MERCATI: parte la correzione. Ma ci sorprendiamo anche?

Scritto il alle 23:33 da Danilo DT

Vogliamo essere realisti oppure continuiamo ad essere degli inguaribili sognatori che sperano in un mercato che salirà all’infinito senza avere una correzione un po’ più seria?
Ricapitoliamo.
Mercato che continuava ad aggiornare i suoi massimi. Eravamo a fine ciclo, gli utili aziendali stavano scendendo da mesi. Ma il mercato ignorava, nella speranza che la taumaturgica liquidità delle banche centrali potesse ancora fare miracoli, dimenticandosi che la stessa FED non ha più lo smalto di una volta.
Ecco, vi riposto questo grafico aggiornato.

US corporate profits

Il grafico è preoccupante sia per la tendenza e sia per quando è…accaduto dopo. Ma anche stavolta si pensava che le banche centrali sarebbero riuscite nel miracolo. Ma non hanno fatto i conti con quello che era l’imprevisto. Se tutto andava avanti come banche centrali e governi stavano pilotando, chissà fino a quando il mercato poteva salire. Ma poi è arrivato il Coronavirus che ha un effetto collaterale: inchioda l’economia in un modo inaspettato e traumatico.
Ed ecco che dopo una fase di meditazione e di speranza, con grande protagonista la PBoC, i mercati alzano bandiera bianca e iniziano a rimodulare i multipli che erano decisamente generosi (vedi qui).
E quindi parte la correzione.

SP500 vs VIX

La volatilità decolla a quei livelli che non si vedevano da agosto dello scorso anno e salirà ancora. E lo SP500 ovviamente si muove di conseguenza.
Ok guys… siate onesti. Gli anni sono stati fantastici per gli investitori. Quindi per forza di cose i prossimi dieci anni saranno diversi, con rendimenti relativamente modesti e, a un certo punto, ci potrebbe essere anche una recessione. Forse già nel 2020 o forse dopo. Ma questo non significa che il mondo finirà. Intanto però l’investitore dovrà ragionare diversamente. E’ finita l’epoca del “denaro facile”. E ci si dovrà confrontare con questi scenari:

(1) continuerà a persistere un ambiente con tassi molto bassi (sempre che non arrivi l’inflazione che potrebbe portare anche stagflazione ed in tal caso ciao a tutti
(2) diversificare il rischio magari non solo nel mondo azionario ed obbligazionario
(3) Scegliere le asset class “giuste” per affrontare un mercato di fine ciclo.

Tranquilli, avremo tempo e modo di tornare sull’argomento. Intanto però bisogna prendere coscienza che il mercato è cambiato.
Cosa potrebbe invece sorprendere tutti? Quel clamoroso scenario V-shaped che in molti ipotizzano. E che resta secondo me una interessante iniziativa commerciale fine a se stessa. Il tempo ci dirà se ho ragione anche perchè sarà proprio l’impatto del Coronavirus a fare la differenza. Anche negli USA.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se sei interessato agli argomenti qui espressi e vorresti approfondirli, contattami!
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (7 votes cast)
MERCATI: parte la correzione. Ma ci sorprendiamo anche?, 9.9 out of 10 based on 7 ratings
1 commento Commenta
pdf79
Scritto il 26 febbraio 2020 at 09:02

Caro Danilo le vie dei mercati sono infinite, finché le cose non sfuggono di mano c’è tutto per far ripartire la baracca.
Ad Hong Kong ci si porta avanti con il lavoro:
I diciottenni residenti riceveranno un premio in denaro, helicopter money in azione!!!
https://www.scmp.com/news/hong-kong/politics/article/3052405/hong-kong-budget-hk120-billion-relief-package-includes
E l’america salverà il mondo come al solito da quei cattivoni dei cinesi!!!
https://www.cnn.com/2020/02/25/business/moderna-coronavirus-vaccine/index.html
Poi se siete pignoli e vi chiedete come mai in USA non ci sono casi considerate che ho letto che un turista di Miami di ritorno dalla Cina si è autoisolato ha fatto il test non coperto dall’assicurazione e ha pagato 3200 dollari, ma queste sono sciocchezze da gufo.
Io personalmente essendo soggetto a rischio sono in isolamento in campagna con 3 km di nulla intorno, purtroppi senza nutella, cioccolato o vino come John dato che non li posso consumare, ma si vive lo stesso tranquilli e se potete invece godeteveli.
Saluti a tutti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+