Operazione TWIST: crollo borse non solo per colpa di Bernanke

Scritto il alle 22:42 da Danilo DT

L’ottimo post di Gremlin di stamattina ha illustrato quanto poteva succedere al FOMC di stasera (post a cui si sono aggiunte alcune ipotesi scritte dal sottoscritto),

In linea di massima è poi successo quanto atteso. Senza però colpi di scena o un qualche elemento che lasciasse intendere uno spiraglio di QE3, di stimolo in più, di una qualche balla di fumo a cui siamo abituati, quelle balle di fumo che alimentano effimeri rialzi di borsa. Quelle balle di fumo che non sono arrivate e quindi le borse hanno fatto plofffff.

Si allunga la scadenza di 400 miliardi di $ di Bond governativi in portafoglio e stop. Nulla di più. Tassi fermi, tutti, e conferma della volontà di mantenere i tassi eccezzionalmente a livello basso per lungo tempo, anche a causa di una situazione macroeconomica molto preoccupante.
Il mercato forse ha capito che Ben non ha più frecce nel suo carniere. E quindi…che si fa?
Rischio astinenza per il malato economico. I mercato non possono far altro che correggere.

Moody’s: downgrading a BofA

Influisce sicuramente anche il taglio di rating effettuato da Moody’s sul colosso colabrodo USA Bank of America:

After a three-month review, Moody’s chopped the rating on BoA’s long-term debt to Baa1 from A2, while its short-term rating was maintained.
BoA has been under the spotlight this year amid investors’ concern the sluggish US economy will dent its recovery, and as its legal problems escalate.
Moody’s said on Wednesday that while it believes the US government would provide some support to any major bank that was in difficulty, “it is also more likely now than during the financial crisis to allow a large bank to fail should it become financially troubled, as the risks of contagion become less acute”. (Source) 

Eurozona: il FMI dice che sono sottocapitalizzate

E non hanno fatto di certo bene le dichiarazione a noi ormai arcinote (perché già lo sapevamo…) del Fmi che ritiene sottocapitalizzato il sistema bancario Europeo per quantomeno 300 miliardi di Euro:

For the first time since October 2008, the threats to global financial stability have increased, as slowing economic recovery hinders nations’ attempts to repair their balance sheets, according to the watchdog.
“Risks are elevated and time is running out to tackle vulnerabilities that threaten the global financial system and the ongoing economic recovery,” the IMF said. “The set of policy choices that are both economically viable and politically feasible is shrinking as the crisis shifts into a new, more political phase.”
A lack of decisive action to fix the causes of the financial crisis that began in 2008 lies behind the current turmoil, said the fund, with markets questioning policymakers’ ability to command the political support to act.
“We are in the middle of a crisis of confidence, which is taking its toll on both the economy and the financial system,” said José Viñals, head of the IMF division behind the report. (Source

Credete possa bastare per giustificare il ribasso di stasera dei mercati?

Felice notte a tutti…

FOMC STATEMENT: cliccate qui!

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags: ,   |
4 commenti Commenta
luckyluke
Scritto il 21 settembre 2011 at 22:51

complimenti per le ottime e tempestive analisi!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lukas
Scritto il 22 settembre 2011 at 10:13

Caro Dream, anche io, molto modestamente, nell’analisi dell’ultimo Cot Report avevo cercato di avvertire che il rialzo della scorsa settimana non era fondato su alcun elemento economico strutturale……ma che vuoi farci……qui c’ è gente che prefigura rally natalizi…..che prendono avvio addirittura nel periodo del solleone ….e della canicola ferragostana !!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ivegotaces
Scritto il 22 settembre 2011 at 11:43

Lukas: Caro Dream, anche io, molto modestamente, nell’analisi dell’ultimo Cot Report avevo cercato di avvertire che il rialzo della scorsa settimana non era fondato su alcun elemento economico strutturale……ma che vuoi farci……qui c’ è gente che prefigura rally natalizi…..che prendono avvio addirittura nel periodo del solleone ….e della canicola ferragostana !!!

Giusta riflessione la tua. Un deciso rally ci sarà, magari verso la fine dell’anno, ma è prematuro e forse insensato, oltre che immotivato, essere ottimisti oggi sui mercati

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 22 settembre 2011 at 12:27

…anche le banche francesi sono sotto pressione da parecchi giorni, anzi sono considerate fra le più pericolose anche da Pimco (intervista a FT)…. mi fa un po’ strano che Sarkozy, invece di fare il neocolonialista in giro per il mondo, non guardi in casa propria…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+