TAPERING: a dicembre parte la exit strategy della FED

Scritto il alle 22:00 da Danilo DT

Era già nell’aria oggi pomeriggio e le dichiarazioni del presidente della FED di St Louis James Bullard su Bloomberg Television  avevano lasciato intendere la possiblità della partenza del tapering dal mese di dicembre. E così è stato.

* Taper is ‘on the table’ for the central bank’s next policy meeting and a strong jobs report would increase Dec. Taper chance. (il Taglio degli acquisti è sul tavolo e se i dati sul lavoro saranno buoni, ci sono buone probabilità che il tapering parta a dicembre)
* Says QE as effective as it’s ever been and doesn’t buy argument that QE has diminishing returns (Dubbi su efficacia QE)
* Fed seeks to push people into riskier assets (FED sta drogando il mercato)
* Fed doesn’t directly target asset prices (FED non considera prezzo singole asset class)

Questo è quanto diceva oggi James Bullard. Ed ecco cosa è successo stasera. Sono usciti i Verbali della seduta FED di fine ottobre.

Federal Reserve policy makers expected at their October meeting that they would begin cutting the stimulus program “in coming months”, the minutes of that meeting showed Wednesday.
The Federal Open Market Committee (FOMC) left the $85 billion a month asset-purchase program unchanged at the October 29-30 meeting.
But policymakers felt at the time that the labor market would continue to improve enough to soon begin the long-awaited taper of the program.
“They generally expected that the data would prove consistent with the committee’s outlook for ongoing improvement in labor market conditions and would thus warrant trimming the pace of purchases in coming months,” the minutes said.
At the same time, the group reiterated that any such move was contingent on data continuing to show a strengthening economy, and they discussed the need to better communicate their expectations for interest rate changes. (Source) 

Ebbene si, ci siamo. Se le condizioni economiche lo permetteranno, la FED rallenterà gli acquisti di asset nel prossimo meeting di dicembre. Ovviamente Bullard sapeva, perché lui faceva parte proprio della riunione FED del 29-30 ottobre, di cui OGGI sono stati resi noti i verbali.

I mercati tutto subito hanno reagito in modo abbastanza pesante….per poi riprendersi e chiudere con una modesta perdita. Ovviamente si sa che la tecnica della FED è quella della carota e del bastone. La bastonata è arrivata, ora cercheranno di far digerire la cosa ai mercati.

Ma non dimenticate MAI che sta per arrivare la Yellen e con lei il sostegno della FED al mercato è garantito. Fintanto gli verrà permesso e fintanto che il mercato si fiderà di lei.

Intanto interessante un flash appena uscito di BofA

E su questo, ammetto, sono decisamente concorde in quanto resta una delle poche “mezze certezze” che abbiamo.

STAY TUNED!

Danilo DT

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

Buttate un occhio al nuovo network di Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §

Tags: ,   |
59 commenti Commenta
bergasim
Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:25

Ora è giunto il momento di essere #bearish sui US Treasury (cit. BofA).
E sul resto…lo scopriremo solo vivendo
9:39 PM – 20 Nov 2013
E su questo, ammetto, sono decisamente concorde e questa resta una delle poche “mezze certezze” che abbiamo

hai detto una grandissima stronzata, il mercato è in DEFLAZIONE ed i tassi dovrebbero salire, chi lo dice poi bofa? una delle tante banche usa zombie
http://www.wallstreetitalia.com/article/1644948/usa-dati-sul-lavoro-truccati-per-anni.aspx
http://www.zerohedge.com/news/2013-11-19/sign-times-wal-mart-launches-employee-food-drive
http://advisorperspectives.com/dshort/guest/Shedlock-131119-Retirement-Nightmare.php

http://advisorperspectives.com/dshort/guest/Michael-Lombardi-131119-Corporate-Earnings.php

Occhio alla ripresa

kry
Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:30

Che tempismo.Complimenti. Ti ricopio cosa ho scritto da andrea: Kry Scrive:
20 novembre 2013 alle 21:46
uauuuu la mitica fed è riuscita a trovare la maniera di frenare l’effervescenza delle borse……il tapering potrebbe scattare nei prossimi mesi……. POTREBBE…… POTREBBE…..POTREBBE. —- Mentre qui scrivi : Se le condizioni economiche lo permetteranno, la FED rallenterà gli acquisti di asset nel prossimo meeting di dicembre. Appunto: se lo permetteranno rallenterà. Probabilmente si aspetteranno il regalo da Babbo Natale si che gli porta un bel sacco di dollaroni freschi di stampa.

bergasim
Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:33

http://www.zerohedge.com/news/2013-11-20/hilsenraths-1057-word-fomc-digest-1-minute
http://www.zerohedge.com/news/2013-11-20/fomc-minutes-reveal-taper-likely-coming-months

non vedo tutte queste certezze

Anche tu come molti altri con la storia che i governativi vanno evitati come la peste su cosa poi, perché lo dice bofa? Mi viene solo da ridere, sarei curioso i consigli per gli acquisti che dai ai tuoi clienti oggi, cosa metti nel paniere?
EQUITY?
HIGH YELD?
CONVERTIBILI?
O COSA?

kry
Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:35

Dream ti ricordi la mitica pubblicità di alpitor. L’hanno fatta anche per la fed: ” No tapering? ahi ahi ahi.”

Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:41

bergasim:
Ora è giunto il momento di essere #bearish sui US Treasury (cit. BofA).
E sul resto…lo scopriremo solo vivendo
9:39 PM – 20 Nov 2013
E su questo, ammetto, sono decisamente concorde e questa resta una delle poche “mezze certezze” che abbiamo

hai detto una grandissima stronzata, il mercato è in DEFLAZIONE ed i tassi dovrebbero salire, chi lo dice poi bofa? una delle tante banche usa zombie
http://www.wallstreetitalia.com/article/1644948/usa-dati-sul-lavoro-truccati-per-anni.aspx
http://www.zerohedge.com/news/2013-11-19/sign-times-wal-mart-launches-employee-food-drive
http://advisorperspectives.com/dshort/guest/Shedlock-131119-Retirement-Nightmare.php

http://advisorperspectives.com/dshort/guest/Michael-Lombardi-131119-Corporate-Earnings.php

Occhio alla ripresa

Grazie per la fiducia e per la tua elegante e cortese risposta. Io non mi sono mai permesso di dirti che spari stronzate anche se ne spari tante, spesso e volentieri. Siamo qui per parlare e per confrontarci.
Cmq sia, non devi scordarti che NON c’è solo il taper come motivo per essere bearish.
Non dimenticarlo.
Anche perchè se la FED non compra più asset governativi, e visto che la FED è praticamente l’unico sottoscrittore del debito USA, chi comprerà i Treasury?
Ma tu sicuramente avrai maggiori certezze su quanto dici.

kry
Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:55

Danilo DT,

Anche perchè se la FED non compra più asset governativi……. Scusa Danilo è proprio questo il punto: dove sta scritto che la fed non compra più asset governativi. A me è stato insegnato che con i ” se-ma-forse ” non si va da nessuna parte.

bergasim
Scritto il 20 Novembre 2013 at 22:59

Danilo DT,

Carissimo dream come mai quando non c’era il qe i tassi scendevano? chi comprava allora gli ufo?
E’ ora di finirla con il messaggio che solo la fed può comprare i tresaury, preoccupati dell’equity.
quanto a fesserie le tue sono più grosse e costanti perché ti contraddici costantemente.
Sai quanto andrà ad impattare la demografia sull’equity?le rendite dei pensionati con cosa le pagherai?
Poi non hai risposto alla domanda del portafoglio dei tuoi clienti, cosa consigli loro?
il rendimento atteso dell’sp 500 a 10 anni è del 1,5%, gli high pagano meno degli emergenti e tu come altri a preoccuparti dei governativi e del mondo obbligazionario in particolare.
Cambi parere e opinione come il tempo a londra.

bergasim
Scritto il 20 Novembre 2013 at 23:06

caro dream poniti anche una domanda come mai sul tuo blog non ci sono commenti?
I commenti ci sono solo quando per qualche ragione uno o più lettori hanno delle vedute diametralmente opposte.
Sinceramente sono stufo di tutta questa negatività sul mercato dei bond non supportata da nulla ma solo da tanti bla bla,
I tuoi clienti cosa comprano?

bergasim
Scritto il 20 Novembre 2013 at 23:38

vecchie certezze

http://intermarketandmore.finanza.com/usa-segnali-di-recessione-economica-in-arrivo-33175.htm
lhttp://intermarketandmore.finanza.com/jackson-hole-non-aspettatevi-il-qe3-32998.htmlhttp://intermarketandmore.finanza.com/rischio-recessione-tranquilli-e-gia-una-realta-32946.html

Certezze del 2011 non del 1999, dove va il vento così va il tono dei post

io però ho la memoria buona, peccato che non ci sia più mattacchiuz, sempre che sia mai esistito.

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 09:05

Finché le borse e gli investitori reagiscono ai se ed ai forse non vedo perché la fed non debba cambiare opinione ogni settimana. E’ da mesi che si parla di tapering e poi lo si smentisce. Siamo proprio convinti che FED sia in grado di mollare i mercati a se stessi? Io penso che il tapering non ci sarà ( visto che il flusso in realtà è aumentato anziché calare in questi ultimi mesi) ne oggi ne tra qualche mese. Parole parole soltanto parole.

Scritto il 21 Novembre 2013 at 09:35

I miei sono pareri. Come tutti quelli vostri. Ovviamente credo che NESSUNO abbia delle assolute certezze in mano. E la FED ha cambiato già 5000 volte “mood”.
Io cerco solo di districarmi in questa giungla che è sempre più articolata.
Posso anche cambiare parere e quando lo faccio è perchè succede qualcosa o leggo qualcosa.

