ALERT BANCHE ITALIANE: rischio Cipro all’orizzonte?

Scritto il alle 13:53 da Danilo DT

Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100.000 euro? E c’è il concreto rischio del congelamento dei conti correnti?

La proposta della BCE è abbastanza sorprendente. Anche se per certi versi non mi dice nulla di nuovo. Ve l’ho scritto mille molte, il FITD teoricamente dovrebbe tutelare i conti correnti per in controvalore quantomeno di 100.000 Euro.
Ma è palese il fatto che questa protezione è teorica in quanto lo stesso FITD non avrebbe assolutamente le risorse per poter tutelare TUTTI i conti correnti con certi importi.
E per completare l’opera, viste anche le situazioni di crisi di Carige e Creval, ecco la novità del giorno che merita particolare attenzione.

 

La BCE ritiene che l’attuale schema di protezione dei conti correnti non sia più necessaria. Una dichiarazione che, così detta, rischia di portare alla cosiddetta “bank run”, una corsa agli sportelli soprattutto per quegli istituti che non sono poi così solidi.
Ribadisco, vero che il FITD era teoria ma la sua protezione è stata per anni l’appiglio per cercare di tenere a bada gli animi dei clienti, terrorizzati di vedersi polverizzare o peggio, congelare le giacenze sui conti correnti.
Ecco cosa dice la BCE sulle garanzie dei depositi, ovvero i “covered deposit”:

“I covered deposit dovrebbero essere rimpiazzati da discrezionali e limitate deroghe garantite dall’autorità competente. Il tutto con l’obiettivo di mantenere un determinato grado di flessibilità”.

Leggetevi voi stessi il documento di qualche giorno fa, cliccando QUI 

E massima attenzione al punto 5.4: “di fronte ad un istituto prossimo al fallimento, le autorità potrebbero decidere di sospendere il ritiro dei depositi per non più di 5 giorni (e solo in casi eccezionali), consentendo forse piccoli prelievi giornalieri.”

Eccolo qui il rischio CIPRO. Congelamento dei depositi.
Calma e sangue freddo. Nulla di definito e di effettivo. Si parla di proposte che al momento non hanno effetti se non psicologici. E probabilmente potrebbero non avere anche impatto sull’operazione Creval e Carige (se non ce la menano per le lunghe).
Ma se per caso la normativa venisse recepita, fatevi due ragionamenti e fate in modo di evitare che i vostri risparmi subiscano dei traumi inattesi che oggi erano psicologicamente limitati dalla presenza del FITD.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.4/10 (7 votes cast)
ALERT BANCHE ITALIANE: rischio Cipro all’orizzonte?, 9.4 out of 10 based on 7 ratings
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+