RATING: la fotografia alla realtà dei fatti

Scritto il alle 17:23 da Danilo DT

rating

Immagino già la faccia di alcuni di voi al sentire la parola rating. Certo, dare un rating, o meglio ancora, farsi dare un rating è assolutamente discutibile, sia per interessi economici che per effettiva validità. Le storie di società con rating elevato, crollate poi nel più classico dei default, sono molteplici.

Quindi sono d’accordo che la “favola” dei rating deve essere presa con le molle.
Permettetemi però questa analisi “spot” sull’argomento.
Vi propongo due pagine tratte da Bloomberg che indicano la situazione delle variazioni dei rating sul mercato USA.
Andiamo a visionare la prima.

 

Rating società SP 500

rating-sp-500-usa

Se prendiamo come riferimento lo SP 500, noteremo che (guardate il grafico) dopo un collassamento del sistema, con aumento siderale degli abbassamenti di rating, oggi la situazione è un pochino migliorata, dico un pochino in quanto continuano i downgrading ma aumentano anche gli upgrading. In linea di massimo dovrebbe essere un segnale che la solidità finanziaria di alcuni emittenti sta via via migliorando. Ma come vedere dalle cifre proposte a fianco, siamo ancora ben lontani dalla stabilizzazione. In un anno i downgrading sono stati 1526 vs. i 332 upgrading. Uno sproposito, ma la situazione sembra migliorare.

 

Rating settore finanziario

rating-banche-usa-finanza

Ma ora guardate questa altra scheda. Sono le società finanziarie quotate allo S&P 500. Il grafico parla chiaro (linea blu). La ripresa non è ancora arrivata e la solidità finanziaria delle banche è ancora relativa.  Ovviamente lo sbilanciamento tra upgrading e downgrading è netto. Ma guardando questi dati, sembra ovvio che la ripresa, quantomeno del settore finanziario, è ben lontana da essere reale.
Certo, l’ideale sarebbe ponderare i dati sopra esposti con le dimensioni dell’istituto, dando maggiore importanza e peso alle banche più grandi. Ma così espressi, in modo semplice, ci fanno capire che il sistema è ancora malato.
O forse no?

STAY TUNED!

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui a fianco nella colonna di destra!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+