Io oggi lavedo così, ovvero che sui bond NON c’è più spazio di rivalutazione.
Tutto qui.

Sbaglierò? Può darmi, ma almeno ho detto in modo chiaro cosa penso OGGI

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 09:41

Danilo DT,

Chissà come la vedi sull’equity e poi a tuoi clienti non hai risposto cosa consigli, forse bond bancari?

Scritto il 21 Novembre 2013 at 09:47

bergasim:
Danilo DT,

Chissà come la vedi sull’equity e poi a tuoi clienti non hai risposto cosa consigli, forse bond bancari?

.
bergasim,

Scusami, ma a te che cosa ti importa di quello che può consigliare danilo ai suoi clienti? Sei forse un suo cliente? No!!! Ed allora dacci un taglio con queste imbecillate. E impara anche l’educazione quando ti rivolgi ad un tuo interlocutore, sopratutto non crederti un fenomeno.

Scritto il 21 Novembre 2013 at 09:55

luca@finanza,

luca@finanza,

luca@finanza,

luca@finanza:
Finché le borse e gli investitori reagiscono ai se ed ai forse non vedo perché la fed non debba cambiare opinione ogni settimana. E’ da mesi che si parla di tapering e poi lo si smentisce. Siamo proprio convinti che FED sia in grado di mollare i mercati a se stessi? Io penso che il tapering non ci sarà ( visto che il flusso in realtà è aumentato anziché calare in questi ultimi mesi) ne oggi ne tra qualche mese. Parole parole soltanto parole.

Ciao Luca: Io penso che invece ci sarà, eccome se ci sarà. Non è più sostenibile la continuazione del QE3. Il problema è che non sanno come fare a non creare traumi finanziari sui mercati, questo è il vero motivo per cui continuano a rinviarlo, stanno comprando un pò di tempo ma ormai anche il tempo è quasi terminato. E sarà molto preoccupante per i paesi emergenti.

Scritto il 21 Novembre 2013 at 10:02

Danilo DT:
I miei sono pareri. Come tutti quelli vostri. Ovviamente credo che NESSUNO abbia delle assolute certezze in mano. E la FED ha cambiato già 5000 volte “mood”.
Io cerco solo di districarmi in questa giungla che è sempre più articolata.
Posso anche cambiare parere e quando lo faccio è perchè succede qualcosa o leggo qualcosa.

Io oggi lavedo così, ovvero che sui bond NON c’è più spazio di rivalutazione.
Tutto qui.

Sbaglierò? Può darmi, ma almeno ho detto in modo chiaro cosa penso OGGI

Sono d’accordo, sui bond ormai lo spazio è davvero limitato. Fai bene a cambiare idea se il mercato cambia. Solo gli idioti rifiutano di elasticizzare le proprie idee. E solo gli idioti criticano chi sa cambiare idea.
Ciao Danilo, vai avanti tranquillo che vai bene 😉

Scritto il 21 Novembre 2013 at 10:11

bergasim,

Certo! bond bancari. E magari anche subordinati!
Chi si innamora in finanza ci rimette sempre. Io cerco di essere in linea con quelle che sono le tendenze. Tutto qui.
Ho trovato anche delle ottime perpetual. Ti interessano? 😉

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 10:12

briz@finanza,

Idiota comunque sarai tu oltre che imcompetente

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 10:21

briz@finanza,

Il problema di fenomeni come te che non supportano MAI a quello che scrivono DATI ma solo aria fritta, prova a dirimi PERCHE’ non hanno più spazio con dei dati REALI?Ok
Se non ti va bene quello che scrivo e miei modi non me ne frega assolutamente nulla, questo paese va rotoli per colpa di tutte le persone che non vogliono mai andare oltre l’apparenza e credono di sapere, al contrario di quelli che hanno certezze in non e ho, studio tutti i giorni e cerco di capire quello che potrà accadere per capire se sto sbagliando o meno, ma non posso tollerare corbellerie del genere i bond non avranno più spazio perché tizio o caio o tale banca fallita nel 2008 o giù di lì sostengono il contrario,
Alcune di queste banche leggasi jp morgan hanno pagato 13 mld di usd per cause intentate loro per pratiche fraudolente nei confronti dei clienti, dicasi lo stesso per bofa anche lei ha pagato non poco, per ultima ma non per ultima la banca divina anche lei scommetteva contro i propri clienti.
Forse tu non lo sai ma la cara goldman sachs oltre che nel 2008 era già fallita nel 1929
( pag 6i del libro il grande crollo di JOHN KENNETH GALBRAITH ).
Porta dei dati nei tuoi post.

kry
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:27

Danilo DT,

Posso anche cambiare parere e quando lo faccio è perchè succede qualcosa o leggo qualcosa. —- Cerco d’accontentarti–Stanno cercando una via di uscita al carico di droga che mensilmente forniscono agli psicopatici di Wall Street, fanno tenerezza continuano a dichiarare che proveranno a ridurre gli acquisti di assets, treasuries e ABS, ma non ci riusciranno, sono in trappola. http://icebergfinanza.finanza.com/2013/11/21/negative-interest-rate-interessi-negativi-la-nuova-epoca-glaciale/ ciao.

