Spread Bund BTP-CDS barometro del rischio

Scritto il alle 12:19 da Danilo DT

Mettete insieme il credit default swap dell’Italia con lo spread Bund BTp…

In queste giornate di montagne russa, la vera cartina tornasole per l’andamento del mercato è lo spread Bund BTp, vale a dire il differenziale di rendimento tra il titolo governativo tedesco (Bund) e il titolo governativo italiano (BTp) di pari scadenza. Per la cronaca questa scadenza è quella a 10 anni.
Oggi siamo a 400 Bp, ovvero 4%, a nulla solo valse le rassicurazioni uscite stamani da parte della BCE che sembra si sia messa in acquisto di titoli italici. Il mercato ha preso le sue strade e le mantiene convinto.
Parlando con alcuni colleghi, ci siamo trovati un po’ tutti d’accordo su una cosa: potrebbe essere il week end il momento topico per il mercato. Il momento dove FED e BCE magari si inventano qualcosa per ridare fiducia. In passato abbiamo avuto modo di vedere che, se voglio, possono.
E il credit default swap? Ho provato a fare un banale esperimento. E il risultato è stato più che logico. Visto che il CDS è un contratto assicurativo che neutralizza il rischio emittente, portandolo al free risk. E visto che il free risk è il Bund, allora se sovrapponiamo CDS dell’Italia e spread Bund BTp e ipotizzabile trovarsi con un grafico sovrapposto.
Guardate che succede…

Spread Bund BTp + Credit default swap Italia



Grafico speculare. Più che logico e corretto. Rischio = CDS = spread.
Ma attenzione Spread Bund BTp = anche ad andamento banche a Piazza Affari. Quindi si va ben oltre al semplice rendimento dei titoli.
Quindi, cari amici, adottate pure questo indice di rischio per capire la sensibilità al rischio finanziario in un determinato momento.

Piccola appendice. Ma in questo momento conviene comprare i Bund come bene rifugio? La mia risposta può solo essere generica: fate voi. Sappiate solo che i Bund hanno rendimento reale NEGATIVO. Quindi la risposta che ne deriva è quantomai ovvia.

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
27 commenti Commenta
a_rnasi
Scritto il 5 agosto 2011 at 12:48

Dream, ECB continua a comprare bond portogallo e irlanda..italia pare niente..

By Anchalee Worrachate and Keith Jenkins
Aug. 5 (Bloomberg) — The European Central Bank bought
Portuguese and Irish government bonds for the second straight
day, according to two people with knowledge of the transactions.
The ECB bought a small amount of short-dated debt, said one
of the people, who declined to be identified because the trades
are confidential. A Frankfurt-based central-bank spokesman, who
asked not to be identified, declined to comment.
The yield on the Portuguese 10-year bond fell 21 basis
points to 11.09 percent as of 10:37 a.m. in London. The
Portuguese two-year yield slid 94 basis points to 13.86 percent.
The Irish 10-year yield slid 20 basis points to 10.19 percent.
The ECB began buying government bonds following an 18-week
hiatus.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 5 agosto 2011 at 12:54

    Ufficialmente non hanno ancora detto neinte. Sono rumors che mi ha passato una sala operativa. Rumors secondo me poco fondati perchè la momento lo spread si è mosso poco… opss.. ora in marginale recupero…

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

alfio200
Scritto il 5 agosto 2011 at 14:00

“””Piccola appendice. Ma in questo momento conviene comprare i Bund come bene rifugio? La mia risposta può solo essere generica: fate voi. Sappiate solo che i Bund hanno rendimento reale NEGATIVO. Quindi la risposta che ne deriva è quantomai ovvia.”””

Considera però che se l’Italia (e quindi le sue banche) fa default io non ho che da spostare i Bund (o i BEI, non dimentichiamoli) in un’altra banca, magari straniera. Giusto?

Forex

Stabile con sensibili excursus in alto e in basso. Evidentemente, stanno tutti alla finestra, o meglio tentennano sul da farsi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

84leonardo
Scritto il 5 agosto 2011 at 14:02

comunque io penso una cosa.

I mercati molto presto si riprenderanno e riprenderà l’ economia. Bene o male i governi e la Bce si stanno muovendo bene. Sono iniziate manovre di riduzione del debito ovunque e con la nuova iniezione di liquidità i mercati si dovrebbero riprendere e sono fiducioso che anche i btp dopo alcuni ritocchi sui tempi della manovra si stabilizzeranno a livelli decisamente più sostenibili. Poi c’ è sempre l’ effetto molla. Più i prezzi scendono, tanto più si carica la molla. Fondamentale per garantire una certa ciclicità.

