Piazza Affari: rimbalzo ma resta il rischio correzioni

Scritto il alle 08:25 da Alberto Zanetti

Guest post: Trading Room #51, analisi tecnica dell’indice FTSE MIB e di azioni italiane.

La tendenza di breve periodo per il nostro benchmark resta ribassista. E’ stato toccato un minimo in area 13830 da cui è partito un buon rimbalzo. La struttura del trend, però, essendo ribassista mi porta a pensare che difficilmente riusciremo a superare il massimo relativo posto a 15.000. In pratica avremo una conferma della tendenza se nei prossimi giorni l’indice disegnerà un massimo relativo più basso del precedente. Per contro, buone probabilità d’inversione nel caso in cui area 15.000 punti verrà superata.

Grafico FTSEMIB

La situazione tecnica di Ubi banca è molto simile a quella dell’indice. La tendenza di breve è al ribasso ma è stato disegnato un minimo a 2,37€ e da li è partito un recupero fino agli attuali 2,722€ Tale valore corrisponde, largo circa, al massimo relativo del 18 aprile scorso. Ne consegue che una prosecuzione del rimbalzo, che potrebbe diventare inversione, sarà possibile in caso di superamento di tale valore. In tal caso è ipotizzabile un acquisto di breve periodo.

Grafico UBI BANCA

Banco popolare in netta tendenza ribassista di breve, è scesa sotto la media mobile a 200 periodi e ora sta lateralizzando tra il supporto posto a 1,034€ e la resistenza posta a 1,165€ Avremo un imprinting direzionale solo al break out di uno dei due livelli citati a seguito del quale sarà possibile prendere posizione.

Grafico BANCO POPOLARE

Nella seduta del 23 aprile scorso Stm ha messo a segno una seduta da -14,26% con volumi letteralmente esplosivi che ha in un certo qual modo, confermato l’uscita al ribasso dal canale laterale già citato in questa sede qualche settimana fa del giorno precedente. Il prossimo supporto, molto forte, è posto a 14,00€ Vedremo se scenderà a testarlo e se si formeranno pattern rialzisti. Per ora non prenderei posizioni long solo perché “è sceso molto”.

Grafico STM

Su Telecom Italia, invece, il processo d’inversione di breve periodo potrebbe essere già in atto. Infatti il titolo, dopo aver disegnato un doppio minimo in area 0,80€ riesce a superare il massimo relativo posto a 0,837€ e s’inerpica fino a 0,8825€ per poi rintracciare leggermente fino agli attuali 0,8705€ Prenderei posizioni rialziste con stop loss a 0,827€.

Grafico TELECOM ITALIA

Positiva l’intonazione di brevissimo di Tenaris anch’esso protagonista di un doppio minimo riuscito partito da area 12,80€ Anche su Tenaris, come per Telecom appena citata, si potrebbe tentare un acquisto a questi livelli con stop loss a 14,18€.

Grafico TENARIS

Mi piace anche il grafico di Eni che nella seduta di venerdì completa un doppio minimo grazie al superamento del massimo relativo posto a 16,83€ Quello che non mi lascisa “tranquillissimo” è l’esiguità dei volumi con cui è avvenuto il breakout per cui preferirei attendere qualche conferma prima di entrare in acquisto. E’ un titolo che va, comunque, tenuto sotto controllo.

Grafico ENI

Auguro a tutti una felice e serena settimana.

Alberto Zanetti

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
Piazza Affari: rimbalzo ma resta il rischio correzioni, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
3 commenti Commenta
gremlin
Scritto il 30 aprile 2012 at 15:36

bisogna fare stock picking….

il nostro penosissimo listino riesce ad offrire ancora una trentina di titoli buoni oltre a tenaris ed eni

l’importante è NON TENERE PROPRIO IN CONSIDERAZIONE I TITOLI BANCARI :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 30 aprile 2012 at 17:15

gremlin,

stock picking sul ftse star…….. che negli ultimi 12 mesi batte l’all share del 17,52 %……..negli ultimi 6 mesi del 10,84 %……..e nell’ultimo mese del 5,57………andamento che conferma peraltro quanto già avvenuto negli ultimi 6 o 7 anni !!!

Quanto ai settori invece negli ultimi 6 /12 mesi i migliori sono :

1) FTSE Italia Moda Prodotti per la Casa e per la Persona ;
2) FTSE Italia Materie Prime ;
3) FTSE Italia Petrolio e Gas Naturale ;

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 1 maggio 2012 at 13:26

Lukas,

GRAN BELLA DRITTA! :D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+