UP! UP! UP! Finché ci sono gli UTILI, c’è speranza (e trend rialzista)

Scritto il alle 13:48 da Danilo DT

In questi giorni abbiamo letto notizie incoraggianti sull’andamento dell’economia americana. Ma la cosa mi convince solo parzialmente. Da una parte ci troviamo news sul PIL USA che non sono certamente così drammatiche.

L’economia americana si conferma in rallentamento nel 3° trimestre del 2018. Il PIL statunitense è stato confermato in crescita dell’1,9%, come nella prima lettura. Il dato, diffuso oggi dal Dipartimento del Commercio americano, è superiore alle attese degli analisti che stimavano un rialzo all’1,6%. Nel 2° trimestre l’economia era cresciuta del 2%. (Source

Malgrado questo i dati sul consensus degli analisti è quantomeno preoccupante. Guardate qui l’andamento del consensus sia sui mercati sviluppati che sui mercati emergenti.

Quindi è evidente che tutti si aspettano un mondo che freni, ma il mondo non frena e, anzi, corre sempre di più. Wall Street ai massimi, borse europee che sono in ripresa. Insomma un quadro che potrebbe anche far pensare a mercati che si riprendono dopo aver scontato il rallentamento. Ma come ho detto, i mercati non hanno mai scontato nulla. E quindi siamo davanti ad un’incoerenza.
Diciamo piuttosto che è un percorso obbligato a cui bisogna abituarsi, perché la situazione è indotta. Ragionate ad esempio sul comportamento delle banche centrali (tutte unite, dirette nella stessa direzione) ed il loro atteggiamento “ampiamente condiviso” da governi e dal sistema. Oppure guardate ad esempio questo grafico. Sono le scadenze del debito corporate nei prossimi mesi/anni. Che ne dite? Quanto è importante per la salute finanziaria (o meglio per la SUSSISTENZA finanziaria) di tante aziende la permanenza di tassi a zero, di sentiment e fiducia elevati e bassa volatilità?

Torniamo a parlare dei FALLEN ANGELS più volte trattati su questo blog.
Ma il PIL continua a salire ed a sorprendere. Le trimestrali addirittura sono migliori delle attese. Qualcosa non quadra. A comandare in borsa sono sempre gli UTILI e finché corrono come stanno facendo, allora tutto va bene. Se permangono poi i volumi sui buyback, allora anche questo è tutto grasso che cola. Ma permettetemi di essere quantomeno dubbioso che questo Bengodi possa durare per sempre.
Per molti la spiegazione sta nella compressione dei rendimenti che quindi, comporta un’allargamento dell’indice Price Earning. Intanto

The S&P 500’s 12 month forward (12M FWD) P/E, shown in orange, tends to follow the U.S. 2 year treasury government benchmark yield (2Y), shown in yellow. However, since hitting 14.3 on Dec. 28, 2018, the FWD 12M P/E ratio has increased to 17.2 while the 2Y has come down to 1.64% from 2.54%. This is largely due to multiple expansion, which may be concerning for some, given that year-over-year (YoY) S&P 500 12M FWD EPS has flattened out. (Source

Ripeto, al momento tutto sembra filare liscio, la recessione è stata rimessa nel dimenticatoio, addirittura c’è la possibilità di un nuovo allungo dopo la rottura dei massimi storici. Quindi a livello tecnico tutto bene. Poi come ben sapete, le grandi crisi arrivano quando meno te lo aspetti . Al momento nessuna avvisaglia. Ma stiamo all’erta.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
UP! UP! UP! Finché ci sono gli UTILI, c’è speranza (e trend rialzista), 10.0 out of 10 based on 1 rating
2 commenti Commenta
paolo41
Scritto il 4 novembre 2019 at 18:40

In casa nostra ci pensano i nostri governanti a distruggere una già claudicante economia!!!!
l’ultima riguarda l’Ilva con subdola vittoria dei MS5 che ci vogliono fare un parco ecologico per mandarci a vivere una “decrescita felice” 10.000 famiglie tarantine….. per non parlare dei vari incompetenti interventi della Castelli nel mondo dell’automobile o della tassa sulla produzione di plastica a scapito delle aziende emiliane (così aumentano le importazioni dai paesi che fanno dumping) o sulla caotica proposta di legge sulle vetture di servizio……
Personalmente ho l’impressione che questo governo si sta sparando sui piedi con Conte in primis e gli altri a ruota che usano tante parolone …. per non dire niente e tantomeno FARE,,,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

kociss01
Scritto il 5 novembre 2019 at 11:54

paolo41,

cosa voletei pretendere…. ragionamenti e azioni sensate da Dimaio, Lezzi, castelli, patuanelli per non parlare del ROTTAMATO Toninelli e’ come voler spremere sangue da una zucca….ma in questo caso i mediocri ci sono anche in casa PD…una volta uscito Calenda(che ieri alla 7 ha finalmente svelato quello che nessuno voleva dire sullILVA) che ci vuoi fare oltre al CAZZARO VERDE CI SONO ANCHE I CAZZARI GIALLI, ROSSI, BLU ECC ECC

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+