Prove tecniche di rimbalzo

Scritto il alle 11:03 da Danilo DT

In un post, ieri mattina, scrivevo che a livello globale ci sono degli indici che possiamo considerare più importanti rispetto ad altri. Sono indici che da molti sono considerati veri e propri benchmark, ovvero dei punti di riferimento sia per determinate aree geografiche e sia per il mercato azionario in generale.
Per il sottoscritto, oggi ci sono 3 listini che hanno tutti i requisiti per essere considerati dei “punti di riferimento” importanti. Sono:

1 – S&P 500
2 – DAX
3 – Hang Seng

 

 

Dall’America indici ancora negativi: S&P 500 con marubozu

spx7.gifLe news dal listino USA non sono state sicuramente molto positive. Lo SP 500 ci ha regalato una long black candle (marubozu) con tanto di gap in apertura, sotto la MM 21 giorni. Un segnale chiaro che la pressione al ribasso al momento non si placa e che, anzi, c’è aria di ulteriori sedute negative…

L’RSI non è ancora in ipervenduto e quindi è presto per parlare di rimbalzo tecnico. Per fortuna i volumi non sono elevatissimi, ma comunque nella media. Quindi, dicevo, non sembra che la negatività tenda ad arrestarsi, nel breve. Come scrivevo ieri sera in un commento, il target ora è 1433, e ovviamente, la trendline tratteggiata arancione, la vera linea Maginot per lo S&P 500, sotto la quale ci sarebbe la tanto temuta inversione di lungo periodo. Cliccate sul grafico per poter visualizzare la situazione.

 

 

 

Però intanto Hong Kong (Hang Seng) ci prova…

hsi3.gifMalgrado tutto però, c’è qualcuno che invece stamattina ha provato a fare il bastian contrario e ad imbastire una seduta che ha molti connotati di un rimbalzo tecnico. Guardate il grafico. I rintracciamenti di Fibonacci ci danno una grossa mano. A seguito della rottura della trendline gialla di breve periodo, il mercato è arrivato proprio a contatto con il 50% e va a disegnare in candlestick una figura di apparentemente inversione. Anche qui i volumi non sono però entusiasmanti, e l’RSI, come per lo S&P 500, non è ancora operativamente interessante. Non bisogna però dimenticare un elemento molto importante, che ho contrassegnato con la freccia rosa: mi riferisco alla rottura delle 2 MM.

Rimbalzo possibile?

Personalmente non riesco a vedere al momento le basi per un rimbalzo. Non parlo di un discorso di natura fondamentale, bensì di natura tecnica. Ho pensato proprio ieri di organizzarmi per eventualmente giocarmi qualche carta rialzista, alla ricerca di sfruttare eventuali rimbalzi tecnici. Ma al momento non vedo i presupposti per operare in modo “apparentemente“ tranquillo. Preferisco magari perdere un’occasione di trading, ma operare in condizioni che ritengo più interessanti. E tanto, lo sappiamo bene, male che vada in futuro il mercato offrirà altre occasioni…

DT

Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #2-21: SP500 a fine anno sarà... (base 3700)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+