La grande corsa dello SPREAD. Ormai ovunque sotto quota 100 punti base

Scritto il alle 09:29 da Danilo DT

spread.-btp-bundIl QE è vicino e l’attesa del Quantitative Easing Europeo della BCE inizia a farsi sentire. Lo spread tra il nostro Btp a 10 anni e il paritetico Bund tedesco questa mattina apre sotto area 100 bp..
Per carità, il tutto è giustificabile dall’attes per il bazooka di Draghi che libererà una quantità enorme di liquidità per l’Eurozona. Occorre però dire un paio di cose.

spread-italia-germaniaLa prima: la storia insegna che il prezzo dei bond trova proprio il suo massimo incremento nel periodo pre-QE.
La motivazione la troviamo nella seconda considerazione.
La BCE partirà con la sua campagna di acquisti comprando bond soprattutto da istituzioni finanziarie. Quindi si tratta di banche, assicurazioni e similari, le quali avranno poi molto denaro da investire in altro modo.
Inoltre già oggi i tassi sono molto bassi ed il livello di compressione dello spread è molto significativo.
La domanda è la seguente: quanto peserà dunque nell’effettivo la partenza del QE sul mercato obbligazionario? Non è che sia già praticamente TUTTO scontato nei prezzi?

La tabella dello spread

tabella-spread-btp-bundGuardate questa tabella. Come potete vedere, se confrontiamo i vari spread nell’Eurozona contro il Bund, notiamo che, a parte Portogallo e Grecia, tutti gli spread sono sotto a 100. E guardando questo altro grafico, incuriosisce non poco il fatto che paesi come Irlanda, Spagna ed Italia oggi hanno un titolo a 10 anni che rende più del paritetico emesso dalla solidissima Norvegia.
Certo. Politiche monetarie non parallele ma permettetemi quantomeno un po’ di scetticismo.

confronto-titoli-10-anni-eurozona

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

5 commenti Commenta
idleproc
Scritto il 3 Marzo 2015 at 11:08

Domande per un chiarimento:

La BCE compra solo una percentuale dei titoli?
Se sì sono gia note le percentuali tra le varie banche nazionali?
Comprano solo titoli di stato o anche altri strumenti finanziari quali i mortgage backed securities?
Cosa e quanto comprare lo stabiliscono le banche nazionali o la scelta è delegata?

    Scritto il 4 Marzo 2015 at 10:20

    OK OK… ovvio che hai ragione, gli acquisti verranno fatti dalla BCE e dalle banche centrali su delega della BCE.
    E’ chiaro che cambia chi si accolla il rischio ma nelle dinamiche di cui vi parlavo nel post (ovvero volumi degli acquisti) non cambia. 🙂

idleproc
Scritto il 3 Marzo 2015 at 11:39

“la scelta è centrale” scusa.

idleproc
Scritto il 3 Marzo 2015 at 11:48

Ho trovato la risposta, scusa su FT:

“The European Central Bank intends to purchase more than €1tn in assets, including government and private sector bonds, by September next year during a programme of QE aimed at revitalising the eurozone economy and countering deflation”

Ma il chi decide il cosa e il quanto è secretato o no?
Sono scelte di politica economica e sociale come conseguenze oltre che di interesse per chi investe.
Se la nostra banca centrale compra o meno spazzatura e la spazzatura di chi avrà conseguenze.

kry
Scritto il 3 Marzo 2015 at 12:13

Io avevo capito che il QE servisse per intervenire nelle future aste dell’emissione dei titoli di stato non per allegerire il portafogli titoli delle banche. Cosa servono allora le percentuali del 33% max d’asta e 25% max dell’emissione annuale. Grazie.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+