RISK ON: FTSEMIB, banche italiane e BTP protagonisti

Scritto il alle 10:44 da Danilo DT

Stiamo vedendo la corsa alle ricoperture, e allo stesso tempo non possiamo non notare il rinnovato e rinfrancato quadro RISK ON che sorprendentemente fa saltare tutte le logiche previsionali, visto che ormai, come è noto, non bisogna mai dare nulla per scontato, soprattutto in un mercato dove la tensione (per il rischio recessione) resta elevata e i timori per un brusco rallentamento (già visibile da diversi indicatori anticipatori) restano concreti.
Intanto però le banche centrali tornano protagoniste, in particolare la BCE.

Ormai si dà per scontato un taglio di 10 bp sui depositi, forse già nel mese di luglio. E poi c’è la convinzione che arriverà un nuovo QE: ma attenzione, non ci sarà Draghi e al posto suo non ci sarà un teutonico contrario alla politica monetaria espansiva, ma una pecorella vestita da colomba che di certo non cambierà il “Mood” attuale della BCE. E quindi aspettiamoci prossimamente nuova linfa per i mercati.
E poi come scritto QUI, la procedura di infrazione ha fatto il resto.
Ora, cari amici, c’è un problema.
Tutto quanto ho scritto, soprattutto per quanto riguarda l’Eurozona, fa pensare ad una nuova fase di positività, soprattutto psicologica. Il mercato sembra ben intenzionato a ricoprirsi e far ripartire il Vecchio continente. Però quanto ho detto sopra significa anche anche NO (nell’immediato) all’Italexit.
E soprattutto tanta liquidità di nuovo a disposizione, che sarà investita…nell’economia reale? Ma per carità, in minima parte forse si, il resto sarà sulla finanza.
Ed ecco il problema.

Rendimenti negativi. Siamo a 12.830 miliardi USD

Da dati Bloomberg, scopriamo che siamo a 12.830 miliardi di USD di titoli di Stato (ripeto, STATO) con rendimenti negativi. Il nostro decennale rende poco meno del.
Quindi, secondo voi chi andranno a comprare? E quale sarà la reazione delle nostre banche a Piazza Affari?
Guardate la correlazione tra banche e BTP, resta fortissima e rischia di essere la grande protagonista delle prossime sedute.

FTSEMIB BANKS vs BTP 30y

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
RISK ON: FTSEMIB, banche italiane e BTP protagonisti, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
Tags: ,   |
2 commenti Commenta
ddb
Scritto il 4 luglio 2019 at 11:46

Qual’è il valore (totale) dei titoli di stato in circolazione?
(12.830 mlr sono quelli con rendimento negativo)
grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 4 luglio 2019 at 13:24

In Europa sono negativi 5 trillioni Euro pari al 64% della massa totale.
A livello globale i 13.8 trillioni di USD a cui mi riferivo cubano all’incirca il 24.8% del totale. Alias un quarto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+