Intermarket Groove: si riaffaccia il RISK ON

Scritto il alle 11:11 da Danilo DT

Intermarket intraday: RIMBALZO fino alla prossima news

Ieri buon rimbalzo sui listini, rimbalzo che continua ancora oggi sulla scia dei dati societari USA. E il rimbazo continuerà fino a quando non ci sarà il prossimo ostacolo, anche se non posso che condividere lo scenario disegnato da Gremlin nel post precedente.. Ormai il mercato lo conosciamo bene: emozionale, lunatico, relativo, profondamente legato alla speculazione. Per chi vuol salire sulla giostra…avanti che c’è posto. Per gli altri il dubbio amletico: da una parte valutazioni veramente da saldo, e dall’altra parte la possibilità tutt’altro che remota di ritrovarsi con nuove correzioni nelle prossime sedute.
Una soluzione potrebbe essere quella di iniziare a va lutare qualche singola “storia” e iniziare a compricchiare. Anche a Piazza Affari , le occasioni non mancano. Un solo imperativo: puntare sulla qualità.

Intermarket Intraday

La griglia intermarket (con ben 12 grafici) che ho ideato ha un timeframe intraday con uno sviluppo di 5 giornate lavorative. Quindi un grafico intraday a 5 giorni. Come già detto, il grafico intermarket intraday ha come obiettivo il cercare di fotografare lo scenario di breve periodo dei mercati finanziari, analizzando cosa è successo nelle ultime giornate di borsa, alla ricerca delle divergenze intermarket intraday.
Partendo dall’alto a sinistra (quadrante 1), e poi proseguendo via via (fino al quadrante 12 in basso a destra) troverete:

1. Future mini SP 500
2. Shanghai Comp Index
3. Bank Index
4. Dax Future
5. VIX Volatility index
6. T Note Gov.
7. Dollar Index
8. Bund Future
9. Future WTI
10. Gold Future
11. CRB index
12. Future Copper (Rame)

Questa analisi diventa interessante quando si vanno a considerare le divergenze tra le varie asset class. Tali divergenze illustrano eventuali scenari di inversione. Quindi, badate bene, non è un tentativo di prevedere il futuro analizzando semplicemente il trend dei giorni precedenti (che è segnato in azzurro e che se mantenuto, significherà continuazione di tendenza) ma è un modo per cercare di anticipare eventuali cambiamenti di polarità dei mercati.

La prima area (1-2-3) EQUITY AREA . Rimbalzo tecnico ipotizzato, arrivato puntualmente. E rimbalzo che potenzialmente potrebbe continuare. A sostenere l’equity sicuramente le buone trimestrali USA e la necessità di ricoprirsi. Poi qualche buona occasione, se il mercato resta tranquillo, si può trovare…

Seconda area (4-5-6) RISK AREA: Risk On che si riaffaccia prudentemente sul mercato. Scende di brutto il VIX e perdono terreno il Bund e il T-Note. E pure il Dollar Index, valuta safe haven, rallenta. Il quadro quadra.

Terza area (7-8-9) COMMODITY AREA . In perfetta sintonia col qualdro finora dipinto dall’area 1 e 2. commodity industriali ok e male l’oro. Si torna a voler giocare….



 

ANALISI DIVERGENZE

Come un orologio, il mercato prende il giro del RISK ON e con ricoperture varie, torna a salire. Ovviamente il mercato resta molto relativo e volatile, da scalper insomma. Ma al momento sembra impostato positivamente. Ma come sempre gli eventi muoveranno le tendenze…

Buona giornata e buon trading a tutti!

STAY TUNED!

DT

Sostieni I&M!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!


Vota su Wikio!
Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
3 commenti Commenta
ubersoft
Scritto il 20 luglio 2011 at 14:06

dream, perchè i metalli si sono scorrelati dal cambio eur/usd e dall’azionario? :?:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 20 luglio 2011 at 15:35

    Ci sono dinamiche nuove che condizionano l’intermarket.
    In ambito valutario la politica monetaria divergente di BCE e FED, oltre che il rischio sovrano dei PIGS. E poi…in USA c’è puzza in flazione. il che porta le commodity a sovraperformare l’equity. Il tutto sintetizzato all’ennesima potenza, of course…

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

freedom
Scritto il 20 luglio 2011 at 16:50

come sempre complimenti a te Dream per i commenti tecnici interessantissimi! Ti sottopongo un grafico dell’indice indiano, che ne pensi?Mi sembra l’unico tra Cina Brasile e Russia a dire qualcosa di interessante.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+