Criptovalute : bancarotta per il più grande Exchange del Canada

Scritto il alle 13:05 da Marco Dal Prà

E’ finito nel modo più bizzarro l’exchange QuadrigaCX, uno dei più grandi del Canada in termini di volumi, che operava normalmente fino a poche settimane fa.

In una dichiarazione giurata depositata il 31 gennaio presso la Corte Suprema della Nuova Scozia è stato indicato che sono stati persi 190 milioni di dollari in Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin Cash SV, Bitcoin Gold, Litecoin ed Ethereum e pertanto per l’azienda si profila il fallimento.

La dichiarazione, che si trova anche in rete, è sottoscritta dalla vedova di Gerald Cotten, Fondatore e CEO dell’azienda, deceduto in india a causa di una malattia, e che non ha lasciato traccia dellle password (nel gergo, le chiavi private) per accedere alle criptovalute depositate dai clienti.

E’ come se l’amministratore delegato di una banca avesse perso le chiavi della cassaforte, solo che la blockchain non può essere forzata con la fiamma ossidrica.

La crittografia infatti non è “forzabile”, pertanto i fondi depositati non si possono più spostare. A dirla breve, sono irrimediabilmente persi.

Lo staff che compone l’exchange ha lavorato duramente negli scorsi giorni, nella speranza di riuscire a recuperare i fondi, ma alla fine non hanno potuto che portare i libri in tribunale e dichiarare bancarotta per l’impossibilità di far funzionare l’exchange e di restiuire le criptovalute ai clienti.

L’azienda per il resto è solida ed ha ricevuto già manifestazioni di interesse da parte di possibili acquirenti interessati a rilevarla.

La notizia, che trovate anche nel portale Ccn, è una conferma di come gli exchange non siano da considerare come una cassetta di sicurezza nella quale lasciare depositati a tempo indeterminato i proprio fondi, ma si devono utilizzare solo limitatamente alle operazioni di cambio o di trading.

Dopodiché, terminate le operazioni, i fondi (le criptovalute) vanno sempre trasferiti in Wallet dove le chiavi private siano sotto il vostro controllo, con un prelievo o “withdrawal” che sposta i fondi dal vostro account dentro l’exchange, all’indirizzo del vostro Wallet, come una sorta di bonifico.

 

Differenza Exchange-Wallet

Vorrei ricordare che le criptovalute sono memorizzate ciascuna nella rispettiva blockchain, ed il “proprietario” è solamente colui che detiene le chiavi private per fare gli ordini di pagamento.

Quando si usano gli exchange, invece, si ha una password per accedere al portale, ma le criptovalute depositate non sono vostre, ma sono nella disponibilità dell’exchange, come per i conti correnti bancari.

Solamente che un qualunque intoppo all’exchenge non è facilmente risolvibile come con i conti bancari. La blockchain è molto più rigida del sistema informatico che usano le banche, e non esiste un tasto “annulla” per tornare indietro.

Ecco perchè é assolutamente consigliabile depositare le proprie criptovalute in propri “wallet”, applicativi che possono essere Software oppure Hardware, che tengono memorizzate le chiavi private delle criptovalute e che “dialogano” con la rispettiva blockchain per movimentarle o per avere l’estratto conto; un pò come fa il software di Home Banking.

Se avete o gestite criptovalute, quindi, dovete assolutamente avere anche un Wallet.

Colgo pertanto l’occasione per citarvi alcuni famosi wallet per criptovalute, partendo da quelli Software, che sono ad esempio:

Applicazione Valuta Token Versione Desktop Smartphone
Copay Bitcoin No Win, Mac, Linux Tutti
Electrum Bitcoin No Win, Mac, Linux Tutti
Altana Bitcoin No NO SI
Eidoo Multivaluta Si, Ethereum Win, Mac, Linux Tutti
Melis Bitcoin, Bitcoin Cash, Litecoin No Win, Mac, Linux Tutte
Exodus Multivaluta Si, Ethereum Win, Mac, Linux NO
Jaxx Multivaluta Si, Ethereum Win, Mac, Linux Tutte

 

Se invece non vi fidate della sicurezza offerta dal vostro PC o Smartphone, potete optare per dispositivi hardware, non attaccabili da virus o malware; alcuni tra i più famosi sono :

Il dispositivo hardware è sempre consigliabile se le criptovalute che conservate hanno un valore importante. Dato che questi apparecchi costano tra i 100 e 200 Dollari, suggerirei di acquistarne uno quando il controvalore delle vostre cripto supera i 2500$.

Vi ricordo che sono da acquistare direttamente presso i produttori . Non usate altri canali (compresi Amazon ed Ebay): potrebbero essere usati o contraffatti, e quindi non possono garantire la sicurezza.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
Criptovalute : bancarotta per il più grande Exchange del Canada, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Tags:   |
2 commenti Commenta
pdf79
Scritto il 4 febbraio 2019 at 20:35

Be L’amministratore potrebbe entrare nel guinness dei primati come il primo uomo che si è portato i soldi nella tomba, non male.
Se possibile potresti postare dei riferimenti o fare un post sui campi più promettenti di utilizzo della blockchain oltre alle criptovalute.
Grazie infinite per il tuo tempo e per qualsiasi eventuale risposta mi darai.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 11 febbraio 2019 at 20:52

    Sfortunatamente per gli utenti, non è il primo personaggio che si porta i bitcoin nella tomba.
    Comunque i bitcoiners ringraziano, perchè significa che i bitcoin diventano ancora più rari !
    Per i campi di utilizzo della blockchain sto lavorando ad un breve articolo;
    nel frattempo posso segnalarti il sito https://www.blockchain4innovation.it/
    PS : Mi scuso per il ritardo con cui ho risposto, ho avuto alcuni problemi con la mail.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+