INTERMARKET: i trasporti perdono la loro efficacia?

Scritto il alle 11:43 da Danilo DT

Un amico mi invita a riprendere in considerazione una delle più note comparazioni del mondo intermarket.

Infatti nell’analisi intermarket, la comparazione di indici azionari di differenti mercati può fornire preziose informazioni per individuare trend emergenti e anticipare potenziali inversioni di rotta. Tra le coppie di indici più seguite troviamo il Dow Jones Industrial Average (DJIA) e il Dow Jones Transportation Average (DJTA).

Il DJIA, conosciuto anche come “Dow Jones”, rappresenta un benchmark storico del mercato azionario statunitense, composto da 30 delle più grandi società quotate alla Borsa di New York. Il DJTA, invece, monitora le prestazioni di 20 aziende del settore dei trasporti, offrendo una finestra sul comparto logistico e infrastrutturale del paese.

Mentre il DJIA è considerato un indicatore di riferimento per l’economia americana in generale, il DJTA ha assunto un ruolo di anticipatore, spesso segnalando cambiamenti di direzione prima del DJIA stesso. Questa caratteristica peculiare ha reso il DJTA uno strumento prezioso per gli investitori che desiderano cogliere in anticipo le fluttuazioni del mercato.

Perché il DJTA è un anticipatore?

Diverse ragioni concorrono a spiegare il ruolo di anticipatore del DJTA:

Sensibilità ai cicli economici: Il settore dei trasporti è strettamente legato all’andamento dell’economia. Una crescita economica robusta si traduce in un aumento della domanda di beni e servizi, generando un incremento del volume di merci trasportate e, di conseguenza, favorendo le aziende del comparto. Al contrario, un rallentamento economico si riflette in una diminuzione della domanda e, di conseguenza, in un calo delle attività di trasporto.

Maggiore velocità di reazione: Le aziende del settore dei trasporti tendono a reagire più rapidamente ai cambiamenti economici rispetto ad altri settori. Ciò è dovuto alla natura stessa del loro business, che richiede un monitoraggio costante della domanda e dell’offerta per ottimizzare le rotte, i prezzi e la capacità di trasporto.

Minore influenza da parte di fattori speculativi: Il DJTA è generalmente meno soggetto a fluttuazioni speculative rispetto al DJIA. Questo perché le aziende del settore dei trasporti sono valutate principalmente sulla base dei loro flussi di cassa e delle loro prospettive di crescita a lungo termine, piuttosto che su fattori speculativi o emotivi.

Come utilizzare il DJIA e il DJTA per analisi intermarket

L’analisi comparativa del DJIA e del DJTA può essere utilizzata in diversi modi per anticipare i trend del mercato:

Divergenza: Se il DJTA inizia a divergere dal DJIA, segnalando una direzione opposta, potrebbe essere un indicatore di un imminente cambiamento di rotta nel mercato azionario in generale.
Conferma: Se il DJTA conferma la direzione del DJIA, può rafforzare la validità del trend in atto e fornire maggiore fiducia agli investitori.
Anticipo di inversioni: In alcuni casi, il DJTA può anticipare un’inversione di tendenza nel DJIA, fornendo agli investitori l’opportunità di posizionarsi in anticipo sul mercato.

Nel 2008, per esemipo, il DJTA iniziò a scendere significativamente diversi mesi prima del DJIA, anticipando la crisi finanziaria globale. Questo caso evidenzia il ruolo del DJTA come anticipatore di potenziali inversioni di rotta nel mercato azionario.

Dove sta il problema?
Che in questo nuovo mondo assurdo le cose stanno andando in modo anomalo perché la tecnologia e l’intelligenza artificiale ha cambiato tutti i parametri. Anche se viviamo una fase di soft landing, l’andamento di DJIA e DJTA è quantomai anomalo.

O meglio, secondo me è giusto pensare al ruolo dei trasporti e della tecnologia (e dell’IA) nel mondo dei mercati finanziari. E’ così SANO vedere che l’economia tradizionale viene oscurata dall’economia digitale? E’ normale vedere che i trasporti perdono la loro efficacia come indice anticipatore? Non è possibile che, finita la sbornia, si torni ad un maggiore equilibrio?

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!).

Tags:   |
Nessun commento Commenta

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...