SVEGLIA! Forte recessione in Italia e Europa

Scritto il alle 16:37 da Danilo DT

Per un attimo stacchiamo la spina dai titoli di stato dei paesi periferici e buttiamoci sull’economia, quella vera. E possiamo notare che ahimè aggiungiamo problemi a problemi. L’indice Eurozone Manufacturing Purchasing Managers Index (PMI) di ottobre ci disegna uno scenario a tinte fosche per la produzione industriale e il manifatturiero europeo ed italiano.
Partiamo dall’Eurozona. Siamo a 47.1. Che sia un caso? Beh, il problema sta nel fatto che l’indice è sotto area 50 per la TERZA volta consecutiva. A questo va poi ad aggiungersi il collasso dei nuovi ordini, ai minimi dal 2009.

(Reuters) – The downturn in euro zone manufacturing in October was even deeper than previously thought, according to “grim” business surveys on Wednesday that showed the currency union’s debt crisis is dragging its economy back into recession.
The final Markit Eurozone Manufacturing Purchasing Managers Index (PMI) for October, which gauges changes in activity levels across thousands of euro zone manufacturers, fell to 47. 1, revised down from a preliminary reading of 47.3 and down from 48.5 in September.
This marks the third consecutive month the manufacturing PMI has been the 50 level that divides contraction from growth. Output and new orders indexes plunged to levels not seen since mid-2009. (Source)

Quindi, credo non occorre dire altro. Ognuno di noi ha la testa per fare le dovute considerazioni. Poi per carità, la speranza è l’ultima a morire ma a me sembra palese lo stato di profonda difficoltà dell’economia dell?Eurozona. O forse sono solo un visionario?
Ah, dimenticavo. Stesso indice ma riferito all’Italia: PMI manifatturiero è sceso di 5 punti a 43,3, il più grande calo da quando l’indagine PMI è iniziata nel 1997, il che significa recessione profonda.

(Reuters): The Italy manufacturing PMI fell 5 points to 43.3, the biggest one-month fall since the survey began in 1997, suggesting an economy deep in recession.

Occorre dire altro? Ah si una cosa….

SVEGLIATI ITALIA !!!

E soprattutto…SVEGLIA a chi ci governa….

Stay Tuned!

DT

Sostieni I&M! Il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags:   |
13 commenti Commenta
ob1KnoB
Scritto il 2 novembre 2011 at 17:12

Siamo in buona compagnia. Salvati e salvatori
http://twitpic.com/79v1vx

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 2 novembre 2011 at 17:21

ebbene si…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ob1KnoB
Scritto il 2 novembre 2011 at 17:40

Fed: copia ed incolla. Avanti il G20….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 2 novembre 2011 at 18:04

Infatti… BLABLABLA…

http://ftalphaville.ft.com/blog/2011/11/02/722621/fomc-statement-2-november-2011/

Avanti un altro…. anzi no…il G20!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 2 novembre 2011 at 18:06

Se poi volete vedervi il comunicato in diretta…

http://www.ustream.tv/federalreserve

EDT 02.15, ovvero tra circa un’ora…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

candlestick
Scritto il 2 novembre 2011 at 19:10

I’m on air! grazie dream!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

hermes pal
Scritto il 2 novembre 2011 at 20:05

8O http://qn.quotidiano.net/cronaca/2011/11/02/612226-berlusconi_lunedi_nero_delle_borse.shtml

chi ci governa si sta impegnando giorno e notte (sopratturro notte) 8O

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 2 novembre 2011 at 20:30

Questo vuol dire che a breve nuove revisioni al ribasso del PIL… e quindi, visto che “abbiamo promesso” il pareggio di bilancio (e in maniera intrinseca almeno il blocco del debito pubblico… nel senso che l’ammontare totale… non dovrebbe aumentare), nuove finanziarie lacrime e sangue in arrivo.
Quindi lo sviluppo… avrà difficilmente risorse per essere finanziato… visto che non c’è la capacità di tagliare gli sprechi… e premiare le efficienze, ma solo tagli orizzontali… che alla fine premiano chi spreca.
Ciò comporta ulteriore calo dei consumi, disoccupazione, recessione… e via dicendo in una spirale da cui difficilmente ne usciremo, a meno che escano fuori dei politici veramente “illuminati” che abbiano a cuore questo Paese e siano in grado di riformarlo e semplificare la burocrazia… e creare un clima di vera fiducia… e sviluppo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 2 novembre 2011 at 21:11

Chi opera in condizione di oligopolio risponde ad una contrazione delle vendite e dei profitti con un aumento dei prezzi… ritenete possibile una situazione di stagflazione? Non mi pare che anche in US stia andando bene con l’inflazione e il PIL rivisti e previsti by FED.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vale77
Scritto il 2 novembre 2011 at 22:32

ciao DT, ti seguo sempre da oltre 4 anni ormai, nn scherzo il tuo blog è un FARO!
Posso chiederti, alla luce del sole, se un semplice investitore privato cm me, a cui magicamente
è stato chiesto di scriver GRATUITAMENTE, degli articoli finanziari su un nuovo blog sconosciuto,
di poter far riferimento con un semplice link a questa previsione?

http://intermarketandmore.finanza.com/files/2011/10/grab077.gif

Ovviamente nn son del campo, quindi se ci sn problemi di qlcs tipo, basta dirlo o darmi delle dritte..
valentino di roma

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

_andy_
Scritto il 2 novembre 2011 at 23:02

Secondo la teoria di Kondratieff dovremmo avere un minimo nel 2013. Ma ho (ri)letto di recente uno studio dello scorso anno che tiene in considerazione che la fase espansiva è stata protratta, pertanto il famoso minimo sarebbe da collocare tra il 2017 e il 2020…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 2 novembre 2011 at 23:58

vale77@finanzaonline,

Ciao Vale, certo che si ,l’importante è sempre segnalare le fonti con i link di collegamento.
ok?
buona fortuna!

DT
:-)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vale77
Scritto il 3 novembre 2011 at 08:40

grazie, la semplicità prima di tutto :-)
sarebbe da esempio x la burocrazia italiana alle imprese…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+