Stato vs corporate: chi è più sicuro?

Scritto il alle 14:06 da Danilo DT

Nei giorni scorsi si è discusso sulla liquidità presente nelle aziende e delle ipotesi di M&A che potenzialmente potrebbero avvenire.
Ritengo molto interessante questa valutazione che va anche a riprendere alcuni ragionamenti fatti sul mercato obbligazionario.

Partiamo dai Credit Default Swap. Come detto in passato, sul mercato è presente uan specie di anomalia. Infatti la media dei CDS dei Sovereign è superiore alla media dei CDS corporate. Quindi sulla carta stiamo scontando una maggior sicurezza delle aziende ed un maggior rischio default degli stati sovrani. Ma tutto questo ha un senso?

CDS Stati Sovrani (Sovereign) vs CDS Corporate (ITRAXX)

Clicca per ingrandire



Il grafico parla chiaro, e addirittura lo spread tra Sovereign e corporate si sta ampliando. Quindi Stati sempre meno sicuri delle aziende…
Se andiamo però a fare un ragionamento, ci rendiamo conto che questo scenario non è poi così folle. Infatti tutti sappiamo del crescente indebitamento degli stati, con debito pubblico che lievita in ogni dove (soprattutto nei paesi NON emergenti), deficit alle stelle e una valanga di grane che obbligheranno gli stati a scucire altri soldi.
Quindi alto debito che però, ahime, crescerà ancora.
Andiamo però ora a vedere questo grafico.

SP 500, cash flow e ratio debito-azioni

Clicca per ingrandire

Dal punto di vista finanziario, non possiamo certo negare che la media delle aziende quotate in questo caso sullo SP 500 ha una situazione decisamente migliore rispetto agli stati sovrani. Qui infatti troviamo non solo cash flow in aumento (notate che il cash flow per azione è aumentato negli ultimi mesi con borsa che saliva, il che è importante) ma anche indebitamento in diminuzione.

Secondo gli ultimi studi di FED e Bloomberg la liquidità a disposizione delle aziende è salita a 1850 miliardi USD. Soldi a disposizione o per M&A o per spingere sugli investimenti. Ma al momento…stanno lì…

Morale: tra un’obbligazione dell’AT&T e del Portogallo, malgrado siano di pari rating…lascio a voi la scelta…

STAY TUNED!

DT

Tutti I diritti riservati ©
Grafici e dati elaborati da Intermarket&more sulla database Bloomberg

NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

Sostieni I&M! Clicca sul bottone ”DONAZIONE” qui sotto o a fianco nella colonna di destra!

Image Hosted by ImageShack.us

Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS!

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
Stato vs corporate: chi è più sicuro?, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
4 commenti Commenta
Scritto il 23 settembre 2010 at 14:38

…intanto i disoccupati crescono…. ops… :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 23 settembre 2010 at 14:58

bund sui massimi intraday

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 settembre 2010 at 15:50

…i conti tornano in ambito intermarket, come si è detto in TRENDS! :wink:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

m75035
Scritto il 23 settembre 2010 at 16:10

secondo te riuscirà a toccare i 135,5 entro un mese?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+