FM+FM = COLLASSO FINANZIARIO

Scritto il alle 11:30 da Danilo DT

abc_freddie_mac_080711_mn.jpgBeh, pian piano il sistema finanziario globale sta prendendo atto della realtà delle cose. Anzi, per meglio dire, non può più negare l’evidenza.
Sono ormai mesi e mesi che si sente puzza di bruciato, e che si capisce che qualcosa non va. Sono ormai mesi che io vado avanti col dire che il peggio deve ancora venire. Sono mesi che si intravedono falle da tutte le parti.
Oggi, miei cari lettori, voglio proprio vedere come diavolo si riesce ancora a poter dire “non temete, il peggio è passato”. Una cosa del genere potrebbe magari dirla la Ducati, con uno Stoner nuovamente in gran forma dopo un periodo un po’ opaco. Ma i mercati finanziari, quelli no.
Lo sapete tutti benissimo. Lo avrete letto dai giornali e sentito dalle televisioni.
La situazione nel sistema finanziario Made in USA sta completamente degenerando.

IndyMac e non solo

E’ saltata IndyMac, generando il terzo più grande fallimento bancario della storia degli USA, con un costo per il Governo USA di circa 8 miliardi di $.
Sta rischiando grosso Lehman Brothers, come anche JP Morgan. Ma soprattutto rischiano grosso quelle due simpatiche società dal nome tanto dolce e carino, che rispondono a Fannie Mae e Freddie Mac. Due società dotate di brillantissimo (fino a qualche settimana fa) rating, alias un AAA che garantiva la massima solvibilità, ma che oggi si trovano ad un passo dal baratro.
Insieme, queste due società garantiscono mutui per l’importo di 5.000 miliardi di dollari (se volete prendere un po ‘ di paura la cifra in numeri è questa, 5.000.000.000.000 $) ovvero circa il 38% del PIL USA, cifre da capogiro. Hanno in mano praticamente il mercato ipotecario americano. Due colossi? Certo, ma coi piedi d’argilla.
Pensate, beneficiando del fatto di avere lo Stato Americano come garante sulle sue emissioni, si sono indebitate in maniera assolutamente folle, senza che nessuno potesse dire nulla. Anzi, quando qualcuno ha provato a parlare, è subito stato messo in disparte.
Il Sole 24 Ore scrive un ratio da paura. Utilizzando un analisi di UBS (che se ne intende….)il rapporto tra patrimonio e totale dell’attivo è pari a 1.59%. Una vera e propria follia.
Il Governo USA, rendendosi conto della difficile situazione, ha subito speso parole rassicuranti per il sistema: “sosterremo queste due istituzioni”. Ma la domanda che dobbiamo farci è: che cosa faranno in concreto le autorità americane?
Nazionalizzare. E’ l’unica strada. Magari con un preambolo in stile “amministrazione controllata”. E di questo ne ho parlato proprio la settimana scorsa nei vari post e nei commenti scritti.

Debito folle

Però fate bene attenzione. Facciamo finta che lo Stato si prenda a carico (cosa che indirettamente già prima faceva, in quanto garantiva lui) il fardello del debito di FM e FM (Fannie Mae e Freddie Mac). Sapete cosa significa?
Che in un batter d’occhio il debito USA salirebbe al 100% del PIL.
La macchina economica americana subirebbe un violento ridimensionamento.

Influenze sui tassi

Ora, continuando a ragionare, si crea un’altra grande problematica.
Parliamo di tassi. Capite benissimo che, su questo oceano di debiti, un aumento dei tassi avrebbe un effetto devastante. E quindi, ci risiamo, Bernanke si troverà sempre più in crisi.
Alzare i tassi e cercare di salvaguardarsi dall’inflazione che sta creando e soprattutto creerà danni ingenti in futuro, facendo però danni per chi ha mutui e dubiti da pagare…o lasciare i tassi quantomeno stabili, con gravi danni per la spirale dei prezzi?
Dubbio quantomai amletico, che però ha la risposta pronta. E questa potrebbe essere IMMOBILISMO, a tutela proprio di uno scenario mutui che si presenta destabilizzante per il sistema come non mai…

STAY TUNED!

-Avviso per I lettori-
Se ritieni interessante e utile questo post o altri articoli del blog CLICCA QUI per capire come sostenere l’iniziativa.
Grazie e buona lettura!
DT

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+