Certo bisognerà vedere con quale potenza impatteranno in queste settimane…

Comunque sul lungo periodo vedo il dollaro come valuta di punta. Secondo me molto presto sarà acquistato con grande intensità. Anche l’ euro potrebbe riprendere un po di vigore se i mercati migliorano da qui a fine anno. Poi ci sarà da smaltire l’ inflazione. Probabile che l’ euro faccia ancora in tempo ad arrivare a 1,50 prima di crollare nel 2012

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

alfio200
Scritto il 5 agosto 2011 at 14:19

Comunque, a proposito di obbligazioni:

RBS scadenza 2014 euribor + 2 prezzo 99 e rotti

RBS scadenza 2016 euibor + 1 con garanzia minima del 3% prezzo 96 (!!)

CCT eu scadenza 2015 prezzo 90 (!!)

Allettante, vero?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

filipposense1
Scritto il 5 agosto 2011 at 16:48

Questo è il commento di DB sul mercato obbligazionario:
• l‘Europa (Italia in particolar modo) fatica a dare segnali che rendano credibili nel
lungo termine l‘aumento della produttività e la conseguente ripresa economica a ritmi
tali da poter far rassorbire il debito pubblico
• Detto questo l‘Italia ha uno stock di debito sì elevato ma il cui ammontare è rimasto
stabile negli ultimi anni (a causa di un livello di deficit positivo) e il cui debito privato
rimane molto contenuto e molto al di sotto di quello di altri paesi come USA,UK,Spagna
etc…
Rimane quindi difficile da comprendere come in presenza di dati fondamentali sul
debito molto peggiori di quelli italiani (vd US ma non solo) i BTP vengano svenduti
tenuto conto anche del fatto che la maggior parte del debito è nelle mani di investitori
italiani e non esteri (situazione molto diversa in altri paesi USA in primis).

Continuo a credere che dipende molto dalla poca fiducia nelle capacità politiche di dare risposte concrete del nostro paese.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 5 agosto 2011 at 17:04

84leonardo@finanza: comunque io penso una cosa.Poi c’ è sempre l’ effetto molla. Più i prezzi scendono, tanto più si carica la molla.

E se non fosse una molla ma un uovo? :?:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 5 agosto 2011 at 17:05

filipposense1@finanza: Continuo a credere che dipende molto dalla poca fiducia nelle capacità politiche di dare risposte concrete del nostro paese.  

Sono d’accordo al 100%

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 5 agosto 2011 at 17:40

http://intermarketandmore.finanza.com/sp500-sempre-immobile-strangoliamolo-31686.html

Si è mosso

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

84leonardo
Scritto il 5 agosto 2011 at 20:18

L’ effetto molla ci sarà come è sempre stato a partire dal 29. Non può essere altrimenti. E’ la natura della finanza e dell’ economia primordiale. Prima o poi c’ è sempre chi si fa attrarre dalle occasioni dei bassi prezzi. E’ un fenomeno che non può essere evitato.

Inoltre anche se tardivamente i governi e la Bce si muovono e qualche segnale cercano di dare. La cosa peggiore sarà quello che potrà succedere nei prossimi giorni, ma sono certo che una volta raggiunta la stabilità, l’ inversione ci sarà. E badate bene che l’ ampliamento del fondo salva stati, l’ iniezione di liquidità nel sistema e le manovre varie per la riduzione del deficit sono interventi essenziali. Ci sarà da resistere in questa fase

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 5 agosto 2011 at 20:53

84leonardo@finanza,

..se si dovesse trarre qualche conclusione dalla giornata odierna (acquisti di titoli da parte della ECB ai soli paesi Portogallo e Irlanda, dichiarazioni di Olli Rehn che Italia e Spagna devono tirarsi fuori dalla melma da soli, dichiarazioni di esponenti della Bundesbank contrari al finanziamento del fondo salva-stati per comprare titoli piigs) sarei portato a escludere futuri interventi ECB in aiuto al debito italiano (credo che il battibecco, se così si può definire, fra Berlusca e Tremonti visto in TV, ieri, sia la lampante conferma). Se ci va bene,… saremo esentati dal contributo al fondo…
Di qui la necessità della imprevista ma bene accetta conferenza stampa odierna, dalla quale dobbiamo prendere atto che le accelerazioni sulla riduzione del debito al 2013 sono dettate dal fatto che ci dobbiamo tirare su le maniche da soli….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 5 agosto 2011 at 21:05