buf
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:29

bergasim,

Ed a che servono i dati? Pil italiano va giù..e la borsa sale. Debito pubblico aumenta, il pil cala…ed i BTP vengono comprati. A che servono i dati? A fare previsioni? Oggi è molto dura, è tutto taroccato.
E tu da promotore finanziario cosa consigli? Fondi liquidità, fondi obbligazionari? Obbligazioni dentro a qualche contenitore all’1% di costo? Cosa ne dici di 10 conti di deposito al 3,5% stando sotto ai 100k..puo’ essere una idea? Su dai…
Leggo da sempre questo blog ed è sempre piacevole leggerlo perchè ognuno dice la sua…ma sempre con pacatezza ed i giusti toni. DT ha espresso un parere e finita li, non c’era bisogno di scaldarsi tanto..

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:33

L’articolo esprime un parere personale e mi fa sorridere questo alzarsi di scudi ed insulti gratuiti verso chi la pensa in modo diverso sia da una parte che dall’altra. Sembra quasi che muoversi o guardare oltre le proprie posizione faccia male dentro, molto male……
Nessuno ha la verità in mano però sarebbe utile che ciascuno analizzasse il perché di questi comportamenti, forse ne trarrebbe maggior vantaggio che dal vil denaro.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:50

buf@finanza,

Fai il tuo lavoro e non parlare di cose che non sai

Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:50

Danilo DT,

bergasim:
[email protected],

Idiota comunque sarai tu oltre che imcompetente

Non ti ho insultato, ti ho scritto di finirla con certe imbecillate, il che è diverso dagli aggettivi che lanci tu. Modera i termini, cafonaccio, impara a stare in società in modo civile, diversamente rifugiati in una grotta a parlare con gli orsi. Adios, cafone.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:50

luca@finanza,

Anche per te come sopra

Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:55

bergasim,

bergasim:
[email protected],

Il problema di fenomeni come te che non supportano MAI a quello che scrivono DATI ma solo aria fritta, prova a dirimi PERCHE’ non hanno più spazio con dei dati REALI?Ok
Se non ti va bene quello che scrivo e miei modi non me ne frega assolutamente nulla, questo paese va rotoli per colpa di tutte le persone che non vogliono mai andare oltre l’apparenza e credono di sapere, al contrario di quelli che hanno certezze in non e ho, studio tutti i giorni e cerco di capire quello che potrà accadere per capire se sto sbagliando o meno, ma non posso tollerare corbellerie del genere i bond non avranno più spazio perché tizio o caio o tale banca fallita nel 2008 o giù di lì sostengono il contrario,
Alcune di queste banche leggasi jp morgan hanno pagato 13 mld di usd per cause intentate loro per pratiche fraudolente nei confronti dei clienti, dicasi lo stesso per bofa anche lei ha pagato non poco, per ultima ma non per ultima la banca divina anche lei scommetteva contro i propri clienti.
Forse tu non lo sai ma la cara goldman sachs oltre che nel 2008 era già fallita nel 1929
( pag 6i del libro il grande crollo di JOHN KENNETH GALBRAITH ).
Porta dei dati nei tuoi post.

Mi sa che tu sei proprio uno di quei clienti che si è fatto fregare, visto con quale arroganza ti poni. Per il resto, i tuoi studi dedicali all’educazione, perchè con te di finanza non mi sembra ci si possa confrontare in modo civile, sei troppo acido, tipico di chi ha lossato pesante in questi anni. Poniti diversamente, vedrai come ti aiuterà a stare meglio.

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:56

bergasim,

quanto brucia……

Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:56

kry@finanza:
Danilo DT,

Posso anche cambiare parere e quando lo faccio è perchè succede qualcosa o leggo qualcosa. —- Cerco d’accontentarti–Stanno cercando una via di uscita al carico di droga che mensilmente forniscono agli psicopatici di Wall Street, fanno tenerezza continuano a dichiarare che proveranno a ridurre gli acquisti di assets, treasuries e ABS, ma non ci riusciranno, sono in trappola. http://icebergfinanza.finanza.com/2013/11/21/negative-interest-rate-interessi-negativi-la-nuova-epoca-glaciale/ ciao.

Lo dico da mesi che sono in trappola ed hanno un cappio al collo che si sta stringendo sempre di più.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:58

luca@finanza,

Forse non hai letto bene

Ora è giunto il momento di essere #bearish sui US Treasury (cit. BofA). E sul resto…lo scopriremo solo vivendo
— Danilo DT (@intermarketblog) November 20, 2013
E su questo, ammetto, sono decisamente concorde in quanto resta una delle poche “mezze certezze” che abbiamo.

