WALL STREET: ad un passo dai massimi. Ma ora bisogna fare molta attenzione.

Scritto il alle 15:30 da Danilo DT

bull_market_borsa_usaMercati come sempre in balia del sentiment, dei rumors, dei dati macroeconomici. Secondo me è però interessante buttare anche un occhio all’analisi tecnica e nella fattispecie al grafico del benchmark per eccezione, lo SP500.
In molti lo davano già per morto ma lo SP500, invece, ha dimostrato, malgrado tutto, di essere molto vivo. Siamo ad un passo dai massimi storici (dalle quotazioni attuali un misero 1.8%) malgrado una macroeconomia che, come ho scritto non più tardi di ieri, oggi sta recuperando un po’ terreno ma non ha vissuto momenti brillantissimi.

Quindi, come sempre accade, l’economia reale, nel breve, conta come il due da picche. La borsa ha continuato a tirare, malgrado tutto e tutti. E anche malgrado i multipli scontati dalle società quotate. Ormai siamo arrivati a livelli, secondo molti, difficilmente sostenibili.
Provate a leggere l’ultima newsletter di J.Hussman, c’è da mettersi le mani nei capelli. Chiaro, stiamo parlando di un mega bearish man, ma tra le righe troverete tante verità di cui abbiamo parlato su queste pagine. Intanto però, guardate questo grafico e…fateci un pensierino.

Grafico SP500

spx-chart-dailyTanto per cominciare, guardate la resistenza che vi ho segnalato (linea bianca). Certo, è ad un passo dai massimi segnati in giallo, ma questo livello è stato toccato ben 5 volte nell’ultimo anno.
L’ultima volta è accaduto proprio ieri con una candela simil doji che non lascia presagire a nulla di buono. Il tutto avviene con un RSI a contatto con una canale paritetico ed un aumento dei volumi come se fosse un “esaurimento”.
Elemento interessante è l’andamento della media mobile a 21 e a 55 giorni. Viaggiano appaiate, la 21 ha rischiato di bucare la 55 ma al momento non è avvenuto. Ora quindi massima allerta. Lasciamoci guidare dalla trendline bianca. Se accade come le volte precedenti, arriverà una correzione che potrebbe essere più o meno importante.
Se invece si avrà la forza di andare oltre quota 2100, allora si fa dritti ai massimi precedenti (che sono ad un passo) e a quel punto…si apre un’altra partita. Ma in tal caso, ci riaggiorniamo. Al momento lo scenario probabilistico mi porta ad ipotizzare lo scenario illustrato con la freccia gialla…

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

WALL STREET: ad un passo dai massimi. Ma ora bisogna fare molta attenzione., 10.0 out of 10 based on 5 ratings
11 commenti Commenta
lorepi
Scritto il 1 Giugno 2016 at 16:24

“Al momento lo scenario probabilistico mi porta ad ipotizzare lo scenario illustrato con la freccia gialla…”
Fiatata mostruosa!!!!!!!!!!Per chi è short consiglio di toccarsi altamente gli zibidei (..!!!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Scritto il 1 Giugno 2016 at 16:30

lorepi,

non è necessario… Molto spesso mi chiedono di espormi di più. Ecco fatto. Ma è talmente ovvio che ci sono dei livelli chiave (di eventuale stop loss) che diventa quasi matematico dove e come posizionarsi, no?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

ob1KnoB
Scritto il 1 Giugno 2016 at 17:10

Ieri il mitico PierCarlo, se ho capito bene…perchè preferirei di no, ha affermato che, secondo stime, le politiche monetarie EU, impegnando ‘solo’ il 16% del GDP euro (solo il 16% contro il 30% USA ed il 60% Japanic) hanno consentito di migliorare dello 0,5% il GDP stesso (esticazzi!). Mumble mumble….” l’effetto ricchezza” provocato dagli stessi negli ultimi 3 anni a spanne nel globo è pari a qualche trilione di dollari (+di 10?) e nonostante questo il GDP globale non è salito neanche del controvalore degli interventi complessivi. Solo per i titoli di stato italiani 200 basis point di ribasso hanno generato a spanne 200mld di euro di plusvalenze sui corsi. Beate le banche che hanno tappato qualche buchino. E adesso? Il rialzo di 1 punto solo negli States (e a bocce ferme) genera un trilione di loss. Meglio non panicare….che è già abbastanza triste.
A proposito….voci insistenti parlano di un Atlante 2 promosso da Veneto Banca e BPVI per l’aumento di Unicredit e BPop……a parte gli scherzi mi sa che il cigno ce lo abbiamo nel nostro pollaio.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 1 Giugno 2016 at 17:18

Copioni….l’ho scritto prima io…
http://www.zerohedge.com/news/2016-06-01/message-collapsing-yield-curve

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 1 Giugno 2016 at 19:06

Danilo DT,
Danilo era un super scherzo….mi ricordava tanto le fiatate delle partite al 90° minuto: “Questa partita non poteva che chiudersi con un pareggio”….e dopo 10 secondi: GOOOOOOL!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

albertopletti@gmail.com
Scritto il 3 Giugno 2016 at 17:11

C’è comunque anche la possibilità che sia troppo tardi per alzare i tassi negli USA.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 3 Giugno 2016 at 18:46

il calo delle nuove assunzioni era stato previsto e “scritto” dal sottoscritto all’inizio dell’anno con tutte le relative motivazioni. Ho sbagliato sui tempi perché avevo indicato i primi mesi del 2016. Non sorprende che abbiano corretto in diminuzione anche i valori dei mesi precedenti.
Sorprende invece il calo % della disoccupazione.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 4 Giugno 2016 at 16:00

pao­lo41,

— ” Sorprende invece il calo % della disoccupazione. ” —
anche a fronte di un aumento della popolazione ( tuttora in atto contrariamente ad altre nazioni ).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

filipposense1
Scritto il 5 Giugno 2016 at 01:08

Cari shortisti, ancora un po’ di pazienza.. Lo so che siete short da quasi un anno e ancora vi sentite dei fighi contrarian, ma in realtà vi state dissanguando perseguendo le vostre convinzioni dimenticando la regola madre del trading e cioè che: “Il mercato ha sempre ragione”! A febbraio qualcuno presagiva la fine dei mercati mondiali e ftsemib a 8000 pti… Auguri, ma intanto leccatevi le ferite e fate le scelte seguendo la ragione. So che tutti vorrebbero indovinare l’affare della vita e diventare milionari. Warren Buffett dice “non posso pensare di avere un figlio in 1 mese mettendo incinta 9 donne”… Qualcuno di voi per caso ci ha provato?
Saluti a DT, sei sempre molto interessante e puntuale. Complimenti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 5 Giugno 2016 at 21:45

Caro FilippoNonSense,
Da luglio scorso ho shortato alla grande due volte.. Sono in attesa x la terza!
Guadagnato alla grande sul petrolio a tripla leva da febbraio a settimana scorsa e anche su natural gas… (Suggerito in vecchi post anche su questo sito)
Mi sa che quello in attesa che rosica sei tu!
Ciao…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 5 Giugno 2016 at 21:46

Ah, non citarmi senza autorizzazione!
WB

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+