Wall Street non sconta le debolezza del petrolio. Almeno per ora.

Scritto il alle 14:35 da Danilo DT

oil-wall-street

Abbiamo tutti ben presente l’andamento delle quotazione del petrolio negli ultimi mesi. Un -50% che ha portato l’oro nero da $100 a $ 50 in pochi mesi. Una bella correzione guidata fondamentalmente dalla politica commerciale dell’Arabia Saudita.

Ma a questa debacle le borse hanno assistito quasi con indifferenza. Anzi per certi versi (giustamente) hanno salutato alla vicenda con nuovi rialzi in quanto un petrolio così basso è uno stimolo per i consumi.
Però occorre anche dire che i titoli azionari petroliferi non hanno subìto in borsa una correzione che fosse “coerente” con l’andamento del WTI, in particolarmente nel più importante mercato azionario del mondo: Wall Street.
Una recente analisi di Bloomberg risulta evidente che il mercato NON sconta il crollo dei profitti attesi per le aziende petrolifere USA.

The ratio for the S&P 500 Energy Index was 57 percent higher than the S&P 500 P/E as of yesterday, according to data compiled by Bloomberg. The industry’s premium contrasts with a 21 percent discount at the end of last year.
Lower oil prices led to an “absolute collapse in earnings expectations, commensurate with asset writedowns and layoffs,” the New York-based strategist wrote. Analysts expect profit at S&P 500 energy companies to tumble 62 percent this quarter and 53 percent for 2015. Crude fell 60 percent in New York trading from its June 20 high through its Jan. 29 low.
In the face of the earnings estimates, oil and gas stocks rallied. The S&P 500’s energy index climbed 6.4 percent through yesterday from a two-year low, set on Dec. 15. Three of its 43 stocks — Newfield Exploration Co., Tesoro Corp. and Valero Energy Corp. — rose more than 20 percent this year. (Source) 

price-earning-oil-company-wall-street

Il grafico parla chiarissimo. Il P/E dei titoli energetici quotati a Wall Street ci segnala titoli energy spropositatamente cari.
E queste società non sono proprio piccolissime. Basteranno le aspettative di una ripresa per prezzo del petrolio per rendere nuovamente questo P/E difendibile? Al momento, difendibile non lo è per nulla.

wall-street-oil-company

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La tua guida per gli investimenti. Take a look!

 

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Wall Street non sconta le debolezza del petrolio. Almeno per ora., 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+