Qui le chiaccehere non sono fatte al bar ma in blog letto da centinaia di persone, le quali potrebbero farsi influenzare in maniera sbagliata non con dei dati ma con dei bei se,io ho solo messo i punti sulle I in maniera determinata ok!

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 11:58

luca@finanza,

fenomeni….idioti…..zitti e muti …… caro bergasim o ti dobbiamo chiamare DIO in terra?
In fondo se pensiamo che ognuno si specchia negli altri …….

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:01

briz@finanza,

Sono d’accordo, sui bond ormai lo spazio è davvero limitato. Fai bene a cambiare idea se il mercato cambia. Solo gli idioti rifiutano di elasticizzare le proprie idee. E solo gli idioti criticano chi sa cambiare idea.

Questo l’hai scritto tu o il tuo alter ego, se il dibattito l’abbiamo fatto io e dream a chi era rivolto il termine idiota? non mi sembra fosse generico

ottofranz
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:01

Dream , … e pensa se ti facessi anche pagare !!! 🙂

Siamo tutti qui a leggere per interpretare, ognuno a modo nostro, ognuno con i propri schemi Nessuno si sogna ( credo) di volere un Duce che indichi la strada e come un lemming corrergli dietro.

Il lavoro che fai è importante anche se a volte poco gratificante, a causa di problemi che più che la sfera dell’economia, appartengono alle regole del buon vivere civile e dell’educazione di ognuno di noi

Parlare oggi di dati, di statistiche , e quant’altro come se da essi potessero provenire certezze è quantomeno superficiale, visto che niente più delle statistiche come abbiamo più volte potuto toccare con mano, sono manipolate e messe sul piatto con chiavi di lettura fornite a seconda delle convenienze

hai la mia piena solidarietà

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:03

bergasim,

proprio perché in tanti leggono forse sarebbe il caso di mantenere un atteggiamento consono.
Non ho criticato alcun contenuto, ma solo la forma. Buona notte.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:04

luca@finanza,

Prova a replicare con dati e info se non lo puoi non ti incazzare se qualcuno si altera se le info pubblicate vengono da fonti di banche fallite.
http://icebergfinanza.finanza.com/2013/11/21/negative-interest-rate-interessi-negativi-la-nuova-epoca-glaciale
Leggi qui l’analisi mi sembra molto più elaborata ed articolata

Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:05

bergasim:
[email protected],

Sono d’accordo, sui bond ormai lo spazio è davvero limitato. Fai bene a cambiare idea se il mercato cambia. Solo gli idioti rifiutano di elasticizzare le proprie idee. E solo gli idioti criticano chi sa cambiare idea.

Questo l’hai scritto tu o il tuo alter ego, se il dibattito l’abbiamo fatto io e dream a chi era rivolto il termine idiota? non mi sembra fosse generico

Quello iniziato da te con(tro) Danilo lo chiami dibattito? Devo ridere o devo piangere? Ladscia perdere, aumenti i tuoi debiti.

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:09

bergasim,

I dati sulla maleducazione te li ho forniti……. più di così non so cosa fare.
Ripeto e ti invito a leggerlo NON è sul merito del pensiero espresso che
ho fatto delle critiche ma sulla forma. Passo e chiudo. Chi vuol capire capisce.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:13

ottofranz,

Quanta cacca per aver espresso un parere diverso e nessun commento da parte di nessun sul fatto che il post si fondasse su tanti se e tanti ma.
Ma qui siete tutti studiosi, scusate se mi sono intromesso sparando fesserie, caro Otto vedrò di non farlo mai più, in fondo i bond andranno male perché ostinarsi a negare l’evidenza?
Chissà come sei nel tuo lavoro tu, una persona sempre british che non si scompone mai a cui non capita mia la mosca al naso se leggi dei dati che vengono poi da chi dalla fed? che tutti gli anni non indovina mai nulla? I cui azionisti sono poi le banche che fanno i report che leggiamo?
No io dovevo stare zitto e prendere per buone i info che non lo sono, beato tu che non perdi mai le staffe.
Il problema che il tema bond viene sempre affrontato così, ma la prossima volta mi farò i fattacci miei, tanto i risparmiatori italiani nel 2008 hanno guadagnato dei pacchi di soldi perché cercare di spiegare che non tutto oro quello che luccica.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:20

luca@finanza,

Per quel che riguarda la maleducazione posso darti ragione, comunque cercherò di non commentare più, visto il mio scarso appeal di consensi per quello che scrivo.
Scusatemi per la maleducazione.

luca
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:25

bergasim,

lo scarso appeal di consensi è per la maleducazione dimostrata e non certo per il parere espresso. Ognuno, almeno a mio avviso, è libero di pensarla come gli pare, ma questo non deve essere una scusante per screditare in modo offensivo chi la pensa in modo diverso dal tuo. Spero ti sia chiaro adesso.

bergasim
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:31

luca@finanza,

Hai ragione con la maleducazione sicuramente non mi rendo ne credibile ne simpatico, ma credo che come ho fatto tante altre volte è meglio latitare dallo scrivere tanto non è servito a nulla.

Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:33

luca@finanza:
bergasim,

lo scarso appeal di consensi è per la maleducazione dimostrata e non certo per il parere espresso. Ognuno, almeno a mio avviso, è libero di pensarla come gli pare, ma questo non deve essere una scusante per screditare in modo offensivo chi la pensa in modo diverso dal tuo. Spero ti sia chiaro adesso.

Approvo in pieno. Non si tratta di scarsa attenzione, si tratta di imparare a guadagnarsi l’attenzione ponendosi in modo costruttivo e non mirando ad attaccare. Si può non essere d’accordo, si può dissentire, ma poi sono sempre i modi di porsi che determinano la qualità delle obiezioni. Le critiche devono essere costruttive, non distruttive. Non si deve mirare a mortificare il nostro interlocutore, si deve cercare di riuscire a scambiarsi pareri diversi mirando alla stessa finalità, cioè rendersi utili.

kry
Scritto il 21 Novembre 2013 at 12:57

bergasim,

Caro Bergasim quando sei arrabbiato non leggi. Il post di andrea lo avevo già suggerito a Danilo alle ore 11.27. Comunque dai meglio in due che nemmeno uno. E dai rilassati.

ihavenodream
Scritto il 21 Novembre 2013 at 14:54

Anche secondo me Danilo sta “virando” verso posizioni diverse rispetto ad uno-due anni fa, secondo il mio modo di vedere è molto piu’ condivisibile cio’ che scrive oggi di quel che scriveva prima…è anche vero che i commenti e le visite su questo blog stanno velocemente diminuendo, e cio’ per me sta ad indicare che i post si fanno via via piu’ convincenti e meno “catastrofisti”…su Internet piu’ minkiate scrivi e piu’ commenti hai…ce ne sono molti di matti in giro sapete? Ora, io non so cosa Danilo consigli ai suoi clienti, credo che siano fatti loro sinceramente, pero’ so cosa consiglierei io, un consiglio indipendente dal momento storico che viviamo, adatto al contrario, per così dire “per tutte le stagioni”…vale a dire: bond tripla A nella propria valuta nazionale se l’orizzonte di investimento è minore 5-10 anni, equity quotata in Usa in tutti gli altri casi. Questo perchè la prima cosa che deve fare un investitore NON è cercare di guadagnare, bensì evitare di perdere. Ci sono una marea di dati statistici storici che dimostrano che questa strada consente di centrare tutti i principali obiettivi di un investitore (solo per fare un esempio il celebre “stocks for the long run” di J. Siegel, con dati a partire dal 1802), e il motivo per cui non fanno tutti così è che ci sono e ci saranno sempre al mondo, come detto, tanti matti ed altrettanti truffatori-imbonitori. Sono da considerare a questa stregua sia quelli che dicono che nei prossimi anni il mercato salirà, sia quelli che prevedono catastrofi, perchè nessuno conosce il futuro mai in nessuna situazione. Detto questo poi si possono fare i classici discorsi da bar, sull’andamento dei mercati, senza scaldarsi troppo, perchè come si vede, non ce n’è alcun motivo, visto che la sfera di cristallo non ce l’ha nessuno, nè Danilo, nè Bank of America nè tantomeno Zerohedge, che se proprio dobbiamo dirla tutta è quello che ha sbagliato piu’ previsioni di tutti negli ultimi anni…cio’ che dice Bank of America è una cosa di buon senso: vale a dire: i bond hanno yield molto bassi allo stato attuale, quindi sono cari, in piu’ c’è la possibilità che un grosso compratore, il governo americano, smetta di comprare, in piu’ ci sono concreti rischi inflazionistici per il futuro e non è affatto una buona idea stare sul mercato dei titoli a reddito fisso quando l’inflazione sale…io sono d’accordo con questa visione, ritengo che ci siano dati concreti che la supportano, ad esempio questo: http://finance.yahoo.com/q/bc?s=^TNX&t=my&l=on&z=l&q=l&c= ma ad ogni modo è una previsione da bar dello sport e non mi fa cambiare di una virgola la mia view “per tutte le stagioni”, di cui sopra. Quello che invece vorrei evidenziare qui è che i catastrofisti alla “zerohedge” o i gold bugger non sono d’accordo con nessuno, nè con quelli che comprano bond, nè con quelli che comprano equity, perchè loro dicono che il problema è che il debito pubblico di Usa, Giappone e Europa è insostenibile e quindi prima o poi (piu’ prima che poi) faranno default, trascinandosi giu’ tutto…in questo Armageddon finanziario l’unica cosa che si salverà (anche se non spiegano come si salverà) saranno i metalli preziosi…ecco questa ultima tesi io la ritengo, se non fosse ancora chiaro a chi legge, una fesseria sesquipedale…alla fine quello che voglio dire è, che sono tutti discorsi da bar come premesso, ma per lo meno chi discute su equity o bond discute nel “mio” bar, gli altri sono in qualche altro posto, a mio parere vicino ai bar dove discutono di scie chimiche e avvistamenti alieni…

Lukas
Scritto il 21 Novembre 2013 at 14:57

Cavolo…leggo solo ora…..mi ero perso questo pò pò di casotto :mrgreen:

Ma si sa da tempo che a Berga …appena toccano i bond…..reagisce…come un serpente a sonagli 🙄

Nel merito dico….contrariamente a quanto molti pensano …che i tassi tendono a salire in vigenza dei vari QE…..temendone la fine…..appena inizia il tapering…si comporteranno in maniera coerente…alla situazione disastrosa dell’ economia reale….ridiscenderanno…..facendo la felicità del nostro amico Bergasim.

