La corsa cinese all’oro nero

Scritto il alle 11:00 da Danilo DT

petrolio-offerta

La correlazione tra petrolio e mercati azionari è un dato di fatto, più volte illustrato proprio sulle pagine di questo blog.

Certo è però che, guardando la quotazione petrolio WTI, e notando la sua forza relativa, mi domandavo dove prendeva tutta questa sua “energia rialzista”. I dati sulle scorte sono spesso contrastati e non riescono a fornire indicazioni sufficientemente esplicative. E allora bisognava andare oltre. E tanto per cambiare, andare a cercare più ad Est. Come avrete capito anche stavolta siamo andati a finire in Cina.


A darci una mano, questa volta, è un grafico che mette in chiara evidenza il rapporto tra Cina ed Arabia Saudita. Ebbene, incredibile a dirsi, ma la Cina è diventato il miglior cliente (e quindi importatore) dell’Arabia Saudita in ambito petrolifero. Questo grafico tratto da Bloomberg è sufficientemente esplicativo.

cina-petrolio-arabia-export-import

Ecco quindi spiegato il motivo per cui il petrolio continua ad essere ben comprato, e addirittura ad avere una forza relativa superiore rispetto all’azionario.
Ovviamente non possiamo anche non tener conto della componente speculativa su questa commodity, una delle più trattate e più esposte a derivati e trading. Però resta un dato di fatto: la Cina ha intrapreso una corsa all’approvigionamento del petrolio, proprio come ha fatto col rame di cui abbiamo parlato ieri.

Grafico Petrolio

petrolio-grafico-wti-2010

Grafico petrolio WTI: come potete vedere la tendenza continua ad essere positiva. Continuiamo a navigare all’interno del canale rialzista, abbiamo retto bene i supporti ed i ritracciamenti di Fibonacci e ora siamo sopra a tutte le medie mobili.

Lo spazio che divide il petrolio dai massimi periodali è veramente minimo. Ovviamente occorre prudenza anche perché, forza relativa a parte, difficilmente il petrolio vivrà esclusivamente di luce propria, vista la sua correlazione con l’azionario. Però fintantoché resta all’interno del canale rialzista, può godere di positività, anche se i volumi, di certo, non mi entusiasmano.

Una curiosità non di poco conto. Notate il supporto dinamico del canale. Coincide perfettamente con la media mobile a 200 giorni. Il segnale è chiaro. Questo livello sarà assolutamente determinante per il medio lungo periodo.

Grafici by Bloomberg. Per ingrandirli basta cliccarci sopra.

STAY TUNED!

ATTENZIONE!

Sostieni questo blog di finanza democratica ed indipendente. CLICCA sul bottore DONAZIONE nella colonna di destra!

sostieni I&M

Vuoi seguire questo blog ?

Vota questo blog e condividi l’articolo!

http://www.wikio.it

Image Hosted by ImageShack.us

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+