BCE: incertezza nemica degli investitori. Intanto però i gli esteri tornano ad investire in BTP

Scritto il alle 09:26 da Danilo DT

Il bollettino della BCE del mese di gennaio recita in questo modo: “L’accresciuta incertezza politica in Italia, inoltre, è stata all’origine di alcuni flussi di capitali, con l’obiettivo di ricercare investimenti più sicuri (flight-to-safety), verso i titoli emessi dai paesi con rating AAA”. Ovviamente si tratta (detto alla nostra maniera) del fly-to-quality.
La cosa però mi suona alquanto strana. Innanzitutto, già la frase “alcuni flussi di capitali” mi suona strana. E poi, siamo onesti. Mi risulta anche che negli ultimi mesi le borse proprio dei paesi periferici, Italia in primis, abbiamo registrato un rally mica da ridere. E altrettanto possiamo dire dei nostri BTP. Sbaglio o lo spread è tornato in area 250bp?

Spread BTP Bund: 258bp

Mi domando quindi quanto questi flussi siano realmente usciti dall’Italia recentemente e per andare poi…dove?
E poi, come hanno fatto allora a recuperare coì i BTP e la borsa?
Può darsi che i flussi siano certamente scemati mesi fa, ma oggi è innegabile che con lo scenario RISK ON il flusso di rientro degli investimenti sia più che operativo.
Anche perchè mi risulta che proprio qualche mese fa un tale Andrew Bosomworth, braccio destro di Bill Gross di Pimco fu molto chiaro. Era il 20 novembre:

Roma, 20 nov. (TMNews) – Pimco, il maggior gestore mondiale di fondi obbligazionari ha venduto titoli di stato di Francia e Germania rimpiazzandoli con titoli di Italia e Spagna. Lo ha annunciato Andrew Bosomworth, responsabile delle gestioni di portafoglio di Pimco in Germania durante una conferenza bancaria a Francoforte. I bund tedeschi – ha detto il top manager – non generano rendimenti sufficienti, con i titoli a 10 anni che hanno un rendimento inferiore all’1,5% e i titoli francesi che sono troppo costosi. Ma i titoli di stato italiani e spagnoli, ha aggiunto, essendo coperti dalla Banca Centrale Europea costituiscono una migliore opportunità.
Di qui il cambio di strategia di Pimco che, sta comprando bond di Roma e madrid.
Alla domanda se Pimco creda ancora all’investimento in titoli pubblici Boomsworth, secondo quanto riporta Dow Jones, ha risposto: “sì e no, il prezzo dev’essere giusto“, aggiungendo che la Francia sta beneficiando della prossimità con la Germania. “Ma se uno guarda all’economia francese – ha puntualizzato – è più simile

Pimco ha fatto un grande affare, non c’è che dire. Giusta lettura dello scudo anti spread di Draghi.
E difatti lo spread è passato a 250bp. E anche nelle più recenti aste i BTP sono stati decisamente comprati. Prendiamo ad esempio l’asta di qualche giorno fa del nostrano BTp a 15 anni. Volete saper chi sono stati i compratori? Certo, molti italiani ma la maggioranza è estera.
Infatti…

«Hanno partecipato all’operazione circa 250 investitori per una domanda complessiva di oltre 11 miliardi di euro. È stato assegnato ad asset manager e fondi d’investimento circa il 35% dell’emissione, mentre le banche si sono aggiudicate oltre il 26% dell’ammontare complessivo. Quasi il 30% è stato collocato presso investitori con un orizzonte di investimento di lungo periodo (fondi pensione e assicurazioni circa il 19%, banche centrali/istituzioni governative il 10%), mentre la quota sottoscritta da hedge fund è stata pari all’8%». (…) «Il collocamento del titolo – si legge in una nota – ha visto un’elevata partecipazione di investitori italiani, che si sono aggiudicati poco meno del 40% dell’emissione. Molto rilevante è stata anche la quota sottoscritta da investitori residenti in Gran Bretagna (29%). Il resto dell’emissione è stata collocata in larga parte in Europa, in particolare in Germania (quasi il 9%), in Francia (8%), nei Paesi scandinavi ed in Benelux (5%). Significativa la partecipazione di investitori statunitensi che si sono aggiudicati oltre il 6% dell’emissione a fronte di una richiesta pari quasi all’11% della domanda totale. (Source) 

Ma tu guarda. Il 60% è andato all’estero. Proprio nei paesi più solidi, o meglio con rating più blasonati, sono stati i maggiori compratori dei nostri BTp. E allora è chiaro che sono proprio i capitali dei paesi più solidi a tornare in Italia.

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
BCE: incertezza nemica degli investitori. Intanto però i gli esteri tornano ad investire in BTP, 10.0 out of 10 based on 1 rating
2 commenti Commenta
ksoze
Scritto il 21 gennaio 2013 at 14:26

E se fossero ricoperture per reiniziare ed amplificare il giochino dello shortselling ( a tempo debito ovviamente)!?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+