TASSI: inflazione prospettica spiega i movimenti sui mercati obbligazionari

Scritto il alle 17:17 da Danilo DT

aumento-tassi-interesse-fedIl tempo per seguire le vicissitudini dei mercati, in questi giorni, è veramente limitato.
Il mio ultimo post ha cercato di mettere in guardia su quello che era quasi un “terremoto atteso” soprattutto per il mercato obbligazionario.

Guardando rapidamente il quadro odierno, sembra proprio che questo terremoto non voglia saperne di fermarsi. Un mio collega mi ha appena mandato il grafico dell’andamento del rendimento del BUND tedesco. Il decennale, come potete vedere, è stato protagonista di un “quasi” azzeramento del tasso di interesse. Interessante vedere dove si trovata lo stesso Bund quando Draghi ha dato l’annuncio del QE europeo e poi dove si trovava quando lo stesso QE è partito.
Ovviamente, diventa molto interessante vedere COME il rendimento del bund abbia ripreso quota, con ovvie ripercussioni sul prezzo.
Quindi il messaggio è chiaro. Oggi il mercato obbligazionario, visto sponda BCE, è addirittura più interessante di quanto lo fosse a marzo quando sono partiti con gli acquisti. Un crollo dei prezzi che come detto, fa un grande favore alla BCE e un po’ meno a chi pensava nel rally infinito del mondo obbligazionario.

Grafico rendimento Bund 10yr

german-government-bond-10yr

Allo stesso tempo interessante anche guardare il grafico del future sui FED Funds. Eccovi il confronto tra le varie curve viste in momenti diversi. Cosa notate? A breve il mercato inizia a scontare rialzi dei tassi USA verso fine anno (0.25%) ma non prima. Ma andiamoci cauti. Non escluderei, come detto, rialzi a partire dal 2016.

Grafico FED Funds

fed-funds-rate1.10

La chiusura del cerchio? Eccola qui, con due andamenti DIVERGENTI nel breve: il grafico previsionale sull’inflazione più tecnico ma anche più seguito nelle sale operative.

Grafico Inflation Swap forward 5y5y

inflation-swap-forward-eur-usd-5y5y

Per farla breve, inflazione prospettica in Eurozona che tende a salire rapidamente, più del previsto (il che giustifica l’andamento del bund prima illustrato) e stesso dato visto negli USA che invece scende. Ribadisco il concetto. Difficile con questo clima vedere un rialzo dei tassi a breve. E forse anche nel medio termine

PS: ovviamente poi, a rincarare la dose ci pensa la speculazione. Guardate un po’ le posizioni short aperte sul Bund? (Chart by Eric Burroughs)

BUND: MEGA SHORT IN ACTION!

BUND: MEGA SHORT IN ACTION!

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

8 commenti Commenta
Scritto il 14 Maggio 2015 at 17:19

Se Dio vuole….stasera si rientra alla base….

kry
Scritto il 14 Maggio 2015 at 18:20

Quando quelle posizioni short si chiudono il bund cosa renderà lo – 0,21% ?

lorepi
Scritto il 14 Maggio 2015 at 21:26

Quello che vedete in figura è il bund su time frime settimanale. Cosa si nota per prima cosa:
– siamo vicini alla media a 50 periodi
– le bande di bollinger per il momento non si sono allargate
– l’ inversione, anche se EVIDENTE e NON CASUALE, è un’ inversione a V e non a W
Quindi? Quindi ipotizzo che molto presto il bund tornerà sui suoi passi. Quanto sui suoi passi? Volendo anche ai minimi della metà di Aprile. Possibile? SI
Perchè? Perchè le inversioni a V non sono credibili. Quindi le cose sono due, o questa è una presa di giro (e ne dubito visti altri segnali che ora evito di dire) o le mani forti giocheranno uno scherzetto per mollare ancora un pò di cerini ai poveri sventurati.
Quindi? Quindi, forse, c’è spazio ancora fino alla media a 50 (quella viola) per poi tornarsene sui suoi passi.
E io cosa farò? Starò alla larga dal prodotto fino a che non vedrò una bella correzione (pazienza se perdo il treno) pronto ad entrare quando si partirà al galoppo verso l’ alto per obiettivi da capogiro.
Una cosa mi sento di consigliare: STATE ALLA LARGA DALL’ OBBLIGAZIONARIO. Questo dicono i miei occhi. Questi movimenti grafici (cambio, bund, CRB) sono tipici di rogne enormi all’ orizzonte. Non credete a chi presto vi dirà che “oggi si compra a prezzi di saldo”.
Per il momento godiamoci SP500 che se vorrà, anche end of the day ma meglio domani sera, chiudere sopra 2120 sarà proiettato graficamente (figura di triangolo) in area 2200.

john_ludd
Scritto il 14 Maggio 2015 at 21:47

da un pò di tempo tentare spiegazioni macro sulle dinamiche di mercato è assurdo. Un movimento così rapido (come prima era avvenuto in direzione opposta) non è giustifcabile da NESSUN dato economico corrente. Solo il bombardamento del campo petrolfiero di Ghawar lo giustificherebbe. Se incece conprendiamo una volta per tutte che il mercato è profondamente illiquido nelle sua totalità allora ci avviciniamo. Da quando le CB sono a pancia bassa con il QE anche il mercato dei TSY è ora illiquido. Illiquido non ha niente a che vedere con i volumi e tutto con la profondità dei book e la distribuzone dei prezzi bid-ask. Sono gli HFT che dominano ogni mercato. In passato si limitavano a controllare 4/5 degli scambi azionari, ora controllano la quasi totalità degli scambi valutari e gran parte dell’obbligazionario. Non c’è nessun essere umano dall’altra parte della fibra ottica, solo mega computer, 1000 volte più potenti di quelli della NASA. Il software che ci corre sopra non è intelligente come si legge in giro (i soliti dementi ignoranti), è VELOCE… ULTRA VELOCE e opera divinando correlazioni, cambiandole continuamente con algoritmi adattivi. Guardate l’andamento del BUND e del 10y; UGUALI !!! Capisco lo sconcerto di tanti analisti tecnici ma saranno inn gran parte disoccupati, gli algo leggono i book, piazzano ordini falsi, creano resistenze e supporti che durano pochi secondi in modo che gli ordini automatici di acquisto si attivino e poi ZAC li cancellano e partono gli stop loss. L’analisi tecnica non è un gioco di abilità, i pattern e gli schemi sono quelli e tutti codificati dentro gli algo ai non interessa in quanto tali, a loro interessa che siano in tanti a seguirli per poi piazzare le trappole e punire. Mercato truccato è dire poco. Ma nulla è perfetto e nulla è intrinsecamente male o bene e quindi nascono opportunità per coglier ele quali bisogna essere terribilmente privi di bias. Difficilissimo, forse impossibile, ecco percheè una macchina vince il 99,999% delle volte. Yardeni scrive cose sempre interessanti, oggi di più. Gran dritto.

uanna plai uiz me ? (disse Virtu Financial Inc.)

lorepi
Scritto il 14 Maggio 2015 at 22:06

La chiusura ci piace! Vediamo se conferma anche sul settimanale domani sera e poi godiamoci i 2200…alla faccia del sell in may!
Buonanotte a tutti.

Scritto il 17 Maggio 2015 at 01:26

Buongiorno,

Qualcuno sa dove reperire i valori Inflation Swap forward 5y5y per la zona Euro?

Grazie.

Scritto il 19 Maggio 2015 at 11:22

Danilo DT,

Ahahaha! Comunque grazie per tenerci aggiornati!
Ciao

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #1-21: USD a fine anno sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+