Io un’idea me la sono fatta: pensavo di scrivere un post ma… voglio riposarmi un pò…sono state giornate durissime…. Cmq non un intervento diretto sui titoli ma….un sostegno arrivevà. Ne parleremo presto!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 5 agosto 2011 at 21:06

bergasim,

Dici? :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:14

Ho l’impressione che se non è pazzo ci fà,
allora,
vediamo,
con il discorso del “vivo sulla luna” dell’altro giorno non è che volesse dire “il mondo dipende da me, vi ho sotto i piedi, posso prendermi le ferie e mandare gli scolari in pellegrinaggio così da schiacciare il mondo” ( non sò al momento per quali benefici), o solo voler prendere tempo perchè amici e parenti abbiano il tempo di portare fuori i loro soldi prima di una eventuale patrimoniale.
Resta il fatto che costui al momento può decidere se mandare in rovina la parte economicamente evoluta del mondo oppure no.
Ne sarà consapevole?8)
Esige qualcosa per fare ciò?:?
E’ una persona che muove gli interessi del popolo prima dei suoi?8O

FATE INTERVENIRE LA CIA:!: :!: :!:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:17

Ho l’impressione che se non è pazzo ci fà,
allora,
vediamo,
con il discorso del “vivo sulla luna” dell’altro giorno non è che volesse dire “il mondo dipende da me, vi ho sotto i piedi, posso prendermi le ferie e mandare gli scolari in pellegrinaggio così da schiacciare il mondo” ( non sò al momento per quali benefici), o solo voler prendere tempo perchè amici e parenti abbiano il tempo di portare fuori i loro soldi prima di una eventuale patrimoniale.
Resta il fatto che costui al momento può decidere se mandare in rovina la parte economicamente evoluta del mondo oppure no.
Ne sarà consapevole? 8)
Esige qualcosa per fare ciò? :?
E’ una persona che muove gli interessi del popolo prima dei suoi? 8O

FATE INTERVENIRE LA CIA :!: :!: :!:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:21

Caro Dream, in questa settimana da tregenda sui mercati finanziari di tutto il mondo, il nostro benchmark di riferimento , ossia l’S&P 500 non è stato da meno facendo registrare una caduta del 7,19 % . Sicchè, la mia posizione SHORT sullo SPOORE, aperta come ben sai ormai da 3 settimane , registra stasera un guadagno complessivo dell’8,87 %. Beh che dire……la mia supposta “ temerarietà “ ( ma sarà vero ? )…., questa settimana è stata ampiamente ripagata. In realtà…….non credo affatto di essere un temerario……..molto più probabilmente…….è solo un periodo particolarmente fortunato………per il mio trading system fondato………. su una mia del tutto originale elaborazione dei dati settimanali del COT Report ……che però credo abbia una sua logica intrinseca che qui non posso per ovvi motivi esplicitare compiutamente.

Ciò premesso, passo come sempre, ad illustrare i nuovi dati del COT settimanale, pubblicati ieri sera dalla CFTC, relativi alla sommatoria dei futures e delle options su tutti gli indici azionari USA, che risultano essere i seguenti :

Commercial Traders : – 58.521
Large Traders : + 22.295
Small Traders : + 36.226

Dream……anche stasera……..nonostante ciò che è successo in settimana………registro di nuovo posizioni sostanzialmente invariate rispetto a quelle di 7 giorni orsono……… In particolare segnalo ancora una volta che i LARGE Traders, che com’è ben noto dovrebbero seguire strategie di trend following, hanno stranamente incrementato ancor di più le loro posizioni NET LONG di altri 4.798 contratti………… testimoniando di essere letteralmente in balia degli eventi……….più degli SMALL traders………che almeno hanno iniziato a ridurre le loro posizioni NET LONG di 3.940 contratti.

Le suddette considerazioni, mi inducono a perseverare nella mia supposta “ temerarietà “……..ed a confermare anche per la prossima settimana la mia posizione SHORT sull’S&P 500 .

Da domani stacco un po’………..e mi concedo 2 giorni di mare………..Ciao,……. e buon Weekend a tutti gli amici del blog.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 6 agosto 2011 at 00:29

CIAO A TUTTI e buon mare a Lukas.

News very hot dell’ultima ora-…

Govt official: US expecting S&P downgrade
August 05, 2011 4:51 PM

A government official tells ABC News that the federal government is expecting and preparing for bond rating agency Standard & Poor’s to downgrade the rating of US debt from its current AAA value.

Officials reasons given will be the political confusion surrounding the process of raising the debt ceiling, and lack of confidence that the political system will be able to agree to more deficit reduction. A source says Republicans saying that they refuse to accept any tax increases as part of a larger deal will be part of the reason cited.

The official was unsure if the bond rating would be AA+ or AA.

Another government official confirms the Obama administration is preparing for the downgrade but is not 100% positive it’s going to happen, and if it does happen officials are not sure when it will happen.

