Wall Street e COT Report: Chart e analisi

Scritto il alle 13:25 da Lukas

GUEST POST: analisi dei dati del CFTC e del COT Report secondo Lukas. Situazione che resta interlocutoria, però…

Cari amici, nella settimana appena trascorsa, caratterizzata dall’evolversi di importanti ed attesi eventi politici ed economici, quali le elezioni greche e la riunione dei G-20, i mercati finanziari non hanno, come molti invece si aspettavano, assunto alcuna particolare nuova direzione o orientamento.

In particolare, e’ proseguito, come accade ormai da circa 4 mesi, il calo delle quotazioni in termini reali delle commodities, che evidenzia forse meglio di altri indicatori il rallentamento contingente del ciclo economico mondiale. Si sono mantenute ancora elevate le quotazioni dei bond, anche se negli ultimi tempi non si registra più una fuga verso gli stessi, perché i rendimenti reali dei medesimi risultano essere ormai ampiamente negativi.

La mancata e temuta fuga verso i bond, ha aiutato, a mio avviso, la tenuta delle quotazioni del mercato azionario. Il nostro benchmark azionario di riferimento, l’S&P 500, ha infatti registrato solo una modesta correzione settimanale pari allo 0,58 %. Il nostro FTSE MIB, invece si è invece nuovamente decorrelato, facendo registrare, questa settimana , un rialzo del 2,03 %.

Dopo 2 settimane di orientamento Short, il mio sperimentale trading system, fondato sulla configurazione settimanale del Cot Report sull’azionario Usa, registra pertanto una perdita alquanto limitata, sia sull’indice azionario Usa, che sul nostro indice nazionale.

Dopo tale premessa, passo ad esaminare i nuovi dati del COT REPORT settimanale, pubblicati venerdì sera dalla CFTC (Commodity Futures Trading Commission), concernenti i valori aggregati dei Futures e delle Options su tutti gli indici azionari USA,
che risultano essere i seguenti :

Commercial Traders : – 11.062

Large Traders : – 13.485

Small Traders : + 24.547

COT Report in real time: S&P500

COT Report in real time: S&P500

COT report in real time: E mini sp 500

Anche questa settimana, non cambia pertanto la configurazione del Cot Report sull’azionario Usa. Registro tuttavia che i Commercial traders hanno accentuato la loro precedente posizione Net Short mediante la cessione di 9.147 contratti long. Anche gli Small traders hanno ridotto la loro precedente posizione Net Long cedendo 3.547 contratti long. I Large traders, invece, acquistando i complessivi 12.694 contratti long, hanno praticamente dimezzato la loro precedente posizione Net Short.

Anche a seguito dei suddetti ultimi movimenti sui derivati Usa, che hanno rafforzato la precedente configurazione del Cot Report, con le cosiddette “ Mani Forti “ entrambe Net Short, a mio avviso, non è possibile prefigurare favorevoli sviluppi per il mercato azionario americano. Anche per questa settimana, riconfermo pertanto coerentemente le mie due posizioni Short, una sul benchmark azionario Usa, e l’altra sul nostro Ftse Mib, aperte 15 giorni orsono.

Vi ringrazio, come sempre, per la vostra stima e fiducia, ed auguro a TUTTI gli amici del blog una serena e proficua settimana.

LUKAS

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI | Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
Wall Street e COT Report: Chart e analisi, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+