PETROLIO a prezzo di saldo. Ma potrebbe non essere finita qui.

Scritto il alle 11:30 da Danilo DT

estrazione-petrolio-crisi-prezziPetrolio a 20 Dollari al barile? Se qualcuno lo avesse detto anche solo un anno fa, quando il WTI e il Brent stazionavano serenamente in area 100 $ al barile veniva dato per matto. Oggi invece, con quotazioni in area 45 USD al barile, tale previsione non risulta poi così assurda.
A lanciare la previsione è Goldman Sachs, la più nota casa d’affari che ovviamente, NON DIMENTICHIAMOLO, fa ovviamente i SUOI interessi prima ancora di tutto il resto.
Le motivazioni di tale previsioni sono le seguenti. Gli analisti ritengono che…

(…) “Il mercato del petrolio è approvvigionato in eccesso persino più di quanto avevamo previsto e adesso stimiamo che questo surplus persisterà anche nel 2016”.

Quindi le logiche stanno nell’equilibrio domanda-offerta. Quest’ultima tenderà ancora a salire, anche perchè sta per presentarsi sul mercato un altro grande player, protagonista della redenzione benedetta da Obama: parlo ovviamente dell’Iran, quarto paese al mondo per riserve petrolifere.
Secondo l’AIE (Agenzia internazionale per l’energia) l’abbondanza di greggio colpirà soprattutto i paesi fuori dall’Opec (tra i quali, Usa, Canada, Russia, Norvegia). Quindi l’alert di GS va in direzione innanzitutto degli USA che, ricordiamolo, si trovano sul culmine del loro ciclo economico.

OPEC-produzioneMa attenzione, ed è questo il punto che merita un minuto di meditazione: cosa comporterebbe per i paesi emergenti produttori un petrolio a 20 $/barile? E soprattutto come verrebbero colpite le loro finanze pubbliche da questo nuovo crollo del petrolio?

Petrolio: grafico lungo periodo

PETROLIO-GRAFICO-LUNGO-TERMINE-2015-WTISe guardiamo un grafico di lungo periodo, notiamo che per ritrovarci a queste quotazioni, occorre tornare al 2002, ovvero 13 anni fa, anche se tutt’ora ci stiamo avvicinando ai picchi negativi del 2009. Facciamo attenzione e non diamo nulla per scontato. GS, anche se parte decisamente interessata alla questione e non così indipendente, potrebbe anche avere ragione. In tal caso avremo da una parte un’ottima notizia per chi consuma (Italia in primis) ma poi, indirettamente, dovremmo affrontare le conseguenze che andrebbero a colpire il mondo dei produttori. E vista la pressione fiscale che c’è sui derivati del’oro nero che va a limitare drammaticamente i nostri benefici (non è MAI paritetita la diminuzione del prezzo del petrolio con quanto conseguentemente scende la benzina), c’è il rischio che i benefici per noi siano molto inferiori delle problematiche che si avrebbero per chi invece produce.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
PETROLIO a prezzo di saldo. Ma potrebbe non essere finita qui., 10.0 out of 10 based on 1 rating
Tags: , ,   |
2 commenti Commenta
Scritto il 14 settembre 2015 at 22:55

Ciao Danilo. A quanto pensi realmente potrebbe arrivare il petrolio? Vorrei acquistare per un long.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

candlestick
Scritto il 15 settembre 2015 at 09:46


io penso che è più conveniente fare i conti con la fine di un ciclo che si avvia a compiere 8 anni di età.. per cui 20$ è utopia pura, d’altronde come dice anche Dream, GS come farebbe fare gli affari? Vi posto un grafico redatto dal sottoscritto con previsione fino primo semestre 2016.. giudicate un po’ voi!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+