Lukas
Scritto il 21 Novembre 2013 at 15:18

ihavenodream@finanza,

di inflazione al momento non c’è proprio traccia…CPI USA +1,2 %….CPI EU + 0,7 %….livelli cosi bassi che non si vedevano da anni…..e che la dicono lunga sullo stato dell’economia reale…..e che rendono il rialzo dei tassi in corso….del tutto incoerente….ed insostenibile.

ihavenodream
Scritto il 21 Novembre 2013 at 15:21

Lukas,

I tassi tendono a salire in vigenza dei discorsi sui tapering ho l’impressione, non dei qe…ed è questo il principale motivo per il quale la Fed sta discutendo tanto di tapering…fare salire i tassi, cioè far calare i prezzi degli assett che ha intenzione di comprare…nell’ultimo anno c’è riuscita egregiamente mi pare…

ihavenodream
Scritto il 21 Novembre 2013 at 15:23

Lukas,

di solito il mercato cerca di prevedere quel che sarà, cioè di anticipare l’economia reale…per me è inevitabile che prima o poi ci sarà parecchia inflazione, a meno di non bruciare nel caminetto tutte le banconote stampate…

Lukas
Scritto il 21 Novembre 2013 at 15:51

ihavenodream@finanza,

Far calare i prezzi degli asset che la fed intende comprare ?

A dir il vero nell’ultimo anno sono calati… e di tanto pure…… i valori delle quantità immani di asset che la fed aveva già comprato…..accumulando perdite cosi ingenti….da far parlare di default della stessa :mrgreen:

Inoltre faccio rilevare che con le quantità di debito sia pubblici che privati ancora in giro…un rialzo dei tassi …sarebbe davvero esiziale. Basti pensare al debito pubblico italiano… 2000 miliardi di euro….che con i tassi attuali costa oltre 80 miliardi di euro di interessi…… con tassi al 10 % costerebbe 200 miliardi annui di interessi….e sarebbe davvero la fine:roll:

kry
Scritto il 21 Novembre 2013 at 16:27

Ciao Danilo,non voglio infierire, ma pure Funny King ( che spesso pecca ) è di diverso avviso. http://www.rischiocalcolato.it/2013/11/perche-negli-usa-non-potra-esserci-nessun-taper-cioe-continueranno-a-stampare-abbestia.html

gremlin
Scritto il 21 Novembre 2013 at 16:48

con hedging di ptf si va dove si vuole

senza hedging si va dove tira il vento

idleproc
Scritto il 21 Novembre 2013 at 16:57

Stanno incartati.

Una mezzoretta fa mi chiama la prole femmina (piccola impresa, mercato di nicchia, va parecchio bene).
Argomento tasse varie, ha difficoltà a capitalizzare per poi reinvestire nell’attività.
E’ diventata una antieuropa, antieuro militante.
E’ abbastanza naturale, se ti vogliono morto per salvare la baracca europea…

Scritto il 21 Novembre 2013 at 17:44

MAMMA MIA!
MA ASPETTATE SOLO CHE IO SIA VIA PER LAVORO PER SCRIVERE UN’ENCICLOPEDIA DI COMMENTI?
Allora…
Cari amici lettori,
io sarò molto serafico, capisco che qualcuno si è messo forse addosso la “maglia del tifoso” e spinge le sue idee in modo un po’ troppo energico.
Ma tutti sappiamo che la verità assoluta in mano non ce l’ha nessuno.
Purtroppo mi sono collegato con strumenti “di fortuna” e quindi non potrò essere troppo lungo.
Innanzitutto una constatazione che è anche un parere personale.
MAI INNAMORARSI IN FINANZA
In passato, e di episodi del genere è piena la storia, chi si è innamorato di una strategia in modo “assoluto” ha poi preso grosse cantonate.
io sto cercando di essere come il mercato richiede in questo periodo, ovvero FLESSIBILE.
Il motivo? Perchè TUTTO è DRAMMATICAMENTE comandato dalla politica monetaria e non solo.
Qual’è impatto del tapering? Quale diverso sarà a seconda dell’importo con cui verrà fatto? Che reazioni avranno imercati ai primi tentennamenti della Yellen?
Che succederà quanto ci sarà il debt ceiling e ci sarà nuovamente timore del default USA?
E in Eurozona, che succederà quando quanche banca sarà in crisi? E la ripresa sarà veramente tale?
Continuo? ok…
Fateci caso, da quando Draghi ha parlato (faremo tutto il mecessario…ecc…) , quante riforme sono state fatte in Eurozona nel concreto?
ZERO!
Si è parlato di ESM e OMT. Ma l’OMT qualcuno lo ha già visto?
Ed infine….
Qualcuno di voi ha mai analizzato i FLUSSI FINANZIARI verso certe asset class?
Sapete di cosa sto parlando? Asset under management…

