MINUTE SHOW: la FED fa i botti della BEFANA

Scritto il alle 07:47 da Danilo DT

Se non eravate soddisfatti dei “botti di fine anno”, ci ha pensato la FED a mettere in canna dei bei mortaretti che hanno regalato fuochi d’artificio per l’Epifania.
Le Minute FED pubblicate nelle ultime ore, hanno certificato un rafforzamento dell’economia e la corsa dell’inflazione che insieme, a braccetto, sono due ingredienti che mixati portano ad un aumento dei tassi di interesse prima e più velocemente del previsto.
Boom. Nasdaq che scende a -3.3%, SP500 -2%.

(…) “L’outlook per l’economia, il mercato del lavoro e l’inflazione potrebbe giustificare un aumento dei tassi prima e più velocemente di quanto anticipato” (…)

Sapete cosa significa per i mercati un rialzo dei tassi prima del previsto? Cambia i piani, le prospettive ed i target. Ma la cosa curiosa è che i timori sono per un’economia che funziona, un mercato del lavoro che va meglio del previsto, la crescita economica e la ripartenza è concreta, e l’inflazione diventa meno transitoria.

Ma cosa c’è quindi di nuovo dalla nostra view? Proprio nulla. Quello che preoccupa è il cambio di ritmo della FED. Tutto più veloce del previsto. E se qualcuno puntava il dito sul 15 giugno deve ricredersi. Ora tutti guardano al 16 marzo. Qui vedete cosa sconta il mercato oggi. 70% di probabilità di rialzo tassi.

Salgono ovviamente dei US Treasury, ci sarà meno liquidità e allora anche le criptovalute scendono (vedi BTC) e USD che si rafforza contro EUR e oro che patisce.

SP500, tasso FED vs US Treasury

Se guardate questo grafico, è evidente che i Govies stanno scontando i futuro e gli aumenti delle ultime ore, ne sono l’ennesima conseguenza. E la borsa? Beh, è chiaro che non per forza deve collassare. Tutto dipende dalle condizioni di crescita ed economia. E se quindi economia e crescita continuano ad andare bene, con un’inflazione che alla fine è VOLUTAMENTE tenuta un po’ più alta (sennò come lo abbatti il debito?) ed è sotto controllo, siamo così sicuri che sia un quadro di mercato così pericoloso per le borse? RIPETO, dipende dalla qualità della crescita e anche dai dati sul lavoro.

Eccovi una slide che potrebbe servirvi, ovviamente assieme al post sui cicli pubblicato ieri.

Quindi potrebbe essere una questione di qualità e di asset selection. Meglio non generalizzare. Se tutto va come da copione, il 2022 potrebbe non essere un anno così pericoloso.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

#11-21: la criptovaluta più performante del 2021 sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+