Giapponesizzazione: Europa ed USA col destino segnato?

Scritto il alle 11:11 da Danilo DT

Benvenuti in Giappone cari amici.
Credo che il termine “giapponesizzazione” sia ben conosciuto da chi segue il blog da più tempo.
Lo scenario Giapponese era ampiamente previsto anche per le economie occidentali. E così è stato. Gli ingredienti c’erano tutti. E per certi versi è stato persin facile giocare a fare il Mago Otelma e predire il futuro.
Ma oggi non è più tempo di previsioni. E’ tempo di fare due conti.

Certo, tra Giappone ed Europa ci sono tante differenze,e non solo di tipo culturale e geografiche. Anche in Giappone abbiamo visto la bolla del credito. Anche in Giappone abbiamo visto una progressione quasi geometrica del debito. Anche in Giappone i tassi si sono azzerati (per poi non salire più). Anche in Giappone la contrazione economica dura ormai da anni.
Quindi il modello economico giapponese, con il suo iter, rischia di diventare seriamente un episodio scolastico da rivedere con le economie occidentali negli anni a venire.
E allora, proviamo a fare un banale esercizio di comparazione.
Proviamo a prendere qualche grafico, e mettiamo a confronto il percorso giapponese con quello di Europa ed USA.

Tassi a 10 YR

Trend PIL di Giappone, USA e Europa

Da questi grafici di Morgan Stanley, notate che qualche similitudine nell’andamento delle varie tendenze c’è e che, in proiezione, possiamo anche farci delle idee sul futuro.
Certo, è un esercizio didattico e non vuole regalare verità assolute che NON possono essere certificate. Però, secondo me, questi grafici meritano quantomeno un po’ di attenzione.

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

5 commenti Commenta
idleproc
Scritto il 13 Luglio 2012 at 12:00

Secondo me meritano un pò di attenzione anche le giapponesi ma è una questione di gusti.

pecunia
Scritto il 13 Luglio 2012 at 12:17

idleproc@finanza,

le giapponesi piacciono molto anche a me : sono molto femminili e forti allo stesso tempo.
ho due care amiche giapponesi, conosciute diversi anni fa, che stimo molto.

x DT
magari diventassimo come il Giappone, sarebbe il male minore per noi. In ogni modo gli Italiani, in genere, non hanno sviluppato un grande senso civico nonchè amore patrio.
8)

idleproc
Scritto il 13 Luglio 2012 at 12:43

“In ogni modo gli Italiani, in genere, non hanno sviluppato un grande senso civico nonchè amore patrio.” Concordo.

andrea.mensa
Scritto il 13 Luglio 2012 at 12:59

magari diventassimo come il giappone !!! l’unico problema è diventare esportatori netti in un mondo sempre più restio a creare importatori.
La storia giapponese è stata , ed è resa possibile, solo da questo PICCOLO particolare….
Loro esportavano e continuano ad esportare, noi no.

paolo41
Scritto il 13 Luglio 2012 at 14:10

andrea.mensa@finanza,

…e hanno il debito( praticamente tutto) in mano ai cittadini e istituzioni nazionali….
Con Gainhunter avevamo fatto una proposta del genere che gradualmente avrebbe portato il debito in casa e avrebbe consentito spazi di manovra per la ripresa dell’economia industriale e dei servizi……
I “professori”hanno tirato fuori i Btp Italia…abbiamo tutti visto i risultati!!!!!
Si ricava l’impressione che agiscano improvvisando e non valutino correttamente gli effetti collaterali delle loro decisioni…

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...