ALLE SOGLIE DEL TASSO ZERO

Scritto il alle 10:19 da Danilo DT

dollar1.jpgChe la FED stia tagliando i tassi, beh, questo è sotto gli occhi di tutti. Ma il fatto che negli USA si sta raggiungendo la fatidica soglia del “tasso zero” ancora non è noto a molti. Ma qui su Intermarketandmore, dove abbiamo a cuore la cultura finanziaria dei lettori, ci abbiamo pensato (mi sembra di fare propaganda elettorale…).
Scherzi a parte, lo scenario inizia ad essere veramente simile a quello visto per anni (compreso oggi) in Giappone.
Cliccate qui sotto per capire perché.


T Bill: rendimento a 0.264%. Liquidity trap?

tasso rendimento dollaro 12 mesiSe in Italia abbiamo i BOT, negli USA hanno il T Bill. Quindi mi sembra di aver reso l’idea su cosa sia un T Bill. Ieri i T Bill a 12 mesi sono ulteriorimente crollati (vedi qui a fianco) e le operazioni brevissime, ovvero a 1 mese avevano un rendimento pari a 0.27%. Ecco spiegato quindi il motivo del titolo. E questo è tutt’altro che un buon segnale. Il Sol Levante insegna. Quando i tassi a breve sono così bassi, significa che la Fed inizia ad avere le mani legate: innanzitutto la stessa Fed non ha più convenienza a fare delle operazioni di buy back del suo debito ( sarebbe uno scambio di carta moneta con carta bond che renderebbero praticamente lo stesso) inoltre sparirebbe la convenienza nel trasformare in credito gli aumenti della base monetaria, in quanto il rendimento è risibile. Quindi, che si può fare? La situazione diventa quantomai difficile. O si inizia a stampare dollari a josa, sperando in un rialzo dei tassi sulla parte breve (ma signori, l’inflazione che fine fa?) oppure si può cercare di spingere nuovamente i consumi con qualche alchimia. La cosa può risultare un po’ complessa, ma c’è una cosa che può sintetizzare tutti i rischi a cui gli USA possono andare incontro: basta vedere ciò che è stato e che è per il Giappone.
Parere personale per giustificare questi tassi: non dimentichiamo mai in quale situazione di panico generale ci troviamo. Tutti cercano il “porto sicuro” con durata breve e quindi gli stessi T BIll sono in chiaro ipercomprato. Mi auguro fortemente che questo rischio rientri, altrimenti per gli uomini del Tesoro USA resta sempre la carta della storia, ovvero vedere che cosa è successo in Giappone e cercare di evitare una stagnazione simile.


Sostieni il blog di Intermarketandmore! Fai una donazione! (vedi QUI a lato come procedere oppure visita la pagina “Chi sono”).
Grazie e buona lettura!
DT

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+