OOOOOOHHHHHHHHHH

Ma cosa sta dicendo Dream…. Parla dell’aria fritta!
Si, perchè il mercato E’ ARIA FRITTA!
Allora, cosa conta la macroeconomia in questo momento nelle strategie di portafoglio?

Siate onesti.

Quanto conta OGGI?

Devo staccare, devo ripartire sennò stasera arrivo a casa per vedere Marzullo….

Domani riprendiamo il discorso…

Cmq grazie a tutti per il dibattito, acceso ma COSTRUTTIVO.
E ricordatevi che gli utili di portafoglio si faranno adeguandoci ai mercati perchè è (purtroppo) la finanza che comanda l’economia oggi,e non il contrario…

A più tardi!

Scritto il 21 Novembre 2013 at 17:45

Cavolo, immagine più appropriata non c’era per l’intro del post!
:mrgreen:

gremlin:
con hedging di ptf si va dove si vuole

senza hedging si va dove tira il vento

Uhhh.. e su questo credo che INSIEME potremo fare la ns parte, non credi?
😉

Scritto il 21 Novembre 2013 at 17:48

kry@finanza,

E chi ha detto che non stampano più?
Dico solo che partono, magari con interventi simbolici.
La Yellen è IPER COLOMBA!

http://intermarketandmore.finanza.com/yellenomics-e-la-sua-mission-impossible-59352.html

Scritto il 21 Novembre 2013 at 17:50

bergasim:
[email protected],

Prova a replicare con dati e info se non lo puoi non ti incazzare se qualcuno si altera se le info pubblicate vengono da fonti di banche fallite.
http://icebergfinanza.finanza.com/2013/11/21/negative-interest-rate-interessi-negativi-la-nuova-epoca-glaciale
Leggi qui l’analisi mi sembra molto più elaborata ed articolata

Ripeto… io e Andrea siamo assolutamente d’accordo che siamo in piena DEBT DEFLATION.
Quindi non mi dici nulla di nuovo.
La cosa che secondo è diversa …l’ho scritta due commenti fa….
SCAPPOOOOOOOOO

kry
Scritto il 21 Novembre 2013 at 18:51

Danilo DT,

Scusa Danilo forse ho fatto un pò di confusione. Il titolo dice che a dicembre parte il tapering, ma secondo me e dai link che ho fornito il tapering non parte non è una questione di chi ha detto che non stampano più. Anzi a ottobre ( dati da verificare e relativi link da trovare ) c’è chi sostiene che gli acquisti della fed siano stati di 100 miliardi$. Inoltre il link che ti ha postato bergasim lo avevo postato in precedenza anch’io e non parla esclusivamente di debt deflation.——- Kry Scrive:
21 novembre 2013 alle 11:27
Danilo DT,
Posso anche cambiare parere e quando lo faccio è perchè succede qualcosa o leggo qualcosa. —- Cerco d’accontentarti–Stanno cercando una via di uscita al carico di droga che mensilmente forniscono agli psicopatici di Wall Street, fanno tenerezza continuano a dichiarare che proveranno a ridurre gli acquisti di assets, treasuries e ABS, ma non ci riusciranno, sono in trappola. http://icebergfinanza.finanza.com/2013/11/21/negative-interest-rate-interessi-negativi-la-nuova-epoca-glaciale/ ciao.—— Io non faccio il tifo per andrea o danilo, voglio cercare di capire cosa porta ad avere due posizioni diverse. Ciao.

ottofranz
Scritto il 22 Novembre 2013 at 08:33

bergasim,

Caro Berga , non sai come ha riso mia moglie ! IO british !!! Io sono più incazzoso di te 🙂

Dai, una giornata storta capita a tutti. Ti leggo sempre volentieri ed il tuo punto di vista è prezioso.

Solo ,visto che con gli scritti è più facile perchè si ha occasione di rileggere e si possono fare correzioni , magari se la prossima volta smussi gli angoli prima di lanciare il ditino è meglio.

Tranquillo sono come te ,( e forse peggio) 🙁 e per fortuna ci scriviamo ,se no a voce volerebbero piatti.

Ma sono sicuro che finirebbe tutto davanti ad una buona bottiglia di vino 🙂

Scritto il 22 Novembre 2013 at 08:43

ottofranz,

Essi! dalla Granda con furore! Eccolo ottofranz al ritorno dal pranzo di una prima comunione…

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Sondaggio #1-21: USD a fine anno sarà...

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+