Spagna: chi salverà le banche?

Scritto il alle 09:30 da Danilo DT

Crisi Spagna: Too big to fail, but too big to bail

Qualche giorno fa, un certo signor Steve Roach che lavora in Morgan Stanley ha detto: “Spain? Too big to fail, but too big to bail”.
Molto bene. Quindi che si fa? Chi si prenderà l’onere di un salvataggio dalle dimensioni potenzialmente ingestibili?
In realtà nessuno lo può sapere con certezza. Certo è che nelle ultime ore la confusione, già elevatissima sull’argomento, non ha fatto che lievitare.
Dapprima il flash di Reuters che mette sul piatto delle ipotesi un progetto decisamente aggressivo e complesso.

(Reuters)  – European Union countries could be obliged to bail out one another’s struggling banks, according to a draft EU law that marks a big step towards greater EU financial integration likely to upset some members, particularly Germany.

Quindi i paesi dell’Unione Europea potrebbero essere obbligati a creare un meccanismo con cui “si salvano” le banche a vicenda. Un progetto sicuramente importante se visto dal punto di vista dell’integrazione tra i paesi membri, ma altrettanto difficile nella creazione. Anche perché occorre dimenticare che c’è una cosa più di tutte che manca: il TEMPO.

E se da una parte si apre una parentesi che va verso una Unione Europea più vera, dall’altra la BCE fa esattamente l’opposto e respinge in modo netto il piano che il governo spagnolo aveva creato per Bankia, l’urgenza numero uno in ambito bancario di Madrid. Il piano prevedeva un complesso piano di ricapitalizzazione che passava tramite dei bond pubblici dedicati che poi sarebbero stati trasformati in cash, un piano poco ortodosso che non è piaciuto alla BCE.
Insomma, questa sta diventando una partita a poker, con chi bleffa, chi rilancia, chi passa e chi ci rimetterà inevitabilmente. (FT)

A Spanish plan to recapitalise Bankia, the troubled lender, by indirectly tapping the European Central Bank for cash, was bluntly rejected as unacceptable by the ECB, European officials said.

News of the rejection came as Spain faces elevated borrowing costs in the bond markets, tries to persuade investors it can contain problems in a banking sector weighed down by €180bn of bad property loans and, on Tuesday, saw its central bank governor stand down early.

La domanda da farsi ora, è ovviamente: “che succederà”?
Nessuno può dirlo con certezza. Secondo me occorre però capire cosa comporterà questo gioco al massacro non solo nei confronti di Bankia ma di tutto il sistema bancario, in particolar modo quello più dissestato. Perché, se non lo avete capito, la prima cosa che bisogna evitare è il cosiddetto effetto domino o effetto CONTAGIO. Ma di certo questi conportamenti ambigui ed incerti non aiutano un mercato ed un sistema che, da solo, fa già acqua da tutte le parti.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI

 

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (5 votes cast)
Spagna: chi salverà le banche?, 10.0 out of 10 based on 5 ratings
13 commenti Commenta
hironibiki
Scritto il 30 maggio 2012 at 09:43

Mi stupisce sempre ogni volta questo tira e molla. Ma che senso ha? Prima stampano per benino LTRO I e II, poi dicono Alt al salvataggio della banca spagnola.. Insomma ma cosa fanno prima remano da un lato e poi dall’altro? Tutt’al più riusciranno a fare un bel mulinello ma la barca sempre il quel punto rimane!! Ovviamente prima di affondare perchè qui ormai non si capisce più nulla. Sono sempre tutti a fare proclami altisonanti nelle varie conferenze europee ma e non ma di concreto rimane un nulla di fatto.
Intanto i mercati scendono.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hironibiki
Scritto il 30 maggio 2012 at 09:45