Before ratings agencies issue a downgrade, there is often some back and forth that goes on behind the scenes. Treasury Department officials have been making the case for months that S&P should not downgrade US debt.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:36

Lukas,

Mi sarò fatto influenzare, ma vedo solo rialzi. :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:38

mumble@finanza,

Rialzi ?……quali rialzi vedi ?…….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:42

Scusate, ma se possono dare la colpa a qualcun’altro…

vediamo di che grigiore è il cielo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:44

Lukas,

mi sembra evidentemente ironico

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 00:48

Lukas,

Mi fà piacere sapere che hai guadagnato,
posso sapere anche quanto?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

mumble
Scritto il 6 agosto 2011 at 01:03

i btp avanzano e la democrazia?

http://www.corriere.it/politica/11_agosto_05/ruffini-lascia-la-rai_f3a53436-bfaf-11e0-9335-6a1fd5e65f3e.shtml

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gilmour
Scritto il 6 agosto 2011 at 10:52

Ciao Dream! come al solito la tua analisi non fa una piega e sembra quasi banale e facile da capire; ma una domanda mi sorge spontanea: SE TUTTI INVESTONO NEL BUND VENDENDO BOND DEI PIIGS ( PUR AVENDO RENDIMENTI SOTTO ZERO AL NETTO INFLAZIONE) E QUINDI PER PAURA CHE SALTI L’EURO, NON TEMONO CHE COME LOGICA CONSEGUENZA SALTI ANCHE LA GERMANIA E QUINDI ANCHE IL BUND?…..non capisco come in questo mondo dove tutti i paesi hanno difficoltà e dove perfino gli USA vengono declassati possa rimanere solo un’isola di felicità e cioè la Germania!?…..ma la Germania non fa parte dell’euro?…..non è forse la Germania il maggior creditore verso i PIIGS?….se salta l’euro dei PIIGS non salta anche la Germania?…..non è che tutti vogliono salvarsi sull’isola teutonica e poi questa viene sommersa dall’alta marea dell’attuale tsunami finanziario sui PIIGS e gli USA?

p.s.: Dream per cortesia puoi indicarmi dei link o siti o piattaforme trading dove c’è il grafico in tempo reale dello spread bund/btp e cds PIIGS?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 6 agosto 2011 at 11:01

gilmour@finanza,

Ciao, partiamo dalle cose facili. Se esiste un sito dove trovare spread bund/btp e cds PIIGS… Beh uno c’è ed è IntermarketAndmore!
No dai…non ci sono piattaforme se non quelle professionali come Reuters e Bloomberg, secondo me…
Per il resto, come dicevo ieri sera in un’intervista a Class CNBC, la questione è soprattutto politica. Calma e sangue freddo, torneremo sull’argomento ben presto.

A bientot!!! 8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Vincent Vega
Scritto il 6 agosto 2011 at 13:57

gilmour@finanza,

http://www.bloomberg.com/apps/quote?ticker=.ITAGER10:IND
(data is at least 15 minutes delayed)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 6 agosto 2011 at 15:13

gilmour@finanza,

Se salta l’Euro salta anche la Germania. Il “problema” è che non lasceranno saltare l’Euro ma spingeranno i governi dei PIIGS a spremere i loro cittadini finchè potranno farlo senza appunto rischiare di far saltare l’Euro e i Paesi più forti.
Per cui secondo me c’è la sensazione che l’Euro e il bund oggi e nel prossimo futuro non siano in pericolo. Ciò non toglie che il rialzo del bund sia secondo me esagerato. Paradossalmente, in caso di interventi a favore di una maggiore unificazione europea (eurobond, allargamento del fondo salva stati, ecc.), il bund potrebbe stornare perchè la Germania si troverebbe a dover pagare e non potrebbe più sfruttare la situazione dei PIIGS a proprio vantaggio come sta facendo ora.

Segnalo un articolo molto interessante a proposito di Germania e PIIGS:
http://www.itforum.it/newsletter/2011-60/ma-la-panzer-economy-resta-solida.html

Eloquente la conclusione:
La BCE sta rialzando i tassi di interesse per restringere la politica monetaria per le nazioni più solide dell’Europa, e dall’altro sta mantenendo una politica monetaria morbida mantenendo accordi sulla liquidità per le banche dei deboli Paesi periferici. Alcuni potrebbero dire che le gioie economiche della Germania siano il risultato del funerale delle economie dell’Europa periferica. I salvataggi verso il sud Europa da parte della Germania sono la moneta di scambio per i risultati di crescita positiva e più alti standard di vita. Il salvataggio dell’Europa periferica è quasi come una tassa che finora è stata procrastinata.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+