CRISI ITALIA: suicidio politico in corso

Scritto il alle 15:01 da Danilo DT

Permettetemi un personalissimo plauso alla classe politica italiana, in particolare una parte di essa, che in preda ad un delirante istinto autodistruttivo, decide di aprire una crisi di Governo, cercando di mettere Mario Draghi alla porta. Che può piacere o non piacere, ma a livello di peso carismatico e prestigio, permetteva allo stivale di essere ancora un po’ considerato a livello internazionale.
Il quadro di mercato è quanto mai perfetto per affondare una barca che fa già acqua da tutte le parti:

  • Recessione ormai conclamata
  • Spread BTP Bund in crescita netta (ora a 223 bp)
  • CDS italiano che riparte (qui rappresentato in versione spread con quello tedesco)
  • Inflazione a picchi mai visti. Una tassa implicita che massacra il risparmiatore e il consumatore
  • Risparmi al collasso: l’unidirezionalità del mercato ha fatto una strage nei portafoglio. Bond e equity pariteticamente crollati. Un -10% da inizio anno non è così anomalo.
  • Euro crollato. Grazie al conflitto Ucraino e ad un differente posizionamento di politica monetaria, siamo tornati sulla parità
  • Guerra Ucraina: qualcuno mi sa dire che sta capitando veramente, quanto durerà ancora e cosa succederà?
  • Materie prime: vedi alla voce inflazione. Tutto alle stelle, ma tranquilli, il costo è tutto sulla nostra testa. Con un problema enorme: stipendi e pensioni che non si adeguano, potere di acquisto che viene corroso. Siamo quindi decisamente più poveri
  • COVID: ma non era ormai un ricordo? Contagi che decollano, bisognerebbe tornare ad una maggiore rigidità, ma come fare con l’estate ed un sistema che ha bisogno di poter lavorare?
  • PNRR questo sconosciuto. Tante belle parole poi per tanti motivi, il Next Generation EU resta un work in progress che dovrebbe partire. Qualcuno sa come dove quando?
  • Supply Chain: in questo marasma mancano i componenti per produrre i beni
  • Blocco Russia: alla fine chi ci sta rimettendo siamo proprio noi. I nostri beni non possiamo esportarli in Russia, i russi non verranno in Italia a fare le vacanza (fatevi un giro in Sardegna e fatevi raccontare se sono preoccupati) più tante altre conseguenze

Questi sono i fatti più noti. E in tutto questo drammatico contesto mi sembra giusto perdere ulteriore credibilità e aprire una crisi di governo. Saggia decisione per suicidarsi definitivamente.
Decisione agghiacciante, indipendentemente dal credo politico che un cittadino possa avere.
Scusate lo sfogo ma sono inorridito.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

1 commento Commenta
gualma
Scritto il 18 Luglio 2022 at 11:57

Visto l’elenco dei problemi elencati a cui questo governo ha ampiamente contribuito, credo che il suicidio sia confermare supermario. Poco importa se piace all’europa, anzi se gli piace è perchè la rappresenta e forse dovrebbe ricordarsi un po’ di più del popolo italiano. Con draghi abbiamo registrato alle ultime amministrative il più alto tasso di astensionismo alle urne…… ci vogliamo chiedere il perchè? o basta dire che mario è bravo sempre e comunque, qualunque cosa faccia?

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #3-21: ORO a fine anno sarà... (base 1950 $/oz)

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+