Mi stupisce sempre ogni volta questo tira e molla. Ma che senso ha? Prima stampano per benino LTRO I e II, poi dicono Alt al salvataggio della banca spagnola.. Insomma ma cosa fanno prima remano da un lato e poi dall’altro? Tutt’al più riusciranno a fare un bel mulinello ma la barca sempre in quel punto rimane!! Ovviamente prima di affondare perchè qui ormai non si capisce più nulla. Sono sempre tutti a fare proclami altisonanti nelle varie conferenze europee e non, intanto di concreto rimane un nulla di fatto.
E i mercati scendono.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

roirei
Scritto il 30 maggio 2012 at 09:53

Allianza si doveva salvare ma le banche puzzone spagnole no, bella Europa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

atomictonto
Scritto il 30 maggio 2012 at 09:57

Faccio notare che le fonti delle “indiscrezioni”, perchèè di questo si tratta, sono sempre le solite: un tizio (il MagoMerlino? l’Onnipontente Supremo Kloppen? mah…) di Morgan Stanley ed il solito FT che leggo spesso in volo.
sono oltre 2 anni che ripete solo ed esclusivamente un concetto, in maniera costante, maniacale, MOLTO SOSPETTA: L’Euro è Morto!!
Ripeto, 2 anni di fila.
Ma nessuno ha qualche sospetto oppure tutti hanno qualche convenienza?
Anche da queste parti del blog? 8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 30 maggio 2012 at 10:15

Viviamo in un contesto socio/economico/culturale in cui tutto è finto e trionfa l’apparenza. L’economia è in ginocchio perchè per decenni si è generata ricchezza con l’effetto doping dei derivati e, sulla scia del virtuale, il sistema si è indebitato lasciando una voragine immensa, che non può più essere colmata con altri “coriandoli”. La finanza, come la politica, è espressione malata dell’anima di una società che, invece di pensare alla sostanza, vive di finzioni, inganni, frodi, tette e labbra rifatte. Signori, quando una società perde l’Anima, è su un binario morto!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 30 maggio 2012 at 10:41

Chi salverà le banche spagnole? Le salverà chi avrà più da perdere da un loro eventuale fallimento. Le banche tedesche sono esposte nei loro confronti per 112 miliardi che trovino degli accordi. Dopo aver beneficiato per anni dei proventi, cosa vogliono ora dividere i rischi? E noi polli italiani di certo, con la classe politica che ci ritroviamo, a cascarci.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

atomictonto
Scritto il 30 maggio 2012 at 11:01

kry@finanza,

Penso che la situazione sia molto chiara anche se umilmente ammetto che possano sfuggirmi parecchi dettagli tecnici: la Germania ha voluto e impostato l’Euro per suo beneficio su indicazione della BUBA e di DB alla fine degli anni ’90, ne ha goduto (quasi da sola) dei benefici ed ora che la baracca traballa fa di tutto per evitare di smenarci qualcosa.
In questa chiave vanno lette anche tutte le sciarade sulla “situazione Greca” che prima è stata data per morta, poi per resuscitabile (coi soldi di tutti gli Europei) per avere il tempo di scaricare sui mercati l’enorme massa di rischio (leggi titoli di debito Greco) di cui le banche loro e Francesi si erano rimpinzate ingolosite dalle alte rendite, e adesso la ridanno per morta per evitare di dover mettere la loro quota della “resuscitazione” promessa e per – non sia mai!! – condividere il loro virtuosissimo Bundens-bilancio (che poi tanto virtuoso non è come ho imparato da molti esperti di questo blog) con quegli zozzoni del “club med” ovvero i Paesi dell’europa del sud.
Aggiungi che poi i crucchi nell’Europa del sud ci vengono sempre in massa a fare le vacanze ed hai un quadro completo della situazione.
8)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 30 maggio 2012 at 11:57

atomictonto@finanza,

E noi cominciamo a fargli pagare più care le vacanze da noi… ecco una proposta per Monti: minacciamo la Germania che se non collabora al salavataggio dell’eurozona pagherà il 50% in più le vacanze in Italia, Spagna e Grecia!

ps: era solo per sdrammatizzare un po… ;)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 30 maggio 2012 at 12:27

bund decennale….144,90

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 30 maggio 2012 at 13:06

…cosa sta succedendo???? a cosa è dovuto il forte e istantaneo rialzo ?????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Vincent Vega
Scritto il 30 maggio 2012 at 13:13

paolo41,

sembra arrivato l’ok per l’utilizzo del ESM per salvataggio banche

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 30 maggio 2012 at 16:44

Chi salverà le banche?
Noi! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

tigre90
Scritto il 30 maggio 2012 at 20:42

http://goo.gl/jcpBO

fa quasi ridere -.-

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+