GUERRA VALUTARIA: la Cina taglia i tassi e sfida il Dollaro USA

Scritto il alle 08:58 da Danilo DT

tasso-sconto-cinaCome un fulmine a ciel sereno ed in modo un po’ inatteso, ecco arrivare un nuovo taglio tassi. Questa volta al protagonista è la banca centrale Cinese, la PBoC, che porta il tasso di riferimento al 5.35% .E’ il secondo taglio in tre mesi.
Questa presa di posizione suggerisce alcune cose importanti.

La Prima: una atteggiamento così espansivo ci dice che la Cina sta frenando oltre le previsioni. Come sempre Pechino è molto misteriosa su tanti dati che altrove sono (apparentemente) più trasparenti.
La Seconda: la Cina entra d’ufficio in modo più prepotente nella cosiddetta guerra valutaria. Si cerca anche artificiosamente di indebolite lo yuan. L’Export cinese (non dimentichiamo che l’economia cinese è molto “export oriented”) si sta indebolendo ed occorre fare qualcosa.

Dollar index subito in rafforzamento.

Piccola elucubrazione: la Cina vuol fare indebolire lo Yuan. Altrettanto vuol fare la Bce con l’Euro. Altrettanto vuol fare il Giappone con lo Yen.
Nel frattempo gli USA e la Gran Bretagna dovrebbero invece cominciare ad alzare i tassi, con il grosso rischio di una rivalutazione delle rispettive monete che, nel fratempo, stanno già correndo.
Quindi le valute anglosassoni fortissime contro tutti. Siamo onesti: fino a quando questo sarà permesso dalla Boe e dalla FED? E come si ripercuoterà sulle economie di USA ed UK?
La guerra valutaria si sta sviluppando, e non siamo che all’inizio.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Tags: ,   |
1 commento Commenta
Scritto il 2 Marzo 2015 at 15:58

Un interessante grafico inviatomi dall’amico SURFER

I sondaggi di I&M

QUATTRO SCENARI PER IL 2024

View Results

Loading ... Loading ...