Spread BTP Bund sempre in tensione. Ma cambia la curva.

Scritto il alle 09:35 da Danilo DT

Italia: analisi curva Spread Bund BTP e CDS Italia

In fase di pieno RISK OFF risulta normale ritrovarsi con uno spread Bund BTP in rialzo. L’Italia non può certo essere immune alle varie “Eurograne” che stiamo vivendo, con Grecia al bivio, Spagna con banche in crisi e in più l’incertezza di oggi per il voto Irlandese sulle misure di austerity.
Anche perché lo spread BTP Bund è condizionato come sempre non solo dalla debolezza del BTP ma anche dalla straordinaria forza dei titoli tedeschi.
In questo grafico vedete sia lo spread BTP Bund (466bp, ovvero 4.67%) e sia il CDS (550bp). Il confronto con il CDS rende bene l’idea sull’effettivo aumento del rischio sul debito italiano.

Grafico spread bund BTP + CDS

La cosa però interessante ed anomala è in questo secondo grafico.
Ho messo insieme lo spread BTP Bund della tradizionale scadenza a 10 anni assieme allo stesso spread misurato però anche a 2, 5 e 20 anni.
Il risultato è molto interessante.

Grafico composto spread BTP Bund

La logica dovrebbe portarci a dire che lo spread è proporzionale alla scadneza. Più si allunga la duration e più lo spread sale.
Invece no.
Oggi la scala è 5 e poi 10, 20 e 2 appaiati.
Come mai? Cosa significa? Semplice, il mercato sta vedendo dei rischi a breve in vistoso aumento per il sistema Italia. Infatti è sintomatico vedere che lo spread a 2 anni e pari a quello a 20. Per certi versi illogico ma per altri invece sintomatico.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (6 votes cast)
Spread BTP Bund sempre in tensione. Ma cambia la curva., 9.8 out of 10 based on 6 ratings
7 commenti Commenta
atomictonto
Scritto il 31 maggio 2012 at 09:55

Apprezzo moltissimo il vostro lavoro e vi ringrazio per gli update puntuali ed esaustivi.
Sul piano macro però, al di la delle posizioni ormai schifosette della Germania, mi permetto di ribadire il solito concetto:
Questa è una guerra finanziaria con movente, esecutore e vittime presunte.
Se l’euro sopravvive schiatta l’Inghilterra e la sterlina e rischia di tirarsi dietro gli USA ormai in fase decadente.
Saluti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

atomictonto
Scritto il 31 maggio 2012 at 10:04

E concludo….
Siccome, chiaramente, io tifo per l’euro dico anche che è ora di mettere all’angolo la culona, la “crande cermania” con wurstel e kartofeln annesse.
http://www.tgcom24.mediaset.it/economia/articoli/1047798/crisi-vertice-telefonico-tra-obama-monti-merkel-e-hollande-lavorare-per-la-crescita.shtml
Da notare l’assenza, nel “vertice telefonico” (sarebbe anche ora che i nostri media uscissero dagli anni ’50 del “cervellone” del “tilt” e dei telefoni di bachelite e parlassero di Conference call!) del morituro Britannico coi suoi palazzotti di vetro a London Bridge pieni di speculatori attaccati ai PC.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 maggio 2012 at 10:24

La straordinaria forza dei titoli tedeschi dettata dalla paura e dalla ricerca di sicurezza. Dream volevo chiederti quel rettangolo che oggi è verde potrebbe diventare un quadrato,affiancato da un altro quadrato che quoti il relativo bund così da poter meglio capire quanto lo spread è influenzato dalla troppa forza del bund o dalla troppa debolezza del btp. Forse chiedo troppo. Ciao grazie e buona continuazione.
atomictonto@finanza,

Ritengo che a volte faccia piacere che qualcuno condivida il proprio pensiero. Nonostante tutto anch’io tifo per l’euro e ancor di più per i motivi da te elencati,ma sembra che siano poche le persone che ci fanno capire che lo sanno, per primi quei parassiti e incompetenti di giornalisti nostrani.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

signor ernesto
Scritto il 31 maggio 2012 at 10:41

Bravo, è quello che facciamo in Econometria. Tieni presente tuttavia che l’anomalia è tutta tedesca, con titoli a rendimento negativo su tutta la curva (in pratica si fanno pagare il deposito di denaro).

Ciao.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 31 maggio 2012 at 11:01

atomictonto@finanza,

Su questo siamo d’accordo…

signor ernesto,
Sull’anomalia della curva tedesca non si discute… Ieri il titolo a 2 anni rendeva Z-E-R-O.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 31 maggio 2012 at 11:04

kry@finanza,

Boh… verdo cosa posso fare ma non garantisco nulla! :-) Intanto però mettiti nei preferiti questo link. Ci trovi tutto il necessario per fare tutti i ragionamenti che vuoi!
http://intermarketandmore.finanza.com/weekly-eurozone-overview-4-46323.html
Con tutti i rendimenti del caso. :-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 31 maggio 2012 at 12:33

Dream Theater,

Ti ringrazio molto sperando di non essere l’unico a usufruirne. Ciao. (faccio una provocazione le cose non potremmo chiamarle con il nome che meritano. Es. Titoli di stato tedeschi a 2 anni rendimento zero= la bella bolla della balla sulla sicurezza tedesca. Così forse riusciamo meglio a comprendere le cose).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+