante. Ma quando ?????Perché fino a quando la liquidità regna sovrana e i tassi sull’obbligazionario sono una miseria si cercano rendimenti agli investimenti essenzialmente sull’azionario (anche se negli ultimi giorni c’è stata una ripresa dei rendimenti sui vari decennali).
La domanda da porsi è la seguente: chi ha interesse a rompere l’attuale status quo ??????
E ancora più importante …quando????? Ci sono cigni neri in giro ???? al momento non mi sembra….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 14 settembre 2016 at 00:00

Al momento direi tenuta perfetta e confermata nell’intraday importanza di area 2120.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+